Risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca: ciò che mostra come è fatto, la preparazione per lo studio

A volte per la diagnosi di patologia dell'articolazione dell'anca non è sufficiente condurre la radiografia o l'ecografia. In tali casi, al paziente può essere assegnata una procedura come una risonanza magnetica. A differenza di altri metodi di diagnosi, questo studio permette di rilevare il minimo danno all'articolazione, per chiarire la condizione delle strutture cartilaginee e dell'apparato tendine-legamentoso.

La risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca consente di ottenere immagini strato per strato di tutte le strutture di questa parte del sistema muscolo-scheletrico: le sue ossa, la cartilagine, i tessuti molli, i vasi, i tendini ei legamenti. Questo metodo è altamente informativo, sicuro, completamente indolore e non invasivo.

Questo articolo ti illustrerà le possibilità, i vantaggi, le indicazioni e le controindicazioni, i metodi di preparazione e conduzione di una risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca. Le informazioni ricevute ti saranno utili e potrai rivolgere tutte le tue domande al medico.

Vantaggi della risonanza magnetica

La tomografia a risonanza magnetica presenta numerosi vantaggi rispetto ad altri tipi di diagnostica hardware:

  1. La capacità di rilevare anche i più piccoli disturbi dell'articolazione che non vengono diagnosticati quando si eseguono esami alternativi.
  2. Possibilità di rifiutare di condurre studi così invasivi come l'artroscopia, l'angiografia computerizzata o radiografica.
  3. L'assenza di esposizione alle radiazioni e la possibilità di ricerche ripetute.
  4. La capacità di creare immagini tridimensionali di tutte le strutture dell'articolazione in qualsiasi piano. Se necessario, la visualizzazione può essere aumentata in qualsiasi misura.
  5. Ottieni le immagini più accurate che aumentano l'accuratezza della diagnosi. Se necessario, durante la procedura, è possibile condurre studi dettagliati sulla parte necessaria dell'articolazione (ad esempio, un vaso sanguigno o un tronco nervoso).
  6. La possibilità di rilevare tumori o le loro metastasi nelle fasi iniziali, quando i raggi X e gli ultrasuoni non sono in grado di visualizzare il processo del cancro.
  7. Condurre uno studio prima dell'intervento offre al chirurgo l'opportunità di elaborare un piano dettagliato per l'operazione futura.
  8. La capacità di diagnosticare bambini che, se necessario, possono già rimanere immobili e in stato di gravidanza, a partire dal secondo trimestre.

Controindicazioni

Alcuni tipi di endoprotesi sono controindicazioni assolute per la risonanza magnetica,per gli altri, questo metodo diagnostico è permesso. Tutto dipende dal materiale con cui viene effettuata l'endoprotesi.

Le controindicazioni all'esecuzione di una risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca possono essere assolute e relative.

La procedura è assolutamente controindicata nei seguenti casi:

  • presenza di strutture metalliche ferromagnetiche nel corpo: pacemaker, pompe per insulina, alcuni tipi di fermagli vascolari, stent vascolari, apparecchi o dispositivi per fissare le ossa, alcuni tipi di endoprotesi, stimolatori nervosi impiantati, impianti elettronici nell'orecchio medio, detriti o proiettili;
  • tatuaggi per il corpo realizzati con vernici contenenti metalli;
  • valvola cardiaca impiantata;
  • primo trimestre di gravidanza.

La presenza di protesi in titanio, protesi moderne, veneer e bretelle non è una controindicazione alle prestazioni della risonanza magnetica, dal momento che tali materiali non sono leghe ferromagnetiche.

La risonanza magnetica con l'introduzione di un farmaco di contrasto è controindicata in tali condizioni:

  • insufficienza renale cronica;
  • la gravidanza;
  • allattamento;
  • intolleranza ad un agente di contrasto.

Controindicazioni relative alla procedura sono le seguenti malattie e condizioni:

  • la gravidanza;
  • disturbi mentali;
  • claustrofobia;
  • la presenza di una valvola cardiaca artificiale (meccanica);
  • condizione estremamente grave del paziente.

La risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca con relative controindicazioni è consentita solo quando assolutamente necessario o in presenza di circostanze potenzialmente letali.

Come prepararsi per la procedura

La procedura di risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca non richiede una preparazione speciale - non è necessario rifiutare l'assunzione di farmaci o l'assunzione di cibo. Per eseguire tale procedura diagnostica, è sufficiente seguire una serie di semplici regole:

  1. Indossare abiti ampi e comodi senza componenti in metallo il giorno dello studio. È possibile utilizzare indumenti monouso che il paziente sarà offerto presso il centro diagnostico.
  2. Rimuovere tutti gli oggetti metallici (gioielli, piercing, orologi, borchie, forcine per capelli, ecc.) E lasciare i dispositivi elettronici nella borsa (telefono, carte magnetiche, apparecchi acustici, ecc.).
  3. Assicurati di avvertire il medico di una possibile gravidanza o di altre controindicazioni.
  4. Porta con te i risultati degli studi precedenti (se è già stata effettuata una risonanza magnetica).
  5. Se la procedura viene eseguita con il contrasto, è necessario verificare l'assenza di una reazione allergica alla preparazione utilizzata.

Istruzioni speciali:

  1. I pazienti che soffrono di claustrofobia, si raccomanda di condurre uno studio sull'apparato del tipo aperto.
  2. Se la procedura viene eseguita su un bambino piccolo che non è ancora in grado di controllare la sua immobilità, viene eseguita la sedazione. Questa preparazione di medicina è effettuata da un anestesista.
  3. La sedazione può anche essere raccomandata per quei pazienti che non possono rimanere fermi a lungo. Questa condizione può essere causata da dolore grave, sindrome del movimento involontario o disturbi mentali.
  4. Per le malattie renali e l'esecuzione di una risonanza magnetica con contrasto, potrebbe essere necessario un test delle urine preliminare.

Come viene eseguita la procedura

Se necessario, viene iniettato un mezzo di contrasto prima della scansione del paziente. La risonanza magnetica viene eseguita in una stanza appositamente attrezzata.

  1. Il dottore incontra il paziente e lo conduce al dispositivo. Lo mette su un comodo tavolo, parla delle caratteristiche della procedura, lo fissa con cinghie speciali e trasporta il paziente all'apertura magnetica dell'unità MRI.
  2. Durante la scansione, il paziente può sentire suoni di intensità variabile. Se lo studio viene eseguito su un tomografo ad alto campo, al paziente viene chiesto di indossare cuffie speciali per il livellamento del rumore.
  3. Durante la scansione, il paziente non deve muoversi ed essere in uno stato rilassato. Lo studio di solito dura circa 20 minuti.
  4. Durante la scansione, il paziente può parlare con il medico e l'operatore di installazione può monitorarlo.
  5. Se durante la procedura il soggetto ha sensazioni sgradevoli, può usare il pulsante speciale di allarme.

Una volta completata la scansione sull'installazione della risonanza magnetica, il paziente può tornare a casa (sarà in grado di ricevere i risultati via e-mail) o attendere l'emissione della diagnosi del medico della diagnosi e delle immagini radiografiche. Osservare eventuali restrizioni dopo che la procedura non è richiesta.

Il paziente può ricevere immagini su pellicola o su supporto elettronico immediatamente dopo la scansione, e la conclusione di una conclusione può richiedere circa 30 minuti (a volte, in casi complessi, diverse ore).

Perché risonanza magnetica con contrasto

In alcuni casi clinici, un agente di contrasto è raccomandato per risultati più approfonditi della risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca. Questa procedura consente di visualizzare meglio i seguenti processi patologici: neoplasie, ascessi, malformazioni vascolari, ecc.

L'agente di contrasto per le scansioni MRI viene iniettato per via endovenosa. Il suo principio attivo è il metallo gadolinio. Come parte del farmaco, è combinato con altre sostanze chimiche ed è praticamente sicuro per il corpo umano.

Nella maggior parte dei casi, l'agente di contrasto è ben tollerato dai pazienti. Gli effetti collaterali della sua somministrazione sono estremamente rari e lievi (leggero mal di testa, arrossamento al sito di iniezione, ecc.). Le reazioni allergiche al contrasto sono rare.


La procedura di risonanza magnetica è sicura?

Quando la scansione a risonanza magnetica non applica le radiazioni ionizzanti utilizzate in radiografia o radioterapia.I campi magnetici che colpiscono il corpo del paziente non provocano sensazioni dolorose o spiacevoli e non danneggiano in alcun modo i tessuti e gli organi.

Tuttavia, a causa della giovinezza di questo metodo diagnostico e di un piccolo database sugli effetti dei forti campi magnetici sul corpo, l'OMS impone una serie di restrizioni all'uso della risonanza magnetica. Il campo magnetico fino a 1,5 T è considerato completamente sicuro e accettabile.

La risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca è una procedura diagnostica altamente informativa, non invasiva, indolore e sicura che consente di rilevare anche i più piccoli cambiamenti patologici in questa parte del sistema muscolo-scheletrico. Quando si esegue l'esame, il paziente deve osservare una serie di semplici regole che garantiscono una maggiore precisione dello studio.

Quale dottore contattare

Un chirurgo ortopedico, un traumatologo o un oncologo possono prescrivere una risonanza magnetica dell'articolazione dell'anca. Le indicazioni per questa procedura possono essere una varietà di patologie di questa articolazione: artrite, trauma, dolore cronico, metastasi, tumori ossei primari, ecc.

EktbTV, programma "Piccole cose nella vita", il tema del numero "MRI per la diagnosi delle malattie delle articolazioni":

Lascia Il Tuo Commento