Suggerimenti da Licopid. Cosa è meglio: non ammalarsi o ammalarsi senza conseguenze?

In autunno, tutti osserviamo e spesso diventano partecipanti a un processo chiamato "aumento stagionale dell'incidenza di ARVI e influenza".

I virus che causano la SARS sono numerosi e suscettibili alle mutazioni, motivo per cui è così facile prenderli a contatto. Come è noto, l'immunità a un tipo specifico di virus viene prodotta attraverso una malattia o attraverso un vaccino.


Cosa possiamo fare per evitare di essere infettati?

Almeno ridurre il numero di contatti. Ad esempio, se hai l'opportunità di camminare, piuttosto che prendere un paio di fermate nel trasporto con un sacco di starnuti, non privare te stesso e tuo figlio di questa opportunità. La maschera medica è già diventata familiare nella metropolitana e in altri luoghi in cui le persone si riuniscono. I gel antisettici aiutano a rimuovere la maggior parte dei patogeni dalle mani, da dove possono facilmente entrare nel corpo.

Inoltre, i principali sforzi di prevenzione sono volti a ridurre il rischio di infezione rafforzando i principali ostacoli. Le nostre mucose devono essere in ordine: non sovraeccitate, non irritate. Risciacquali con mezzi speciali, mantieni il livello di umidità richiesto nelle stanze dove trascorri molto tempo e bevi abbastanza liquidi. Non irritare le mucose con fumo di tabacco, cibi caldi, piccanti e salati.

La maggior parte delle raccomandazioni preventive sono ben note a tutti noi, perché una forte immunità è il risultato di uno stile di vita sano, ma quanti di noi le rispettano pienamente?

A volte è difficile osservare la routine quotidiana, se il tuo bambino-scolaro alle 8-9 del pomeriggio improvvisamente ricorda che domani devi portare un lavoro manuale fatto a mano, un erbario, un rapporto illustrato o preparare pancake per bere il tè a scuola.

Camminare all'aria aperta è spesso ridotto a brevi percorsi tra scuola o scuola materna, lavoro e casa. E per l'esercizio fisico non è sempre possibile assegnare il tempo.


Inoltre, il motivo della diminuzione dell'immunità può essere lo stress, quindi mantenere un buon umore è parte di una misura preventiva.

Tuttavia, gli adulti soffrono di infezioni virali respiratorie acute in media 3-4 volte l'anno, e bambini, a causa del fatto che il loro sistema immunitario si forma solo - un po 'più spesso.

E qui è importante non provare a portare la malattia in piedi, iniziare il trattamento in tempo ed essere sicuri di essere visti da un medico.

Più spesso ci ammaliamo, più ci avviciniamo al fatto che l'ARVI diventa una malattia cronica. E con il trattamento sbagliato di ARVI minaccia con varie complicazioni.Pertanto, dal momento che non ci sono farmaci per prevenire l'infezione, è importante pensare a come uscire dal trattamento con una perdita minima.

La maggior parte dei farmaci prescritti per la SARS e le infezioni respiratorie acute alleviare la condizione e alleviare i sintomi della malattia. Antibiotici o farmaci antivirali vengono trattati, a seconda di cosa causa la malattia, perché l'ARD può anche essere di natura batterica.

Insieme ai farmaci, l'assistente principale del corpo nella lotta contro le infezioni è il suo sistema immunitario. Il successo del trattamento dipende dal suo corretto funzionamento.


Se sei malato spesso o seriamente riprendi aiuta la tua immunità - il tuo compito.

Consultare il proprio medico. L'inclusione dell'ultima generazione di farmaci immunocorrettivi nel regime di trattamento di ARVI ha dimostrato la sua efficacia nel ridurre la morbilità stagionale durante gli studi clinici.

Stiamo parlando della droga domestica Likopid 1 mg, il cui costo è comparabile favorevolmente con i farmaci importati.

Il farmaco, insieme a misure preventive di base, ti aiuterà a evitare di ripetere infezioni del tratto respiratorio superiore e inferiore, grazie alla sua azione mite e vicina all'azione immunoregolatrice naturale.

Licopid 1 mg non contiene impurità che possono causare reazioni collaterali associate a questo fattore. Questo è un caso pesante a favore del suo uso diffuso nel trattamento di adulti e bambini dai 3 ai 18 anni.

Guarda il video: Mancanza di vitamine: cosa si rischia?

Lascia Il Tuo Commento