Cancro alla vescica

descrizione

Negli Stati Uniti, ogni anno vengono diagnosticati circa 52.900 nuovi casi di cancro alla vescica. Negli uomini, il cancro della vescica si sviluppa circa 3 volte più spesso rispetto alle donne. Alcuni prodotti chimici sono concentrati nelle urine e possono causare lo sviluppo di un tumore maligno. Il fumo è il più forte fattore di rischio indipendente e la causa principale di almeno la metà di tutti i nuovi casi di cancro alla vescica. L'irritazione cronica che si verifica con schistosomiasi (invasione parassitaria) o calcoli alla vescica predispone anche allo sviluppo di un tumore maligno della vescica, sebbene l'irritazione causi solo una piccola parte di tutti i tumori.

Sintomi e diagnosi

Il cancro della vescica è spesso sospettato prima dell'inizio di qualsiasi sintomo - solo quando i globuli rossi vengono rilevati durante un esame urinario di routine al microscopio. A volte l'urina è chiaramente macchiata di sangue. Successivamente, possono comparire dolore e bruciore durante la minzione, aumento della minzione e impulsi irresistibili (imperativi). I sintomi di un tumore maligno della vescica possono essere identici ai sintomi della cistite, inoltre, queste due malattie sono spesso combinate.Il cancro della vescica può essere sospettato se i sintomi non scompaiono come risultato del trattamento di un processo infettivo-infiammatorio. L'esame microscopico di routine o altri esami delle urine possono rilevare il sangue e uno speciale esame (citologico) spesso rivela cellule cancerose.

La cistografia o l'urografia endovenosa è un esame radiografico, che viene effettuato dopo la somministrazione della sostanza radiopaca per rilevare i cambiamenti nei contorni della parete vescicale, che suggerisce la presenza di un tumore. Una scansione ad ultrasuoni (CT), una TAC o una risonanza magnetica (MRI) può anche rilevare i cambiamenti della vescica, ma solitamente per caso durante la ricerca a causa di un'altra malattia. Se in uno di questi studi viene rilevato un tumore, il medico esamina la superficie interna della vescica con un cistoscopio attraverso l'uretra ed esegue una biopsia - preleva il tessuto da tutte le aree sospette per l'esame al microscopio. A volte l'intero tumore maligno viene rimosso attraverso il cistoscopio.

Trattamento e prognosi

Un tumore che non si sviluppa oltre il rivestimento interno (strato di cellule che forma il rivestimento interno) della vescica o cresce solo nella parte più superficiale del suo strato muscolare può essere completamente rimosso durante la cistoscopia. Tuttavia, i pazienti successivi di solito sviluppano nuovi tumori maligni, a volte nello stesso posto o, più spesso, in altri punti della vescica. La probabilità di recidiva (recidiva) di tumori maligni limitata dal rivestimento interno della vescica può essere ridotta. Per fare questo, dopo la completa rimozione del tumore durante la cistoscopia, i farmaci antitumorali o BCG (un farmaco che stimola il sistema immunitario del corpo) devono essere iniettati nella vescica. Tali introduzioni (instillazioni) sono usate come metodo indipendente di trattamento per i tumori che non possono essere rimossi durante la cistoscopia.

I tumori maligni che germinano profondamente nella parete della vescica o che germogliano attraverso di esso non possono essere completamente rimossi attraverso il cistoscopio. Il trattamento in questi casi di solito consiste nella rimozione completa o parziale della vescica (cistectomia).Anche i linfonodi nell'area colpita vengono di solito rimossi per determinare se un tumore maligno è penetrato nella vescica. La radioterapia, da sola o in combinazione con la chemioterapia, talvolta guarisce con successo un tumore maligno.

Se si prevede di rimuovere completamente la vescica, è necessario scegliere il metodo di rimozione (drenaggio) delle urine. Di solito, l'urina viene espulsa attraverso il cosiddetto loop ileale - attraverso un'apertura nella parete addominale e un canale (condotto) fatto da una parte dell'intestino. L'urina escreta viene raccolta in una nave situata all'esterno.

Metodi alternativi per rimuovere l'urina dalla vescica, che sono più adatti ai singoli pazienti, stanno diventando più comuni. Questi metodi si dividono in due categorie: la creazione di una vescica ortotopica e il piombo della pelle. In entrambi i casi, dall'intestino viene creato un serbatoio di urina interno. In una vescica ortotopica, il serbatoio è collegato all'uretra. Il paziente impara a svuotare questo serbatoio rilassando i muscoli pelvici e aumentando la pressione nella cavità addominale in modo che l'urina passi attraverso l'uretra quasi come in condizioni naturali.Nella maggior parte dei pazienti, non c'è incontinenza durante il giorno, ma può verificarsi durante la notte. Quando si crea un piombo per la pelle, il serbatoio è collegato a un foro nella parete addominale. Non è necessaria una borsa esterna perché l'urina rimane nel serbatoio finché il paziente non la svuota, inserendo il catetere attraverso un'apertura speciale nel serbatoio a intervalli regolari durante il giorno.

Se un tumore maligno metastatizza, è necessaria la chemioterapia. Per il trattamento di questo tipo di tumori maligni vengono utilizzate diverse combinazioni di farmaci, ma l'effetto si ottiene solo in una percentuale relativamente piccola di pazienti.

Guarda il video: Sintomi del tumore alla vescica da non sottovalutare

Lascia Il Tuo Commento