Influenza e possibili complicanze

Sei preoccupato per possibili complicazioni dell'influenza? Anche una persona che non ha malattie croniche può essere messa fuori combattimento per diversi giorni o addirittura settimane. Inoltre, c'è sempre il pericolo che possa causare seri problemi, come sinusite, bronchite o persino polmonite. L'influenza annua colpisce fino al 20% delle persone, mentre ci sono frequenti ospedalizzazioni e persino morti per complicazioni.

Cos'è l'influenza?

L'influenza è una malattia virale estremamente contagiosa, che si manifesta più spesso in inverno e all'inizio della primavera. Il virus dell'influenza penetra nel corpo attraverso il tratto respiratorio superiore, a volte colpendo i polmoni.

Quali sono i sintomi dell'influenza

I seguenti sintomi possono verificarsi con l'influenza:

  • febbre (l'aumento della temperatura è di solito significativo)
  • mal di testa
  • fatica
  • tosse
  • faringite
  • naso che cola o chiuso
  • dolore muscolare
  • diarrea e vomito (questi sintomi sono più frequenti nei bambini che negli adulti)

Quali sono le complicanze più comuni dell'influenza?

Le complicanze più comuni dell'influenza sono la polmonite virale o batterica, l'infiammazione muscolare (miosite), le infezioni del sistema nervoso centrale e la pericardite (infiammazione della membrana sierosa del cuore).Inoltre, sono possibili infezioni alle orecchie, sinusiti, disidratazione (disidratazione) e peggioramento di malattie croniche come insufficienza cardiaca, asma o diabete.

Il gruppo di rischio comprende persone sopra i 50 anni, bambini dai 6 mesi ai 4 anni, gli anziani che vivono in case di cura, pazienti di tutte le età con malattie cardiovascolari o polmonari e un sistema immunitario indebolito (incluso HIV / AIDS), e anche donne incinte.

La polmonite è una grave complicanza?

La polmonite è una complicanza comune e molto grave dell'influenza. La polmonite virale o batterica può portare al ricovero in ospedale. Con la polmonite, ci sono brividi, febbre, dolore toracico, aumento della sudorazione, tosse con espettorato purulento di colore verde, a volte con sangue, polso rapido e cianosi delle labbra. Altri sintomi di polmonite includono mancanza di respiro, febbre e dolore toracico acuto con un respiro profondo. A volte nelle persone anziane, il dolore addominale può essere l'unico sintomo di polmonite.

Se hai una forte tosse, febbre, difficoltà di respirazione o dolore al petto, dovresti consultare un medico. Una radiografia del torace e l'analisi dell'espettorato aiuteranno il medico a fare una diagnosi accurata.E ricorda che gli antibiotici trattano solo la polmonite batterica, ma non quella virale.

Quanto dura la polmonite?

La polmonite dura circa due settimane. Nei bambini piccoli, gli anziani, i pazienti con un sistema immunitario indebolito o le persone con malattie polmonari croniche possono durare più a lungo. Inoltre, il paziente può manifestare debolezza da una settimana a un mese e dopo il recupero.

Cos'è un vaccino contro la polmonite?

Per evitare la polmonite batterica, è possibile ottenere la vaccinazione pneumococcica. Attualmente, il vaccino disponibile contro la polmonite è sicuro e fornisce l'immunità da 23 sottotipi di batteri che causano la polmonite. La vaccinazione contro l'infezione da pneumococco è raccomandata principalmente per le persone con più di 65 anni senza malattie croniche, così come per tutti coloro che sono a rischio: pazienti affetti da malattie cardiopolmonari, malattie del fegato, insufficienza renale, diabete, cancro e anemia falciforme. Le indicazioni per la vaccinazione sono disponibili anche in bambini sotto i 2 anni di età e da 2 a 5 anni negli istituti per bambini.

IMPORTANTE! Vaccino contro la polmonite non raccomandato donne incinte

In che modo la vaccinazione può proteggere dalle complicazioni influenzali?

La vaccinazione è uno dei modi per prevenire l'influenza. Poiché l'influenza aumenta il rischio di sviluppare polmonite e altre complicanze, è opportuno proteggersi dopo aver consultato il medico.

Quando dovresti dire al tuo medico delle complicazioni dell'influenza?

Se ha la febbre o il fiato corto, contatti il ​​medico. Altri sintomi gravi includono:

  • febbre e brividi
  • sputando sangue all'espettorato
  • difficoltà a respirare
  • respirazione rapida
  • mancanza di respiro
  • dolore al petto
  • dispnea

È possibile prevenire complicazioni?

In linea di principio, molte complicazioni possono essere gestite a seconda dello stato del sistema immunitario.

Se ha l'influenza, deve consultare un medico entro le prime 48 ore dopo i primi sintomi e chiedere al medico di prescrivere un farmaco antivirale. I farmaci antivirali possono aiutare ad alleviare i sintomi dell'influenza se assunti nella fase iniziale della malattia.

Guarda il video: Influenza 2015 - 2016: quali ceppi, il chi vaccino è fondamentale

Lascia Il Tuo Commento