Man. Età. sesso

"Leggermente più lenti, cavalli!" - Vysotsky chiama invano per il ritmo frenetico della vita, ma, purtroppo, non possiamo fermare il processo di invecchiamento. E sarebbe strano se avvizzire il corpo non influenzasse la nostra camera da letto. Con l'età, gli uomini pensano meno al sesso, l'erezione perde la sua durezza cemento una volta rinforzata, e diventa più difficile eccitarsi che nella sua giovinezza.

Ma ci sono anche buone notizie: la scienza moderna sa perché tutto questo sta accadendo e, di conseguenza, può influenzare questo stato di cose poco felice.

Basso testosterone

Il testosterone è il principale ormone sessuale maschile. In realtà, è il carburante per la sessualità maschile. Dopo quaranta, il livello di questo ormone inizia gradualmente a diminuire, trascinando con sé la libido.

I livelli di testosterone possono anche cadere in alcune gravi malattie, come il diabete di tipo 2, cirrosi epatica, insufficienza renale, disturbi endocrini, danni ai testicoli e alcune malattie genetiche. Tra le altre ragioni, vale la pena notare gli effetti collaterali di alcuni farmaci, l'obesità e l'abuso di alcool.

Fortunatamente, esiste un semplice esame del sangue per valutare i livelli di testosterone.Se viene rivelata una carenza di questo ormone, il medico prescriverà una terapia ormonale sostitutiva, cioè, in parole povere, riceverà il testosterone dall'esterno. Esistono molte forme di dosaggio di questo farmaco: compresse, iniezioni, cerotti, gel e così via.

Disfunzione erettile

Questa sindrome è anche conosciuta come "impotenza", anche se questo termine non è del tutto corretto e non è usato in un ambiente professionale.

Questa patologia è caratterizzata da difficoltà nel raggiungere e / o mantenere un'erezione. Ciò è dovuto a una violazione del riempimento di sangue dei corpi cavernosi del pene.

Non aver fretta di incolpare la tua vecchiaia in tutti i peccati. La disfunzione erettile non è una caratteristica necessaria dell'invecchiamento. Spesso questo problema si verifica a causa della presenza di gravi malattie, come diabete mellito, ipertensione, obesità, malattia coronarica e altri.

Come ridurre il rischio di sviluppare questa spiacevole patologia? Esercitare, mangiare bene, rinunciare al tabacco - tutto ciò ha un effetto molto benefico sul microcircolo, e quindi vi permetterà di mantenere l'audacia eroica a letto più a lungo.Se senti che durante l'erezione hai bisogno di un piccolo aiuto, allora in questi casi, gli urologi russi ti consigliano di prendere adattogeni, come la medicina vegetale tedesca Reilis. Non solo ti aiuterà a letto, ma anche, grazie ai suoi componenti, mantiene la vitalità in generale. Di conseguenza, è possibile una transizione verso metodi più radicali.

L'urologia moderna ha un potente arsenale di strumenti per il trattamento della disfunzione erettile. Tutti sanno di farmaci dal gruppo di inibitori della fosfodiesterasi, che includono, per esempio, il leggendario Viagra (così come Cialis, Levitra e altri). Questi medicinali espandono i vasi sanguigni nel pene, migliorando il flusso di sangue durante l'erezione. Vengono anche utilizzate tecniche chirurgiche, dispositivi per il vuoto, iniezioni intracavernose (iniezioni direttamente nel pene), impianti e molto altro.

Iperplasia prostatica benigna

Con l'età, la ghiandola prostatica cresce di dimensioni. In precedenza, questo fenomeno era chiamato adenoma prostatico, ma ora viene usato un altro termine: iperplasia prostatica benigna.La ridenominazione non è casuale: l'adenoma è un tipo di tumore e l'iperplasia benigna non è un tumore e non influisce sul rischio di sviluppare il cancro alla prostata.

Tuttavia, questa condizione è la causa di una serie di problemi, anche nella sfera sessuale, specialmente negli uomini dopo 50 anni. L'iperplasia benigna rende difficile raggiungere e mantenere un'erezione e aumenta anche il rischio di eiaculazione precoce.

Tutto ciò avviene sullo sfondo della difficoltà a urinare: un uomo deve spesso andare in bagno, mentre non può svuotare completamente la vescica.

Questi sintomi sono correlati e la loro gravità aumenta gradualmente.

Fortunatamente, nelle prime fasi, l'iperplasia benigna è trattata in modo conservativo, cioè con i farmaci. Questi includono:

  • alfuzosina
  • Doxazosin (Kardura)
  • Dutasterid (Avodart)
  • Finasteride (Proscar)
  • silodosina
  • Tadalafil (Cialis)
  • Tamsulosina (Flomax)

Nelle situazioni iniziate è necessario ricorrere a una misura operativa.

Tutto sulla salute sessuale degli uomini nel nostro progetto speciale "Sex with a man."

Guarda il video: SESSO al PRIMO APPUNTAMENTO? Chi Paga? - Interviste Alcoliche - Giacomo Hawkman

Lascia Il Tuo Commento