Cuore contro la morte: chi vince?

Andato presto

Il 20 novembre 2009, il conduttore e showman Roman Trachtenberg è morto durante una trasmissione radiofonica in diretta. Aveva 41 anni. La causa immediata della morte di Roman Trachtenberg fu un attacco di cuore. Gli esperti hanno anche sottolineato che prima aveva perso 40 kg in tre mesi. Una perdita di peso così forte potrebbe portare a gravi disturbi metabolici e disturbi del sistema cardiovascolare.

Il 16 dicembre 2009 è morto l'atleta e uomo di spettacolo Vladimir Turchinsky. Aveva 47 anni. La causa della morte è l'infarto del miocardio. È anche noto che aveva una maggiore coagulazione del sangue - e questo aumenta il rischio di coaguli di sangue. Poco prima della sua morte, si rivolse ai medici con una denuncia del cuore, ma nessuna patologia fu identificata. Dicono che quando andava al lavoro diceva spesso: "Ragazzi, sono stanco, cado dai piedi".

Lo stesso giorno, il 16 dicembre 2009, lo statista e personaggio politico Yegor Gaidar è morto. Aveva 53 anni. La causa della morte è l'edema polmonare causato dall'ischemia miocardica. Poco prima, durante una visita in Irlanda, fu ricoverato in un ospedale di Dublino con sintomi di avvelenamento grave. Si sentiva male durante la conferenza.Sua figlia, Maria, ha detto in un'intervista che suo padre si è ammalato durante un discorso: "È andato al muro e ha perso conoscenza".

Morte coronarica improvvisa - morte per arresto cardiaco. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la definisce come la morte che avviene istantaneamente o entro 6 ore dall'esordio di un infarto. Le principali cause immediate sono fibrillazione ventricoli (65-80%) e ventricolare tachicardia (5-10%), nel 20% - asistolia o nitido bradicardia.

Cause immediate questi sono: la cosiddetta fibrillazione ventricolare primaria (65-80%), persistente tachicardia parossistica ventricolare (5-10%), bradiaritmie e asistolia ventricolare (20-30%).

Per capire meglio cosa è in gioco, immaginiamo innanzitutto come funziona il nostro cuore.

Se stringi la mano in un pugno, mettila al centro del petto, e poi appena un pochino a sinistra, avrai un'idea delle dimensioni e della posizione del tuo cuore.

Il cuore è un organo muscoloso. Il muscolo cardiaco è chiamato miocardio.

Se ora ti ritiri leggermente e stringi di nuovo il pugno, puoi immaginare come funziona il cuore. Approssimativamente - perché il cuore è più complicato di un pugno. È diviso in quattro camere: due atri + due ventricolare, nell'atrio e nel ventricolo sul lato sinistro e destro. Il cuore non si contrae contemporaneamente, ma in parti e in turni: prima gli atri e poi i ventricoli.

Tra il atri - partizione. E tra ventricoli - anche una partizione. Il cuore funziona normalmente quando le camere sinistra e destra sono completamente separate.

il atrio il sangue si accumula. Attraverso una speciale apertura atrioventricolare, il sangue entra nel ventricolo. E lui, tagliando, spinge il sangue nelle arterie. Il sangue si muove solo in una direzione. Dal lato sinistro del cuore, va a tutti gli organi interni, fornendo ossigeno e sostanze nutritive a loro, e quindi "vuoto" ritorna all'atrio destro. Da lì, entra nel ventricolo destro, viene spinto verso i polmoni per arricchirsi di ossigeno e quindi entra nell'atrio sinistro. Il percorso del sangue da sinistra a destra è chiamato il grande cerchio della circolazione sanguigna. Il percorso da destra a sinistra (attraverso i polmoni) è un piccolo cerchio.

Fornire adeguata circolazione sanguigna valvole cuore. Si aprono quando necessario e si chiudono, impedendo al sangue di muoversi nella direzione opposta.

Ora torneremo alle cause immediate di un'improvvisa cessazione della circolazione sanguigna e li considereremo in modo più dettagliato.

  • fibrillazione (sinonimo: flicker) dei ventricoli - rapide contrazioni indiscriminate delle fibre muscolari, che sconvolgono notevolmente il lavoro del cuore. Il cuore stesso è vivo, ma la circolazione del sangue si ferma.
  • tachicardia - un forte aumento del numero di battiti cardiaci al minuto (90 o più). Con lo sforzo fisico o le forti emozioni, il cuore accelera anche il lavoro, e questo è normale. Ma l'accelerazione del battito cardiaco a riposo è un fenomeno patologico.
  • Asistole - mancanza di battito cardiaco (la sistole). Cosiddetto indebolimento o completa scomparsa delle contrazioni del muscolo cardiaco. L'asistolia ventricolare porta all'arresto cardiaco. C'è anche un'asistolia atriale. Ma non porta all'arresto cardiaco.
  • Bradicardia - ridurre il numero di battiti cardiaci al minuto (55 e meno).

Probabilmente hai visto in TV come usano i medici defibrillatore - un dispositivo con l'aiuto di cui passa la corrente elettrica attraverso il cuore. Aiuta a "ricominciare" il cuore.

I principali fattori scatenanti per la morte coronarica improvvisa sono:

Cardiopatia coronarica (chiamata anche malattia coronarica)

Sindrome Q-T estesa

Cardiopatia ischemica (IHD) è una malattia che unisce angina pectoris, infarto miocardico e cardiosclerosi aterosclerotica. La malattia ischemica si sviluppa a causa di insufficiente afflusso di sangue alle arterie coronarie del cuore. Pertanto, è spesso chiamato malattia coronarica.

Sintomi di CHD

Di solito compaiono dopo 50 anni e si verificano solo durante l'attività fisica. I sintomi sono:

  • dolore al centro del torace (angina);
  • sensazione di mancanza di respiro, difficoltà di respirazione;
  • arresto circolatorio.

Questi sintomi potrebbero non manifestarsi affatto. Alcuni non avvertono dolore e mancanza di aria anche con infarto del miocardio. A volte, oltre ai sintomi di cui sopra, possono apparire altri (più spesso nelle donne):

  • mancanza di respiro;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • la debolezza;
  • vertigini.

Nelle donne, l'infarto miocardico si sviluppa spesso durante lo stress mentale o forte paura, così come durante il sonno.

L'infarto miocardico "maschile" si presenta spesso durante l'esercizio.

Fattori di rischio

biologico:

  • genere maschile;
  • età avanzata;
  • per le donne, in postmenopausa: il rischio di sviluppare malattia coronarica aumenta di 2-3 volte;
  • fattori genetici che contribuiscono alla dislipidemia, ipertensione, tolleranza al glucosio, diabete e obesità.

Fisiologico e metabolico:

  • dislipidemia (violazione del rapporto tra sostanze grasse - lipidi - nel sangue);
  • ipertensione (aumento della pressione sanguigna);
  • l'obesità;
  • diabete mellito.

comportamentale:

  • il fumo;
  • insufficiente attività motoria;
  • esercizio eccessivo;
  • uso di alcol;
  • nutrizione scorretta.

Sindrome allungata Q-T - Questo è un fenomeno elettrofisiologico ed è chiaramente visibile sull'elettrocardiogramma. Il segmento Q-T riflette i processi di eccitazione elettrica (ripolarizzazione) e restauro (depolarizzazione) del muscolo cardiaco.

Può essere congenito o acquisito. La sindrome Q-T allungata acquisita può causare

1. Preparati medici:

  • preparazioni antiarrhythmic di gruppi IA e III;
  • neurolettici del gruppo delle fenotiazine;
  • antidepressivi a tre e quattro cicli (ad esempio, imipramina);
  • altri farmaci (ad esempio prenilamina, sali di litio, dipiridamolo, eritromicina, kortimoksazol, probucolo);
  • iniezione di agenti di contrasto nelle arterie coronarie.

2. Violazioni:

  • elettolitico (ipopotassiemia, ipomagnesiemia);
  • ormonale (feocromocitoma, diabete);
  • bradicardia significativa.

3. Fattori esterni:

  • dieta priva di proteine ​​o dieta con proteine ​​difettose;
  • avvelenamento da organofosfati;
  • avvelenamento da metalli pesanti;
  • avvelenamento da scorpione;
  • Uso di cocaina (indipendentemente dalla dose, dall'uso precedente e dalla presenza di patologie cardiache, la cocaina provoca un restringimento delle arterie, aumentando allo stesso tempo la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, che può portare a morte improvvisa).

Come proteggere il tuo cuore?

Una persona non può cambiare la sua eredità, la sua età e il suo sesso. Ma molto nelle tue mani! Puoi rinunciare a cattive abitudini, sviluppare abilità utili e, a tua discrezione, scegliere lo stile di vita che aiuterà il tuo cuore a rimanere in salute.

Non fumare te stesso ed evitare luoghi in cui gli altri fumano.

Secondo le statistiche, aumenterai la tua aspettativa di vita di circa 7 anni.

I fumatori aumentano il contenuto di monossido di carbonio nel sangue, il che porta ad una diminuzione del livello di ossigeno, che è così necessario per i tessuti del corpo. Questo non ti succederà.

Non sarai più minacciato da spasmi delle arterie e ipertensione causata dalla nicotina.

Nei non fumatori, il rischio di morte improvvisa è 4 volte inferiore a quello dei fumatori. Il rischio di infarto miocardico è 2 volte inferiore.

Per coloro che fumano un pacchetto di sigarette al giorno, il tasso di mortalità aumenta del 100% rispetto ai non fumatori della stessa età, il tasso di mortalità da IHD aumenta del 200%.

Più sigarette fumano una persona, maggiore è il rischio di IHD.

Guarda la tua dieta.

Più della metà delle persone al mondo sopra i 45 anni sono in sovrappeso. Nella maggior parte dei casi, le cause del sovrappeso sono l'eccesso di cibo e il consumo eccessivo di grassi e altri cibi ipercalorici.

Riducendo la quantità di grassi nel cibo, abbasserai il livello di colesterolo nel sangue e nel peso corporeo, e questo ridurrà la pressione sanguigna e quindi ridurrà il rischio di malattia coronarica.

Nei muscoli privi di grasso, il processo metabolico procede 17-25 volte più attivo rispetto ai depositi di grasso. Quando il sovrappeso aumenta la frequenza cardiaca a riposo, il che aumenta il bisogno di ossigeno e di nutrienti del cuore. Gli esperti consigliano di utilizzare carni magre,cuocere solo in olio vegetale, i piatti in umido e al forno preferiscono fritti, evitare il salato, mangiare più frutta e verdura.

Guarda la quantità di alcol consumato.

L'abuso di alcol porta ad un aumento della pressione sanguigna, del peso corporeo, dei livelli di trigliceridi nel sangue. Spesso accompagnato da un aumento del fumo. L'uso a lungo termine di alcol contribuisce allo sviluppo della distrofia miocardica, gli eccessi alcolici provocano aritmie fatali in persone con malattia coronarica asintomatica che si considerano in buona salute. Monitorando il consumo di alcol, si risparmia da questi rischi. Le organizzazioni di esperti internazionali raccomandano che le donne non consumino più di 15 grammi di alcol al giorno in termini di etanolo puro. Ciò corrisponde a 120 grammi di vino secco, 330 grammi di birra o 35 grammi di superalcolici. Per gli uomini, il tasso è il doppio.

Essere fisicamente attivi, camminare per almeno 30 minuti al giorno.

Tra gli uomini di 40-50 anni, la cardiopatia ischemica è 4-5 volte meno comune in coloro che sono impegnati in un duro lavoro fisico. Esercitandosi, si allena il cuore, riducendo così il rischio di CHD. Tuttavia, è importante non esagerare.L'eccessivo sforzo fisico fa male anche al cuore. Stai attento e, in caso di disagio, interrompi gli esercizi. I medici raccomandano di eseguire esercizi per 30-45 minuti almeno 3 volte a settimana. Il carico dovrebbe essere aumentato gradualmente.

Evitare lo stress, se necessario, chiedere aiuto agli specialisti.

Sotto stress, il cuore lavora con l'aumento dello stress, l'aumento della pressione sanguigna, l'apporto di ossigeno e i nutrienti agli organi peggiorano. Pertanto, lo stress può contribuire allo sviluppo di malattia coronarica, infarto miocardico o portare a morte improvvisa. Se identificherai le cause dello stress e sarai in grado di ridurne l'impatto, ridurrai il rischio di malattie cardiovascolari.

Sottoposto regolarmente ad una visita medica.

È particolarmente importante monitorare la condizione del cuore se è presente almeno uno dei seguenti fattori di rischio: una predisposizione ereditaria a malattie cardiovascolari, obesità, diabete mellito, una situazione stressante (che genera stress).

La diagnosi precoce della malattia coronarica, i cambiamenti dello stile di vita e la terapia farmacologica riducono il rischio di morte coronarica nella malattia coronarica.

E 'anche importante per identificare e trattare la malattia in modo tempestivo per iniziare a contribuire allo sviluppo della malattia coronarica: ipertensione, diabete, aterosclerosi.

Guarda il video: NON PER DEBOLI DI CUORE! LA MORTE PIU ORRIBILE DI SEMPRE D: [FLANE]

Lascia Il Tuo Commento