Un tè normale ti spezzerà le gambe!

Scegli tra caffè e tè, pensi di preferire quest'ultimo? Fai attenzione, perché in grandi quantità il tè può seriamente danneggiare la salute delle tue ossa!

Più tè, peggio ancora le ossa

Ad esempio, una donna di 47 anni del Michigan, che per 17 anni ha bevuto il tè ogni giorno, che ha assunto fino a 100 bustine di tè per preparare, ha sviluppato una malattia ossea molto rara. Prima di andare dal dottore, per cinque anni era preoccupata per il dolore alla schiena, alle braccia e alle gambe. "Durante l'esame a raggi X, i medici hanno scoperto aree di maggiore densità nelle vertebre, nonché indurimento del legamento nelle mani del paziente e accumulo di calcio in esse", afferma il dottor Sudhaker Rao, endocrinologo e specialista nel metabolismo osseo.

Medici e scienziati hanno suggerito che questo paziente potrebbe avere fluorosi ossa - una malattia che si sviluppa quando si beve troppa fluoro (una sostanza presente nel tè, così come nell'acqua potabile). I dottori avevano ragione: il livello di fluoro del paziente era quattro volte superiore al normale.

Perché sta succedendo questo?

La fluorosi ossea è più comune in quelle regioni in cui acqua potabile contiene una grande quantità di fluoro. Ad esempio, questo è tipico per alcune aree dell'India e della Cina, ma è molto raro in Europa e Nord America. In America, una piccola quantità di fluoruro viene aggiunta all'acqua per prevenire la carie, ma la sua quantità non è sufficiente a causare malattie ossee.

Normalmente, l'eccesso di fluoruro viene eliminato dal corpo attraverso la funzione renale. Tuttavia, se lo usi troppo, i reni non reagiscono all'escrezione di fluoro. In tal caso, il fluoro può formare cristalli che si depositano nelle ossa.

È molto facile da recuperare

Negli Stati Uniti sono stati identificati diversi casi di fluorosi ossea, causati da un consumo eccessivo di tè. "Questi pazienti hanno bevuto più di 3,5 litri di tè al giorno", afferma il dott. Rao. Dopo che i medici li hanno invitati a sbarazzarsi della loro dipendenza dal tè, tutti i pazienti sono guariti. I depositi di fluoro nelle ossa diminuivano gradualmente, veniva ripristinata la normale struttura delle ossa.

Quindi ricorda, non importa quanto sia utile il prodotto, è molto importante sapere quando fermarsi, in quanto anche il tè apparentemente innocuo in alcuni casi può diventare un vero veleno.

Questo case report è stato pubblicato in New England Journal of Medicine.

Guarda il video: The Midnight Chase. Ruolo critico Campagna 2, Episodio 3

Lascia Il Tuo Commento