Che è meglio - una risonanza magnetica o TC della colonna vertebrale

Con i sintomi della patologia spinale, il vertebrologo prescrive un numero di test diagnostici di vari gradi di complessità. Inizialmente, la radiografia viene solitamente eseguita, ma spesso sono richieste procedure più costose. La tomografia computerizzata (TC) è più utile per l'imaging (imaging) di piccole strutture ossee. Per lo studio dei tessuti molli, la risonanza magnetica (MRI) è il metodo preferito. Pertanto, la scelta di questi due metodi viene effettuata dopo una determinazione preliminare di ciò che la struttura della colonna vertebrale richiede uno studio dettagliato.

Principio di funzionamento

Spesso, determinare quale sia meglio - una scansione TC o MRI della colonna vertebrale, consente una comprensione del principio di funzionamento di questi dispositivi.

Come funziona la risonanza magnetica

Il dispositivo contiene un magnete molto potente e genera anche onde radio, sotto l'azione di cui gli ioni idrogeno iniziano ad oscillare in una direzione. Queste vibrazioni raccolgono il dispositivo e le convertono in un'immagine che può essere compilata in qualsiasi piano del corpo. L'idrogeno fa parte dell'acqua, che è la maggior parte dei tessuti molli. Le ossa sono quasi prive di fluido e quindi sulla risonanza magnetica appaiono come formazioni scure e omogenee.

La risonanza magnetica è più adatta per la diagnosi di patologia:

  • midollo spinale
  • radici nervose,
  • dischi intervertebrali.

Come funziona CT?

La TC della colonna vertebrale utilizza i raggi X per creare immagini ossee. La sorgente di radiazioni (tubo) ruota intorno al corpo del paziente e il rilevatore (ricevitore) dei segnali è situato di fronte a esso. Circa 1000 segnali a raggi X vengono inviati al secondo e il tubo impiega circa 1-2 secondi per ruotare il tubo. Il totale ha prodotto circa 30 giri. Tale frequenza elevata consente di ottenere immagini di alta qualità delle strutture ossee, raggi X ben ritardati.

La TAC è la migliore per la diagnosi:

  • compressione e altre fratture vertebrali;
  • archi vertebrali.

L'uso della mielografia a contrasto offre ulteriori opportunità per le malattie del midollo spinale e delle sue radici.


Vantaggi della TC spinale prima della risonanza magnetica

In molti casi, la preferenza dovrebbe essere data alla tomografia computerizzata. Questo metodo:

  • molto bene rivela i cambiamenti nelle strutture ossee;
  • adatto a pazienti che hanno articolazioni artificiali, pacemaker, clip chirurgiche e altri oggetti metallici nel corpo;
  • richiede molto meno tempo di una risonanza magnetica ed è più economico;
  • adatto a pazienti con paura di spazi ristretti.

Quale dottore contattare

Questi studi sono condotti da specialisti in reparti di radiologia. Tuttavia, il più delle volte il radiologo non analizzerà i dati ottenuti, senza avere un riferimento dal medico curante, dove sono indicati:

  • scopo dello studio;
  • diagnosi preliminare;
  • i dati hanno già completato la diagnostica.

È possibile ottenere tale riferimento da un neurologo, vertebrologo, oncologo.

Il neurologo M. Shperling parla della differenza tra TC e RM:

Guarda il video: Risonanza Magnetica colonna lombo-sacrale (RM colonna lombo-sacrale) Nocera Inf

Lascia Il Tuo Commento