Sindrome del dente incrinato

Cosa può dare il fatto che tu abbia incrinato un dente, e perché sia ‚Äč‚Äčimportante diagnosticare questo fenomeno nel tempo.

Cos'è?

Le crepe dei denti sono spesso così piccole che non possono essere viste sulla radiografia, inoltre, a volte queste lesioni sono sotto la gomma. In questo caso, abbiamo a che fare con la cosiddetta sindrome dei denti incrinati. È più spesso osservato nei molari (molari), che sono più coinvolti nella masticazione del cibo, nei denti dopo la terapia endodontica (trattamento canalare) o nei denti con otturazioni di grandi dimensioni. Coloro che hanno l'abitudine di stringere le mascelle o soffrono di bruxismo (digrignando i denti) sono più suscettibili alla sindrome dei denti fratturati, dal momento che tutto ciò porta ad un aumento del carico sul dente.

sintomi

Il fatto che un dente sia incrinato è indicato dal dolore durante la masticazione o il morso. Può succedere quando mangi o mordi un prodotto. Il dolore in questo varia in forza e durata.

Con la sindrome del dente incrinato, il dolore non è costante, come, per esempio, in presenza di una cavità o di un ascesso cariati. Inoltre, un dente rotto può anche diventare più sensibile ai cambiamenti di temperatura.

Se la cricca cresce, un dente può anche rompersi.Se l'infezione raggiunge il sito della lesione, si forma una pustola sulla gomma, piena di pus, e questo può portare allo sviluppo di una fistola, attraverso la quale scorre il pus.

Molti pazienti soffrono per mesi, dal momento che la sindrome del dente rotto è una condizione difficile da diagnosticare. Ecco perché durante il trattamento potrebbe essere necessario l'aiuto di un dentista-endodontista (uno specialista impegnato nel trattamento dei denti canalari).

diagnostica

Usando una sonda dentale, il medico esaminerà la cavità orale per le crepe, prestando particolare attenzione al dente e alle gengive che lo circondano. Una radiografia può anche essere prescritta, anche se questa procedura non è sempre efficace per rilevare le crepe. Il dentista ha altri strumenti per diagnosticare la sindrome dei denti incrinati. Uno di questi sembra uno spazzolino da denti senza setole, e se lo mordi, il paziente avverte dolore, è possibile che ci sia un danno in questo posto. Inoltre, il medico può rilevare una crepa dirigendo una luce intensa sul dente "sospetto" o coprendolo con una tinta speciale. Se c'è una guarnizione o una corona sul dente per una diagnosi più approfondita, possono essere rimossi.

prevenzione

Se hai l'abitudine di stringere troppo i denti o di stringerli (bruxismo), dovresti consultare il tuo dentista, poiché in questo caso aumenta il rischio di sviluppare la sindrome dei denti screpolati.

trattamento

La durata dei sintomi dipende dalla rapidità della diagnosi. La scelta del trattamento dipende dalla posizione della fessura, dalla sua profondità e dimensione. A volte la fessura cattura le protuberanze della superficie da masticare, quindi il dente viene fissato con una corona. A volte una frattura si diffonde alla polpa, il nucleo molle del dente, dove si trovano i vasi sanguigni e il nervo. In questo caso sarà richiesto il trattamento canalare. Come risultato di questa terapia, che è prescritta in circa il 20% dei casi, il dente smette di rispondere ai cambiamenti di temperatura, tuttavia, in alcuni casi, la sensibilità alla pressione può persistere, anche se il dolore sarà sicuramente molto più debole.

Se la fessura non può essere fissata (ad esempio, se si trova nella parte della radice situata direttamente nell'osso della mascella), il dente dovrà essere rimosso e sostituito con un impianto o una protesi simile a un ponte.

A volte un dentista può creare un cosiddetto vassoio notturno per te. Questa è una costruzione acrilica, che indossa i denti durante la notte. L'obiettivo è prevenire l'abrasione dei denti durante il bruxismo notturno). Indossare un paradenti, che, a proposito, può essere indossato non solo di notte, riduce il dolore e riduce la sensibilità dei denti.

Quando vedere un dottore.

Rivolgersi al medico in caso di dolore durante la masticazione o il cibo mordente.

Prognosi della malattia

Il dentista è obbligato ad avvertire il paziente che il trattamento della sindrome del dente rotto non sempre dà il risultato desiderato. A volte un problema può essere risolto con una corona, a volte la terapia canalare è efficace, ma in alcuni casi il paziente continua a provare dolore anche dopo il trattamento, e quindi rimane solo una cosa: l'estrazione dei denti.

Guarda il video: Dr. Enrico Cogo - Intarsio dentale in un molare con frattura

Lascia Il Tuo Commento