Mangimi o non alimenti?

Da oggi inizia la Settimana mondiale per l'allattamento al seno annunciata dall'OMS. Librerie di libri e gigabyte di articoli sono state scritte sulla sua utilità, ma finora alcune donne hanno dei dubbi sul fatto che valga la pena di ricorrere a questo, il modo più naturale per un uomo di nutrire il proprio bambino. In questo articolo evidenzieremo i vantaggi più ovvi e poco noti dell'allattamento al seno.

Ekaterina Oleynikova / Informazioni sulla salute

Tutti i pediatri del mondo dicono in una lingua in diverse lingue - i primi sei mesi di vita un bambino ha bisogno del latte materno e nient'altro che latte. Niente acqua, niente pap, niente integratori, no, Dio non voglia, succhi - solo latte. Il tuo corpo è un caseificio perfetto che tiene conto di tutte le esigenze e i gusti di un singolo consumatore. Se ha bisogno di grassi in più, anticorpi contro il freddo della stagione, o miglioramento generale dell'immunità - il tuo corpo si prenderà cura di tutto. Il latte materno è anche un potente mezzo per migliorare l'immunità dei bambini - insieme a grassi, proteine, carboidrati, il bambino riceve lattoferrina, immunoglobulina, enzimi pancreatici e ormoni.Nemmeno l'alimento per bambini più costoso può riprodurre l'intera composizione del latte umano. Si può dire che al secondo quando viene strappato il cordone ombelicale, inizia un nuovo legame tra madre e figlio e l'allattamento al seno è la sua incarnazione visibile.

Quali sono gli ovvi benefici dell'allattamento al seno per la medicina?

Mentre il bambino sta bevendo il latte materno, lui:

- riceve una protezione aggiuntiva contro le infezioni intestinali (compresa la diarrea, che è una delle principali cause di mortalità infantile nei paesi in via di sviluppo), infezioni del tratto respiratorio (polmonite, bronchite, asma), otite, infezioni del tratto urinario;

- più stabile sta guadagnando peso ed evita il rischio di obesità precoce, che provoca frequenti attacchi alla bottiglia con la miscela;

- riduce il rischio di diabete e allergie (che, di nuovo, provocano una miscela);

- secondo una serie di studi, si è scoperto che i bambini allattati al seno in seguito hanno mostrato un livello più alto di QI rispetto ai bambini allattati al seno;

- bene, e, infine, nei bambini con HB in età avanzata il rischio di malattie cardiovascolari è ridotto e sono più facili da tollerare lo stress.

Da alimentazione vince e mamma:

  • Le donne che allattano si riprendono più facilmente dopo il parto - mentre si producono allattamento, ossitocina e prolattina, che riduce il sanguinamento uterino.
  • Durante l'alimentazione, è più facile ripristinare la figura. Una madre perde circa 500 calorie al giorno, se non rifiuta l'allattamento al seno. Resta da integrare questa perdita con esercizi appropriati, e tu stesso non ti accorgi di come ti adatti ancora una volta a tutti i tuoi vestiti che indossavi prima della gravidanza.
  • Il rischio di sviluppare cancro al seno, cancro ovarico e cancro uterino è ridotto.
  • Il rischio di malattia ischemica e il rischio di osteoporosi sono dimezzati.
  • Se la mamma ha il diabete, ha bisogno di meno insulina durante l'alimentazione.

Quando deve essere applicato al seno un bambino?

Idealmente, il bambino dovrebbe essere posto sul petto della madre nei primi minuti dopo la nascita - il riflesso di suzione in questo momento è più forte, e la connessione con la madre si instaura immediatamente - non appena il bambino "si schianta" al seno, non ha bisogno di nient'altro al mondo. L'allattamento al seno dovrebbe essere di almeno sei mesi. Quando il bambino ha già sei mesi, i pediatri consigliano alle madri di ridurre gradualmente il numero di poppate e di introdurre altri prodotti.Puoi completare l'allattamento al seno di un anno. Pediatri che consigliano di continuarlo a due, abituando gradualmente il bambino a un altro pasto. E nei paesi asiatici e nel continente nero, i bambini sono allattati al seno e fino a quattro o cinque anni - il che, ovviamente, a volte sembra strano.

Sfortunatamente, non tutte le mamme che possono nutrire il bambino, lo fanno. I principali nemici dell'allattamento al seno sono i pregiudizi delle donne, la pubblicità aggressiva delle aziende che producono alimenti per l'infanzia, così come la legislazione sul lavoro che è scortese alle madri.

A proposito, nel 1977, il mondo iniziò il boicottaggio della società Nestlé (il più grande produttore di latte artificiale), che raggiunse l'Europa negli anni '80. Lo scandalo è scoppiato quando la mortalità infantile è aumentata bruscamente con l'inizio della promozione attiva dei mix della compagnia nei paesi in via di sviluppo. Come si è scoperto, il problema si trova in diversi fattori contemporaneamente. Innanzitutto, per la preparazione delle miscele viene utilizzata acqua, che in questi paesi è spesso contaminata da batteri e patogeni delle infezioni intestinali. In secondo luogo, anche se le madri fossero a conoscenza dei pericoli di una scarsa igiene, non avevano l'opportunità di sterilizzare i piatti.In terzo luogo, molte famiglie povere hanno salvato la miscela, diluendo eccessivamente con l'acqua per allungare per un periodo più lungo. Ciò ha portato al fatto che i bambini non hanno ricevuto una nutrizione adeguata. Bene, e infine, la ragione principale - in condizioni di vita così difficili, era il latte materno che proteggeva i bambini dalle infezioni intestinali e respiratorie. Inoltre, l'allattamento al seno è servito come contraccezione naturale, che è fondamentale per molte famiglie povere.

In definitiva, questo scandalo, che ha raggiunto il livello mondiale negli anni '80, ha provocato una discussione tra esperti dell'OMS, dell'UNICEF, della comunità pediatrica e dei produttori di latte artificiale. Fu allora che l'OMS era seriamente preoccupata della promozione e della promozione attiva dell'allattamento al seno come metodo di alimentazione naturale e adottò il Codice internazionale di commercializzazione per i sostituti del latte materno. Il Codice stabilisce i requisiti per l'etichettatura di miscele, bevande e altri prodotti sostitutivi, vieta la promozione e l'imposizione di miscele e introduce il concetto di responsabilità degli operatori sanitari nel consigliare i genitori. In diversi paesi, il boicottaggio della Nestlé continua fino ai giorni nostri, sebbene la società affermi di aver pienamente rispettato tutti i requisiti e sia conforme al Codice internazionale.Qualunque cosa fosse, è stata questa storia trent'anni fa a cambiare non solo gli approcci alla pubblicità e le strategie per promuovere i mix di mangimi (riducendo notevolmente la loro aggressività), ma anche richiamato l'attenzione pubblica sul problema dell'allattamento al seno.

Guarda il video: Alimentazione con mangimi e cibi sconsiglaiti

Lascia Il Tuo Commento