Miti e fatti sul dolore cronico

Cosa succede se il dolore persiste? Trascorri l'intera giornata a letto o fai sport? Vai dal medico per una prescrizione per un forte antidolorifico, o viceversa, dimenticati di ogni sorta di pillole? Quando qualcosa fa costantemente male, non è facile separare la verità dalla finzione. Eppure, proviamo a farlo.

Materiale preparato da Ekaterina Oleynikova

Mito: per sbarazzarsi del dolore cronico, è necessario eliminare la sua causa

A prima vista, la decisione suggerisce se stessa: vale la pena tirare una scheggia, e il dito smetterà di ferire. Ma non tutto è così semplice. Anche dopo un sondaggio completo, la domanda "perché fa male" potrebbe non rispondere. E se la diagnosi non è stata ancora fatta, contattare uno specialista nell'area in cui si avverte dolore.

Fatto: il dolore cronico non può essere tollerato.

Anche se il dolore è debole, ma costante, non ritardare la visita dal medico. Qualsiasi dottore dovrebbe sapere del tuo dolore. Innanzitutto, il dolore è un segnale di una malattia. In secondo luogo, il dolore cronico è una cosa insidiosa, si sviluppa lentamente e impercettibilmente, e più a lungo si vive e si persiste, più è difficile curarla. Non lasciarsi trasportare dagli antidolorifici che possono essere acquistati senza prescrizione medica, può finire male.Non dimenticare altri pericoli: le persone-cronache spesso cercano di soffocare il dolore con alcol e droghe. Scarichi costanti del dolore, non permettono di dormire, non permettono di rilassarsi in compagnia di amici, possono influenzare i rapporti con parenti o colleghi.

Mito: riposo a letto - la migliore medicina per il dolore

Non c'è niente di buono nel riposo a letto. Una persona sana è una persona agile, quindi mantieni un ritmo di vita normale, non confondere la pigrizia con la fatica e non perdere un allenamento. Certamente, in alcune situazioni, è necessario il riposo, quindi assicurati di controllare con il medico quando puoi condurre uno stile di vita più o meno attivo, specialmente se hai avuto recentemente un'operazione o sei stato gravemente ferito.

Mito: il dolore cronico è un evento comune per gli anziani.

Molte persone credono che con l'età, inevitabilmente comincia a "ammalarsi". Per questo motivo, non fanno nulla per affrontare il dolore. Il problema è che molti medici condividono questo malinteso e ignorano le lamentele dei pazienti anziani. Qualsiasi dolore può essere curato e non importa se è "vecchio" o "giovane".

Fatto: il dolore cronico va di pari passo con la depressione

Il dolore fisico e l'angoscia sono strettamente intrecciati l'uno con l'altro. Il dolore fisico può indicare che il paziente è depresso e viceversa - la depressione può causare dolore. Dove l'uno inizia e l'altro finisce, è spesso impossibile scoprirlo, e c'è una spiegazione per questo: una sezione del cervello è responsabile di entrambi i tipi di dolore.

Mito: un passo dagli analgesici oppioidi alla dipendenza

Se stai assumendo questi farmaci per una prescrizione e non per molto tempo, è improbabile che tu debba affrontare la tossicodipendenza. Tuttavia, non dimenticare i pericoli associati all'assunzione di questi farmaci. Gli oppiacei non aiutano con tutti i tipi di dolore, causano spiacevoli effetti collaterali e possono anche contribuire allo sviluppo di emicranie se la dose è troppo alta. Ricorda: gli oppiacei sono solo uno dei metodi di trattamento e non una panacea.

Fatto: il dolore cronico non può essere curato con un singolo trattamento.

Anche se leggerai letteralmente su una medicina meravigliosa o su un nuovo metodo chirurgico, non aspettarti che ti libererai del dolore costante una volta per tutte. La lotta al dolore cronico richiederà una combinazione di approcci: consultare alcuni medici, una combinazione di farmaci, fisioterapia e persino supporto psicologico.

Fatto: il dolore cronico può rimanere con te per sempre.

Sfortunatamente lo è. Ma in ogni caso, cambierai qualitativamente la tua vita se continui a combattere con il dolore. E quando ti puoi permettere qualcosa che non hai nemmeno sognato per molto tempo, capirai che il gioco valeva la candela.

Guarda il video: 19 Curiosità Sul Corpo Umano Che Ti Lasceranno a Bocca Aperta!

Lascia Il Tuo Commento