Cura della pelle del seno durante l'allattamento

Autore: Yurchenko Oksana Viktorovna, ginecologo, capo del dipartimento ginecologico di Stolitsa MC, Mosca

Per un neonato, il latte materno è il cibo migliore, ideale per le sue esigenze e richieste. Tuttavia, non è sempre possibile stabilire l'allattamento al seno senza problemi, anche se c'è abbastanza latte. Uno dei motivi è l'errata o insufficiente cura del seno. Che cosa è necessario ricordare e come prendersi cura delle ghiandole mammarie, in modo che il processo di alimentazione delle briciole non sia oscurato?

La preparazione è meglio iniziare prima della consegna

La soluzione migliore è prepararsi in anticipo per l'allattamento al seno, iniziata nel periodo della gravidanza. Le ghiandole mammarie stanno gradualmente aumentando e cambiando la loro forma già nei primi mesi di attesa del bambino, è quindi che dovrebbero essere iniziate le misure per prevenire la comparsa di smagliature: procedure d'acqua contrastanti e un leggero massaggio con prodotti che aumentano l'elasticità della pelle. In questo caso, qualsiasi manipolazione dovrebbe essere molto morbida, delicata e la differenza nella temperatura dell'acqua durante una doccia contrastante è piccola.

Due o tre settimane prima della nascita, dovresti anche prestare attenzione alla preparazione dei capezzoli per la successiva alimentazione - per trattenere i bagni d'aria e un massaggio morbido con un asciugamano.Tali misure consentiranno un po '"grossolano" alla pelle delicata dei capezzoli, che è importante per la prevenzione delle crepe.

Massaggio utile per il petto

Si consiglia di massaggiare regolarmente il seno con oli naturali. Il massaggio stimola la microcircolazione nei tessuti della ghiandola, che ha un effetto benefico sull'intensità della lattazione. Ad esempio, è possibile utilizzare l'olio per il seno in allattamento Weleda. L'olio di mandorle dolci fornisce nutrimento alla pelle, lo rende elastico e gli oli essenziali di finocchio e cumino, grazie all'effetto riscaldante, aiutano ad eliminare il ristagno nella ghiandola, facilitano il flusso del latte e rendono l'alimentazione il più confortevole possibile. Si raccomanda l'uso di olio, a partire dalla 38a settimana di gravidanza, che permetterà di preparare il seno per la successiva alimentazione, così come durante l'intero periodo dell'allattamento.

Lascia Il Tuo Commento