Fascioliasi umana: modi di infezione, manifestazioni, trattamento, prevenzione

In misura maggiore, mucche, pecore e alcuni altri animali sono affetti da elmintiasi, come la fascioliasi, ma in alcuni casi le persone possono anche essere infettate dagli agenti causali di questa malattia parassitaria. Due vermi trematodi sono in grado di provocare lo sviluppo della fascioliasi nell'uomo: il colpo di fortuna epatico (Fasciola Hepatica) e il gigantesco (Fasciola gigantea).

Quali sono gli agenti causali della fascioliasi? Come si verifica l'infezione? Quali sono le manifestazioni di questa invasione? Come posso identificare la malattia e liberarmi dei vermi? Come prevenire l'infezione? Le risposte a tutte queste domande possono essere ottenute leggendo questo articolo.

patogenesi

I sintomi della fascioliasi sono causati dal rilascio di antigeni da parte delle larve, che provocano lo sviluppo di reazioni allergiche tossiche e danni ai tessuti durante il loro progresso. Il decorso della malattia è acuto o cronico. Nella forma cronica, le manifestazioni di invasione sono causate dal processo di parassitosi nei dotti biliari.

I parassiti maturi danneggiano il parenchima epatico e provocano la formazione di ascessi e alterazioni fibrotiche. Quando si accumulano nei dotti biliari, i vermi possono causare ostruzione e interrompere il normale flusso della bile.Di conseguenza, una persona infetta sviluppa una colangite proliferativa o purulenta (con infezione aggiuntiva).

Effetti tossici sul corpo umano e rilascio di sostanze durante la vita di parassiti. Con un prolungato decorso di tale infestazione da verme, l'ipertensione portale e la cirrosi epatica si sviluppano in una persona.

diagnostica

Nelle fasi iniziali, la diagnosi di fascioliasi è quasi sempre difficile, dal momento che è possibile ipotizzare l'invasione mediante influenza solo analizzando i dati epidemiologici e clinici. La possibilità di contaminazione con uova di vermi può essere indicata dai fatti di mangiare erbe non lavate (lattuga, acetosa, kok-sagyz, aneto, ecc.) O bacche, verdure e frutta, non destinate all'acqua potabile (ad esempio, da bacini contaminati da feci). Inoltre, lo sviluppo acuto di fascioliasi e malattia di gruppo di un gruppo di geologi o turisti può benissimo diventare una ragione per il medico sospettare lo sviluppo di questa particolare infestazione da vermi.

  • Ora per la conferma precoce della fascioliasi tali metodi sierologici sono usati come RSK, ELISA, RIF, RIGA.
  • Nella fase cronica, le uova dei raffreddori vengono rilevate nel contenuto duodenale e nelle feci.
  • Inoltre, i parassiti possono essere visualizzati usando ultrasuoni e CT del fegato.

Quando si diagnostica la fascioliasi, si dovrebbe prestare attenzione al fatto seguente: quando si mangia un fegato infetto da un raffreddore, le cosiddette uova di transito dei vermi possono essere rilevate nelle masse fecali. Questo momento non indica l'infezione e lo sviluppo di questa elmintiasi, ma riflette solo il risultato del rilascio di uova dall'utero dell'elminto e la distruzione del verme. In questi casi, si consiglia al paziente di ripetere il test dopo una settimana o 10 giorni. Prima dello studio, non dovrebbe mangiare piatti a base di fegato o fegato.

A causa di danni ai tessuti del sistema biliare nell'analisi biochimica del sangue hanno rivelato le seguenti deviazioni dalla norma:

  • aumento dell'attività della fosfatasi alcalina e delle transaminasi;
  • ipoalbuminemia;
  • ipoproteinemia.

Per eliminare gli errori, la diagnostica differenziale di fascioliasis con tali malattie e invasioni è effettuata:

  • colangite e colecistite di altra origine;
  • pancreatite;
  • clonorchiasi;
  • Opistorchiasi.

trattamento

Per distruggere il colpo di fortuna, il paziente assume farmaci antielmintici.

Diversi piani di terapia sono utilizzati per sbarazzarsi di fascioliasi - la loro scelta dipende dallo stadio della malattia.Nel periodo acuto, al paziente viene prescritta una dieta moderata (eliminazione degli alimenti grassi, speziati e dolci dalla dieta, che dà un carico aggiuntivo al fegato). Con lo sviluppo di epatite e miocardite, i glucocorticosteroidi sono inclusi nel piano di trattamento. Il ricevimento dei farmaci antielmintici è razionale solo dopo la fine della fase acuta dell'invasione.

Per la distruzione delle passere vengono utilizzati tali agenti antielmintici:

  • triclabendazolo;
  • Praziquantel;
  • Geksahlorparaksilol.

Per espellere i vermi-ventri dai dotti biliari si usano preparati coleretici.

Dopo aver condotto la terapia etiotropica, gli studi di controllo vengono condotti dopo 3 e dopo 6 mesi.

Se una persona infetta ha fluidi, vengono rilevati ascessi e altre complicazioni suppurative, quindi vengono prescritti antibiotici e vengono eseguiti interventi chirurgici (drenaggio di ascessi, dotti biliari, ecc.).


prevenzione

Per la prevenzione personale della fascioliasi, devono essere osservate le seguenti regole:

  1. Non bere acqua che non è destinata a bere.
  2. L'acqua degli stagni non testati o dei pozzi prima dell'uso dovrebbe essere sempre bollita.
  3. Tutti i verdi, erbe per insalate, verdure, frutti di bosco e frutta devono essere lavati accuratamente sotto l'acqua corrente o bolliti.

Nei focolai in cui le uova vengono rilevate le passere, vengono trattate con agenti molluschicidi per distruggere gli ospiti intermedi dei vermi. C'è una lotta con l'inquinamento fecale dei corpi idrici. I seguenti farmaci antielmintici sono usati per trattare gli animali invasivi:

  • Valbazen;
  • Fazineks;
  • Vermitan;
  • Ivomekol plus;
  • Acemidofene, ecc.

In futuro, si raccomanda di sostituire i pascoli infetti per i pascoli sicuri. Inoltre, il lavoro sanitario e educativo viene costantemente portato avanti tra la popolazione.

Quale dottore contattare

Se vi sono segni di infezione da febbre - febbre, eruzioni cutanee, dolore addominale, prurito della pelle, mal di testa e manifestazioni dispeptiche - contattare il gastroenterologo o lo specialista in malattie infettive. Dopo i test sierologici, il medico conferma la diagnosi e prescrive il trattamento, il cui piano viene elaborato in base allo stadio di elmintiasi.

Fascioliasis è provocato dall'invasione di un gigante o un colpo di fegato. Questi vermi influenzano i tessuti del fegato e delle vie biliari.A volte possono invadere altri organi (ad esempio nei polmoni, nel cervello, ecc.). Se non trattati, ascessi e cambiamenti fibrotici possono formarsi nel fegato. Per il trattamento corretto di quello invasivo, è necessario consultare un medico che stilerà un piano corretto per la lotta contro la fascite, data la fase di elmintiasi.

Guarda il video: Fasciola hepatica - Huevo con miracidio

Lascia Il Tuo Commento