Helicobacter pylori - il nemico per lo stomaco №1

Nel 2005, una vera rivoluzione è avvenuta nel campo della gastroenterologia: la vera causa della gastrite, il batterio Helicobacter pylori, è stata dimostrata e descritta.

Cos'è?

L'insidioso batterio Helicobacter pylori può adattarsi a quasi tutte le condizioni, richiede pochissimo ossigeno e, se necessario, può persino cambiare la forma del corpo da spirale a ovale o sferica. Ha anche diversi flagelli, con i quali si muove lungo le pareti degli organi e ha la capacità unica di sopravvivere in acido cloridrico quasi non diluito - la base del succo gastrico. Hai già immaginato questa terribile creatura? Gli scienziati hanno cattive notizie per te: oltre il 70% delle persone ne sono infettate.

E qui la gastrite? Non viene dalla dieta sbagliata?


Come si è scoperto, no. Indubbiamente, questo fattore aumenta la probabilità di sviluppare la gastrite, ma negli ultimi anni la malattia viene generalmente considerata dalla stessa posizione in cui l'influenza o la varicella sono considerate una malattia contagiosa.

Gli scienziati hanno scoperto che l'Helicobacter pylori viene trasmesso dalla famiglia e quindi si è depositato nella parte inferiore dell'esofago, nello stomaco e nel duodeno.Lì, inizia a muoversi lungo le pareti degli organi, producendo l'ureasi - una sostanza che irrita la mucosa. Cercando di proteggersi, lo stomaco aumenta la produzione di acido cloridrico, da cui i batteri migliorano, perché è per lei - l'habitat naturale. Ma a noi dal rilascio di acido diventa male, e il medico diagnostica la gastrite.

Perché è stata scoperta così tardi


L'Helicobacter pylori ha una storia davvero drammatica nella scienza: in primo luogo, la comunità medica non ha accettato per molto tempo il fatto che qualcuno possa vivere nell'acido cloridrico. Poi alcuni anni dopo, i ricercatori non hanno potuto vedere la relazione tra batteri e gastrite. Inoltre, è stato estremamente difficile per gli scienziati coltivare una colonia di batteri al di fuori del corpo umano, in un laboratorio. Infine, gli esperimenti sull'infezione dei suini da laboratorio non hanno confermato l'ipotesi che l'Helicobacter pylori possa causare malattie dello stomaco.

Tuttavia, lo scienziato americano Barry Marshall, che ha avanzato l'ipotesi della loro relazione, non ha temuto il ridicolo dei colleghi o gli esperimenti falliti. Ha agito in modo radicale e molto semplice: ha bevuto una tazza di batteri.Presto sviluppò tutti i sintomi della gastrite, quindi Marshall fu curato con antibiotici. E ha ricevuto il premio Nobel.

E come combatterlo


Come lasciò in eredità Barry Marshall - antibiotici. Il corso deve essere scelto dal medico - qui l'auto-trattamento è inaccettabile, altrimenti, invece di uccidere il batterio, riceverai la sua nuova forma mutata, che non è suscettibile a nessun farmaco. Negli ultimi 30 anni sono stati sviluppati diversi metodi di trattamento efficaci che hanno un effetto positivo nell'80% dei casi. Tuttavia, affinché la terapia sia il più efficace possibile, sarà necessario liberarsi delle cattive abitudini (come alcol e fumo) e per qualche tempo seguire una dieta terapeutica.

Inoltre, nonostante le spaventose statistiche, l'infezione da Helicobacter pylori può essere prevenuta. Il batterio non viene trasmesso attraverso l'aria, il tatto, le strette di mano o cose comuni. È sufficiente per garantire che tutto ciò che va in bocca rispetti standard igienici (che, a proposito, aiuteranno a prevenire molte altre infezioni). Lavarsi le mani prima di mangiare, usare piatti individuali, cosmetici e articoli per l'igiene aiuterà a non trasmettere la malattia ai propri cari, o a non farsi infettare da soli.Inoltre, puoi contrarre l'infezione attraverso un bacio, quindi, almeno, non dovresti baciare una persona a cui è stata diagnosticata una gastrite.

Lascia Il Tuo Commento