Rene da shock: cause, sintomi, trattamento

Il termine "rene shock" è usato per riferirsi a uno dei tipi di insufficienza renale, che è accompagnato da cambiamenti necrotici nel corpo. Con lo sviluppo di questo stato, l'escrezione dei prodotti del metabolismo dell'azoto è disturbata, il volume della produzione di urina diminuisce o si sviluppa anuria e il livello di urea e creatinina aumenta. Rene da shock rilevato nell'80% dei casi di insufficienza renale acuta. Questa condizione è sempre pericolosa per la vita del paziente e, secondo le statistiche, circa 2/3 dei pazienti con tale diagnosi muoiono.

Perché si sviluppa un rene da shock? Cosa succede all'organo e come si manifesta questa condizione? Come viene diagnosticato e trattato questo tipo di insufficienza renale?

palcoscenico

Quando il rene d'urto assegna 4 stadi del flusso di questa condizione:

  • stadio di danno renale - dura diverse ore (a volte fino a 36 ore), segni manifesti di una condizione che causa insufficienza renale;
  • stadio oliguria (o anuria) - dura circa 10 giorni e può essere fatale, peggiora le condizioni del paziente, non vengono secreti più di 0,5 litri di urina al giorno, aumenti di intossicazione, proteine ​​e globuli rossi vengono escreti nelle urine e il livello di potassio aumenta nel sangue;
  • stadio di poliuria - dura circa 14-20 giorni, il funzionamento dei reni inizia a recuperare, circa 1,5-9 litri di urina vengono rilasciati al giorno, le condizioni del paziente si stabilizzano gradualmente;
  • fase di recupero - i reni iniziano a lavorare in pieno, la funzione di filtrazione viene ripristinata gradualmente (circa per mezzo anno), il ripristino del lavoro di altri organi e sistemi avviene.

diagnostica

Foci di necrosi del tessuto renale saranno visibili durante un'ecografia dei reni.

Per identificare un rene da shock, al paziente vengono prescritti i seguenti test:

  • Ultrasuoni dei reni: vengono rilevati i cambiamenti dello spessore della corticale e del midollo, vengono determinati i centri di necrosi, l'organo aumenta leggermente di dimensioni;
  • Analisi cliniche delle urine: aumento del livello dei leucociti, dei cilindri (ialino e granulare), delle proteine ​​(più di 0,066 g / l): nella fase di poliuria, la densità delle urine diminuisce;
  • analisi del sangue biochimica - viene rilevato un aumento del livello di prodotti azotati, potassio, sodio, AST e ALAT (con danno epatico).

Tutte le misure diagnostiche per il rene da shock sono eseguite su base di emergenza, poiché lo stato di sviluppo è pericoloso per la vita del paziente e richiede assistenza immediata al paziente.

trattamento

Con lo sviluppo del rene shock, il paziente viene ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva. Per combattere l'insufficienza renale causata da questa condizione, vengono prese misure per eliminare le cause del suo sviluppo:

  • in caso di avvelenamento acuto, gli antidoti sono somministrati al paziente;
  • per le reazioni d'urto viene eseguita la terapia antishock (l'ipotensione arteriosa viene eliminata e l'attività cardiaca viene stabilizzata mediante somministrazione di cordiamina e caffeina);
  • la terapia di disintossicazione è usata per eliminare l'intossicazione;
  • per eliminare la disidratazione, vengono somministrati liquidi per via endovenosa di glucosio e reopolyglucine;
  • in caso di emorragia massiva, compensano la perdita di sangue trasfondendo il sangue e i suoi preparati;
  • per gravi lesioni, vengono iniettati analgesici (chetoni, dexalgin, promedolo, fentanil);
  • quando il livello di potassio nel sangue sale a più di 6,5 mmol / l, una soluzione di cloruro di calcio viene iniettata nella vena.

Durante il trattamento, è richiesto il monitoraggio degli elettroliti, dell'urea e della creatinina nel sangue e nelle urine del paziente. L'emodialisi viene eseguita per rimuovere i composti azotati dal corpo.


prospettiva

Nella morte dei reni di shock si verifica in circa 2/3 dei pazienti. Questa condizione è particolarmente difficile nei casi in cui è provocata da lesioni pericolose, il periodo postoperatorio o trasfusioni di sangue. L'iperkaliemia provoca spesso un arresto cardiaco causato da flutter ventricolare.

Quale dottore contattare

Se nausea, vertigini e debolezza crescente si verificano a causa di una diminuzione della produzione di urina, dovrebbe essere chiamata un'ambulanza. Dopo aver effettuato la diagnosi di ecografia dei reni e una serie di test di laboratorio, il paziente viene curato da un rianimatore e un urologo.

Il rene shock è una delle varietà di insufficienza renale ed è accompagnato da necrosi dei tessuti dell'organo, che è causata da varie reazioni d'urto. Questa condizione si manifesta con una forte diminuzione o completa assenza di urina escreta, intossicazione e squilibrio elettrolitico. Il rene shock è sempre pericoloso per la vita del paziente e richiede un trattamento immediato.

Guarda il video: Pancreatite

Lascia Il Tuo Commento