Cos'è una vescica iperattiva?

Se hai familiarità con questo problema, allora sei ben consapevole del fatto che una vescica iperattiva significa la sensazione "devi andare in bagno ora". Sebbene sia abbastanza semplice spiegare la tua condizione a un medico oa un parente, non è così facile identificare la ragione del suo aspetto.
Esistono due tipi di vescica iperattiva:

  • "Secco" è una condizione in cui si ha più volte la necessità urgente di urinare durante il giorno.
  • "Bagnata" è una condizione in cui, oltre alla frequente e acuta voglia di urinare, si formano anche delle perdite, cioè si ha incontinenza urinaria.

Entrambe le condizioni possono verificarsi senza alcuna malattia ausiliaria.

Tuttavia, altri problemi di salute, così come le bevande che bevi e le medicine che prendi, possono contribuire all'emergere di questa condizione medica. Quando capisci la causa della vescica iperattiva, puoi controllare meglio questo problema.

Danni alle terminazioni nervose e iperattività della vescica


Di norma, quando la vescica è piena, i segnali nervosi lo fanno spremere l'urina.Ma se le terminazioni nervose sono danneggiate, i nervi possono inviare un segnale quando la vescica non è ancora piena. I danni ai nervi possono anche rendere i muscoli intorno all'uretra (il passaggio attraverso il quale l'urina viene espulsa dalla vescica) sono troppo rilassati. Questo porta a perdite. Un danno nervoso simile potrebbe essere dovuto a:

  • diabete
  • corsa
  • Sclerosi multipla
  • Morbo di Parkinson
  • Ernia del disco intervertebrale
  • Indietro o chirurgia pelvica
  • Radiazioni radioattive

Altre cause che causano sintomi della vescica iperattiva


Ci sono molti altri motivi per cui potresti avere problemi con la vescica iperattiva:

Muscoli pelvici indeboliti. I muscoli del bacino nelle donne sono simili alle fionde che le tengono l'utero e la vescica. La gravidanza e il parto possono indebolirli e, quando questo accade, la vescica può uscire dalla sua posizione normale. Questo apre l'uretra e le perdite di urina.

diuretici, che sono spesso prescritti per la pressione alta. Aiutano il tuo corpo a liberarsi di sale e acqua, così la tua vescica può rapidamente riempirsi e persino perdere.

Invecchiamento e menopausa. Dopo la menopausa, la vescica cambia.I medici non sono sicuri se ciò sia dovuto a una carenza dell'ormone estrogeno, che costituisce la base del tessuto vescicale, dell'invecchiamento o di entrambi i fattori.

Sovrappeso. L'aumento di peso è associato all'iperattività della vescica e alla fuoriuscita di urina (il medico chiamerà questo fenomeno l'incontinenza urinaria). Sappiamo che il sovrappeso mette più pressione sulla vescica. I medici stanno cercando altre ragioni.

Come imparare a gestire una vescica iperattiva


Per molte persone, i cambiamenti dello stile di vita e gli esercizi speciali possono migliorare la condizione e ridurre l'insorgenza dei sintomi.

Evita cibi e bevande che ostruiscono la vescica, come agrumi, caffeina, soda dolce e pomodori.

Dopo aver urinato, attendi qualche secondo e riprova.

Imposta un programma per visitare il bagno e cerca di seguirlo indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno voglia di urinare.

Fai esercizi di Kegel: tesa e rilassa i muscoli che usi quando urini.

Inoltre, il medico può prescrivere farmaci in ordinecalmare la vescica; casi più gravi possono richiedere iniezioni di Botox per aiutare a calmare i muscoli della vescica.

O forse è qualcos'altro?


I principali sintomi di una vescica iperattiva possono verificarsi in altre situazioni:

  • Infezione del tratto urinario
  • Allargamento della prostata
  • Cancro alla vescica

Ma ci sono altri sintomi che non si sovrappongono a queste condizioni mediche. Se c'è sangue nelle urine, non è associato all'iperattività della vescica. Nocturia (una condizione in cui ti svegli più di due volte a notte per andare in bagno) non è un sintomo del cancro alla vescica.

Se vivete con sintomi che sembrano sintomi di vescica iperattiva, ma non avete una diagnosi ufficiale, è tempo di consultare un medico.

Lascia Il Tuo Commento