Malattia di Kashin-Beck: segni di guarigione

Circa un secolo e mezzo fa, i residenti di alcune regioni della Russia (Transbaikalia nell'area del fiume Level e aree vicine) avevano una malattia insolita, i cui sintomi principali erano associati al sistema muscolo-scheletrico. Fu descritto dai medici militari N.I. Kashin (1848) e A.N. Beck (1906), i nomi dei quali fu in seguito chiamato.

Su ulteriore studio della malattia è apparso, che è molto più diffuso di quanto si pensasse. Oggi, oltre alle aree endemiche sono est di Transbaikalia Chita, alcune aree della regione di Amur, Kirghizistan, Cina del Nord, la Corea, e dei singoli casi di malattia registrati nelle regioni più remote - Primorsky Krai, Buriazia, Yakutia, e anche nelle regioni nord-occidentali di Ucraina.

Sinonimi di malattia Kashin-Beck è endemica artrosi deformanti (il nome riflette l'essenza della patologia) e la malattia urovskaya (a causa del fatto che la maggior parte di coloro che soffrono da esso, si è registrata nei settori della Equip bacino).

Vale la pena notare che all'inizio di questa malattia colpisce 32-46% della popolazione al di sopra della regione, ma oggi a causa di misure di prevenzione di massa in corso, è diagnosticato in soli 95-96 abitanti delle aree endemiche nel 1000.

Allora, qual è questa patologia: la malattia di Kashin-Beck? Perché si sviluppa, quali sono i sintomi? Imparerai a conoscere questo, così come i principi di diagnosi, trattamento e misure per prevenire questa malattia dal nostro articolo.

Meccanismo di sviluppo

La base della malattia è un processo generalizzato di degenerazione scheletrica. La maggior parte delle sezioni terminali soffre - le epifisi (teste) e le metafisie (colli) - ossa tubolari corte e lunghe, nelle quali anche le zone di crescita sono localizzate - grazie a loro l'osso aumenta di lunghezza. Il tessuto cartilagineo in queste aree si ispessisce e sclerosed, e quindi scompare quasi completamente.

Le superfici articolari sono deformate - i difetti si presentano su di loro di varie dimensioni e forme. Le depressioni articolari assumono la forma di una nicchia, una campana. Le epifisi si incuneano in queste nicchie e si espandono.

Poiché le parti germinali dell'osso sono danneggiate, il paziente cresce molto più lentamente, anche la crescita delle ossa tubolari corte - le falangi delle dita - viene rallentata e si sviluppa una pelle corta.

Le superfici articolari cessano di corrispondere l'una all'altra (la loro congruenza è disturbata), la cartilagine articolare in alcuni punti esfolia, perde la sua struttura e gradualmente collassa - si sviluppa deformando l'artrosi.Il bordo e gli osteofiti emergenti sulla superficie articolare appaiono. Tutti questi cambiamenti causano lo spostamento delle superfici articolari l'uno rispetto all'altro - la formazione di sublussazioni. Le articolazioni colpite sono deformate, l'intervallo di movimento al loro interno è significativamente ridotto e le contratture muscolari si verificano.

I villi della membrana sinoviale sono iperplassati (ingranditi) e periodicamente, insieme a pezzi di cartilagine articolare morta, si staccano, entrando nella cavità articolare e formando il cosiddetto "topo articolare". Questo è accompagnato da sintomi di sinovite reattiva moderatamente pronunciata (gonfiore dell'articolazione).

Anche le placche di bloccaggio delle vertebre sono deformate, i dischi intervertebrali, la cui altezza supera il normale o inferiore, vengono introdotti nei loro solchi. Sulle vertebre si formano anche escrescenze marginali di osso - osteofiti.

Principi di diagnosi

I principali segni esterni della malattia di Kashin-Bek sono brevi e corti.

Sulla base del quadro clinico, ci sono 3 gradi di osteoartrosi endemica:

  • Il grado I è caratterizzato da un ispessimento delle articolazioni interfalangee prossimali dell'indice vicino alla mano,dito medio e anulare, una riduzione non evidente della gamma di movimenti del radiocarpale, delle articolazioni del gomito e della caviglia, dolore non intensivo della natura dolorante nelle articolazioni colpite;
  • Il secondo grado è caratterizzato dalla diffusione del processo patologico ad altro, oltre a quanto sopra, articolazioni, un cambiamento significativo nella loro forma, un crunch e una diminuzione della gamma di movimenti in queste articolazioni; i muscoli intorno a loro sono atrofizzati, le contratture iniziano a formarsi; pazienti di bassa statura e dita corte;
  • nel terzo grado di patologia, la maggior parte delle articolazioni del paziente sono deformate, l'intervallo di movimento in esse è significativamente ridotto; c'è bassa statura e mancanza di pazienza, hanno anche, di regola, un collo corto, gli arti inferiori sono curvi, i piedi piatti e pronunciata lordosi della colonna lombare vengono rilevati, l'andatura è rotta (essi, come le anatre, si ribaltano da un piede all'altro). Una pelvi stretta viene diagnosticata in pazienti di sesso femminile, il che crea alcune difficoltà durante la gravidanza e il parto.

In generale, l'anemia, un leggero aumento del livello dei linfociti, una diminuzione dei neutrofili è rilevata nei singoli pazienti.

Nell'analisi biochimica del sangue - cambiamenti nella sua composizione minerale sotto forma di ipercalcemia (cioè, il calcio dalle ossa passa nel sangue) e ipofosfatemia.

Nell'analisi biochimica delle urine, al contrario, viene diagnosticata una ridotta concentrazione di calcio e sopra la norma - il fosforo.

Per confermare la diagnosi aiuterà la radiografia delle articolazioni colpite. I cambiamenti sono solitamente simmetrici, localizzati principalmente nelle zone metaepifisarie dell'osso (cioè nella regione della testa e del collo) e nelle giunture appropriate (cambiamenti caratteristici dell'osteoartrosi).

Diagnostica differenziale

L'artrosi endemica deformante è caratterizzata da sintomi simili a quelli di numerose altre patologie dell'apparato muscolo-scheletrico e di altri sistemi corporei. In particolare, la diagnosi di questa patologia dovrebbe essere effettuata:

  • con artrosi primaria;
  • osteochondropathy;
  • gotta;
  • rachitismo;
  • condrodistrofia;
  • malattie del sistema endocrino, accompagnato da bassa statura;
  • acromegalia.

Principi di trattamento

  • Poiché la base della malattia è uno squilibrio dei microelementi, l'assunzione di selenio, fosforo, calcio e vitamina D, gruppo B (soprattutto tiamina e cianocobalamina) e di acido ascorbico aiuterà a rallentare o arrestare completamente il suo sviluppo.
  • Migliorare i processi metabolici nei tessuti biostimolanti dei tessuti colpiti: ATP, aloe, PhiBS e altri.
  • Tecniche di fisioterapia come paraffina, fanghi, bagni di radon o rap, correnti UHF e ultrasuoni sulla zona delle articolazioni colpite aiuteranno ad eliminare il dolore, ridurre le contratture muscolari, aumentare la gamma di movimento nelle articolazioni e aumentare la capacità lavorativa del paziente. Le procedure dovrebbero essere ottenute dai corsi, preferibilmente in modo integrato, in condizioni di sanatori specializzati.
  • Completa con successo la terapia con esercizi di fisioterapia e massaggi.

Il complesso correttamente selezionato di misure terapeutiche porta a un notevole miglioramento della condizione di 8 pazienti su 10.

Negli stadi successivi della malattia, di solito non è possibile far fronte alle sue manifestazioni unicamente con i metodi sopra descritti. Tali pazienti hanno bisogno di correzione ortopedica delle contratture o addirittura dell'intervento chirurgico.


prevenzione

Le misure per prevenire l'artrosi endemica sono volte ad eliminare squilibri di microelementi nel suolo, acqua e prodotti alimentari di aree endemiche: la popolazione di tali regioni viene rifornita con frutta e verdura portatel'acqua è anche offerta non locale, ma dai pozzi artesiani, agli animali da fattoria vengono somministrate miscele di mangimi con la composizione minerale "corretta".

I soggetti a rischio (la maggior parte di loro sono bambini, adolescenti, donne incinte e donne che allattano i bambini con il latte materno), corsi di complessi multivitaminici e preparati contenenti calcio vengono somministrati due volte l'anno. Si consiglia inoltre di introdurre cavolo marino secco nella dieta.

I medici che lavorano nelle aree che sono endemiche nella patologia descritta hanno una maggiore vigilanza su di esso e prendono misure tempestive per il trattamento della sua fase iniziale, e danno anche a tali pazienti la raccomandazione di cambiare il loro luogo di residenza.

Quale dottore contattare

Se sospetti questa malattia, dovresti consultare un pediatra e un ortopedico. Ulteriori benefici verranno da un fisioterapista, un nutrizionista e uno specialista in fisioterapia. Se sono interessati altri organi, potrebbe essere necessario consultare un dentista, uno specialista otorinolaringoiatra, un pneumologo, un cardiologo, un neurologo, un endocrinologo e un gastroenterologo.


conclusione

La malattia di Kashin-Bek è una malattia che colpisce la popolazione di aree strettamente definite della Russia e alcuni paesi vicini. Sembra, probabilmente a causa della speciale composizione minerale del suolo, dell'acqua e dei prodotti alimentari locali, che contribuisce allo sviluppo di uno squilibrio di un numero di oligoelementi nel corpo di persone che vivono in queste regioni. Questo squilibrio porta alla rottura della struttura delle ossa tubolari lunghe e corte nelle aree della loro crescita, il che porta a carenze e bassa statura dei pazienti, così come a cambiamenti distrofici nella cartilagine articolare, che causano l'artrosi.

Bambini malati di età compresa tra 4 e 15 anni, cioè durante il periodo di crescita attiva dello scheletro. I sintomi principali sono: dolore alle ossa del carattere lamentoso, uno scricchiolio nelle articolazioni, successivamente - deformità della maggior parte delle articolazioni, bassa statura e dita corte.

La diagnosi si basa sulle caratteristiche del decorso clinico, confermate dai dati radiografici.

Il trattamento comprende oligoelementi, vitamine, stimolanti biologici, fisioterapia, fisioterapia e massaggi. Alcuni pazienti richiedono una correzione ortopedica e / o un intervento chirurgico.

Con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato, la progressione della malattia si arresta, in molti casi addirittura regredisce.

Una prevenzione correttamente organizzata porta a una minore incidenza di morbilità nelle persone che vivono in aree endemiche.

Rapporto dello specialista su "Diagnosi differenziale della malattia di Kashin-Bek":

Guarda il video: Cosa Succede al Vostro Corpo se Mangiate 2 Uova al Giorno ✦Vita Felice✦

Lascia Il Tuo Commento