Trattamento cistite

Trattamento della cistite acuta:

  • Rispetto del riposo a letto.
  • Accettazione di farmaci antibatterici prescritti da un medico (ad esempio cefixime - Ceforal Soluteb, 1 compressa, 1 volta al giorno, 3-7 giorni).
  • Esclusione dalla dieta di cibi piccanti e salati, bevande alcoliche.
  • Uso di infusi e decotti a base di erbe (tè ai reni, uva ursina), che hanno un effetto diuretico.
  • Per ridurre il dolore prescritto bagni caldi, riscaldatori.

Trattamento della cistite cronica:

  • Prima di tutto, è necessario ripristinare il normale flusso di urina (trattamento dell'adenoma prostatico, restringimento dell'uretra, ecc.).
  • Identificare ed eliminare tutti i focolai di infezione (ad esempio, tonsillite cronica).
  • Dopo i risultati dell'analisi delle urine per la semina, la rilevazione dell'agente patogeno, vengono prescritti farmaci antibatterici.

Se gli antibiotici sono prescritti in anticipo, in caso di un'altra esacerbazione, il paziente può iniziare il trattamento da solo, senza consultare il medico, quando compaiono i primi sintomi. Di solito è abbastanza per 3 giorni di uso di una preparazione antibatterica.

Prima di iniziare gli antibiotici, è consigliabile passare un'analisi della porzione media delle urine. Se i sintomi persistono entro pochi giorni o la condizione peggiora, dovresti consultare un medico.

prevenzione

antibiotici

Assegnato a pazienti con infezioni ricorrenti del tratto urinario persistente. Le basse dosi di antibiotici possono essere somministrate giornalmente o tre volte alla settimana per un periodo da sei mesi a diversi anni. Nelle donne con frequenti infezioni del tratto urinario dopo il rapporto sessuale, un'efficace misura profilattica è una singola dose di basse dosi di antibiotici dopo il rapporto sessuale.

Se ancora si verificano aggravamenti, è necessario passare l'urina per la semina. Ciò consentirà al medico di identificare i batteri resistenti agli antibiotici presi e prescrivere un altro farmaco.

Succo di mirtillo

Il succo di mirtillo contiene sostanze chimiche che impediscono ai batteri di attaccarsi alla mucosa della vescica. Ciò potrebbe impedire ai batteri di moltiplicarsi, ma non vi è alcuna prova che i mirtilli possano alleviare la riacutizzazione della cistite.

Farmaci immunostimolanti

Con una tendenza alla recidiva, è stato dimostrato l'effetto terapeutico dei preparati immunostimolanti (ad esempio, Uro-Vaks) ottenuti dall'estratto di Escherichia coli, l'agente causale più frequente della cistite.

dieta

Una dieta sana e un regolare esercizio fisico contribuiranno a rafforzare il sistema immunitario. Devi bere più liquidi: acqua, succhi diluiti,succo di mirtillo È meglio ridurre il consumo di alcol e cibi piccanti, questo porta ad un aumento dell'acidità delle urine e dell'irritazione della parete vescicale.Le bevande contenenti caffeina (tè, caffè, ecc.) portano anche ad irritazione della vescica. Il loro uso è anche meglio da ridurre.

igiene

Lavare una volta al giorno acqua e sapone Flussaggio troppo frequente può danneggiare la membrana mucosa del tratto genitale e causare la moltiplicazione dei batteri. Con la lisciviazione frequente si interrompe l'equilibrio del normale contenuto di muco, che protegge l'epitelio degli organi urinari dalla proliferazione dei batteri. Guarnizioni e tamponi devono essere cambiati il ​​più spesso possibile.

Asciugandosi dopo il bagno da davanti a dietro. Ciò impedirà ai batteri di entrare nell'ano nell'apertura esterna dell'uretra.

scegliere biancheria intima di cotone, il più spesso possibile per cambiarlo. Non indossare pantaloni attillati o collant. Creeranno un ambiente caldo e umido nella zona genitale, ideale per l'allevamento dei batteri.

Guarda il video: I rimedi naturali Contro La Cistite

Lascia Il Tuo Commento