Perché si verifica l'acne?

Le cause dell'acne (o, scientificamente, dell'acne) possono essere una varietà di fattori. Ma il meccanismo di sviluppo, di norma, include quattro elementi di base.

Quindi, considera quattro principali cause di acne:

Elevati livelli di ormoni sessuali maschili (iperandrogenismo)

Iperattività della ghiandola iperattiva

Cheratinizzazione del tessuto cutaneo (ipercheratosi follicolare)

Brufoli e batteri

Iperattività della ghiandola iperattiva

Pochi sanno che le microscopiche ghiandole sebacee coprono quasi tutta la superficie della nostra pelle. Le uniche eccezioni sono palme e piante dei piedi.

Tuttavia, queste ghiandole sono distribuite in modo non uniforme in tutto il corpo: le più grandi e frequenti sono sul viso vicino al naso e alle guance, così come sulla parte superiore del torace, sopra le scapole e tra di esse.

Le ghiandole sebacee si trovano a circa 0,5 mm sotto la superficie della pelle. Nei luoghi di maggior accumulo di ghiandole sebacee (cuoio capelluto, fronte, mento, schiena) il loro numero raggiunge 800 o più per 1 cm2.

Nel corso della vita, la quantità, la profondità della pelle e le dimensioni delle ghiandole sebacee cambiano. Più giovane è il bambino, più grandi sono le sue ghiandole sebacee, più attivamente lavorano e più sono densi.

Tuttavia, nel corso degli anni, l'attività di queste ghiandole gradualmente scompare, alcune di esse si estinguono del tutto. Modifica della composizione chimica e della consistenza del sebo. Questo continua fino all'inizio della pubertà: sotto l'azione degli ormoni (in particolare, gli ormoni sessuali maschili - gli androgeni), le ghiandole sebacee aumentano, la loro attività secretoria aumenta, raggiungendo un "punto vita" di 18-25 anni.

Le ghiandole sebacee sono diverse nella pistola e nei capelli lunghi. Le ghiandole più grandi si trovano proprio dove compaiono gli elementi tipici dell'acne - nei luoghi di maggiore accumulo. Sono costituiti da molti lobi e quindi sono chiamati follicoli sebacei.

Il compito principale delle ghiandole sebacee, come suggerisce il loro nome, è produrre sebo. Serve da lubrificante per i capelli durante la loro crescita, ammorbidisce lo strato superiore dell'epidermide, protegge la pelle dall'acqua, dai microrganismi e conferisce elasticità. Durante il giorno, le ghiandole sebacee umane secernono fino a 20 g di un segreto costituito da acidi grassi, grassi di colesterolo, glicerolo, ecc. Mescolando con il sudore, lo strutto forma una sottile pellicola di emulsione acqua-in-olio ("mantello acido della pelle"), che svolge un ruolo importante nel mantenimento delle normali condizioni della pelle.

Ma questo è solo nei casi in cui il funzionamento delle ghiandole sebacee è normale.

Sfortunatamente, questo non è sempre il caso. Ad esempio, nella vita di ogni adolescente - sia esso un ragazzo o una ragazza - prima o poi arriva un momento in cui, per ragioni fisiologiche naturali, le ghiandole sebacee iniziano improvvisamente a funzionare in modo eccessivo. Inoltre, il sebo non viene solo rilasciato molto di più, ma ne modifica la composizione e la consistenza, diventando più denso. Mescolando con particelle microscopiche di pelle morta, questo grasso forma un tappo denso all '"uscita" del follicolo - una borsa speciale che dà origine ad ogni pelo che cresce sulla superficie della pelle.

Il risultato di questo blocco diventa il primo intasamento e quindi un aumento significativo della dimensione del follicolo. Se la causa non viene eliminata e il grasso in eccesso non viene espulso, all'interno di questa "camera" ci sono semplicemente condizioni di serra per la riproduzione di vari batteri patogeni e altri microrganismi. In particolare, il batterio inizia a moltiplicarsi. Propionibacterium acnes. (Infatti, in condizioni normali, è un normale rappresentante della microflora delle ghiandole sebacee, ma quando si moltiplica troppo, il sistema immunitario della pelle inizia a combattere con esso, che si manifesta con l'infiammazione).

La secrezione accelerata di sebo porta al fatto che gli acidi grassi iniziano a predominare nella sua composizione, che sono sintetizzati dalle cellule della ghiandola sebacea dal glucosio. Allo stesso tempo, il contenuto relativo degli acidi grassi esogeni (linoleico e linolenico) diminuisce. È stabilito che la mancanza di questi acidi grassi viola la funzione di barriera della pelle, che facilita ulteriormente l'accesso dei batteri alla ghiandola sebacea. In particolare, tranne Propionobacterium acnesnella ghiandola sebacea si sviluppano presto stafilococchi, streptococchi e altri agenti causali delle infezioni purulente.

Di conseguenza, la formazione di numerosi acne o acne.

Quindi, diventa chiaro perché il trattamento dell'acne va secondo un modello ben definito.

Comprende costantemente la regolazione della produzione di sebo, la normalizzazione dei processi di cheratinizzazione nella ghiandola sebacea, la creazione di condizioni per il deflusso libero del sebo dai dotti, la lotta contro l'infiammazione, sia riducendo l'intensità della risposta immunitaria sia attraverso varie misure volte a ridurre il numero di batteri Propionobacterium acnes.

Infine, come misura aggiuntiva, viene eseguito il ripristino della funzione di barriera della pelle, che consente di bloccare il percorso dei batteri patogeni che cercano di stabilirsi nella ghiandola sebacea.

Elevati livelli di ormoni sessuali maschili (iperandrogenismo)

Come già noto, la comparsa di acne porta a una violazione del follicolo pilifero oleoso. La ghiandola sebacea produce sebo, che ammorbidisce la pelle, la protegge dall'esposizione all'ambiente esterno e, inoltre, aiuta la crescita dei capelli che copre quasi l'intera superficie del nostro corpo.

Tuttavia, vari fattori possono specificamente portare a questa violazione. Uno dei motivi risiede nello squilibrio tra ormoni maschili (androgeni) e femmine (estrogeni). Pertanto, in quasi tutte le violazioni del contesto ormonale può comparire l'acne. Questo è il motivo per cui diventa così spesso "compagna" dell'adolescenza durante la pubertà, e appare anche nelle ragazze con ciclo mestruale instabile, durante la gravidanza o dopo l'aborto.

Inoltre, il livello degli ormoni dipende da una varietà di fattori esterni e interni non legati all'età: stato psicologico, attività fisica, condizioni climatiche, assunzione di vari farmaci (ad esempio, contraccettivi o antidepressivi) e così via.

Tuttavia, gli adolescenti per la comparsa di acne e la mancanza di ragioni puramente fisiologiche. Ad esempio, è noto che un certo eccesso di androgeni nell'adolescenza è necessario per il corretto sviluppo del corpo, sia per le ragazze che per i ragazzi. Dopotutto, questi ormoni sono necessari non solo per la formazione delle funzioni sessuali, ma influenzano anche lo sviluppo di molti organi, compresa la pelle.

A seguito di un drastico cambiamento del background ormonale nel follicolo oleoso, cambiano anche i processi di cheratinizzazione (esfoliazione delle vecchie squame cutanee). Sotto l'influenza di ormoni steroidei (in particolare testosterone, deidroepiandrosterone, androstenedione) nel corso di complesse reazioni chimiche nella pelle, vi è un forte aumento del numero di sebociti - le cellule di secrezione delle ghiandole sebacee. Inoltre, la produzione di sebo non aumenta solo: la sua struttura cambia, diventa viscosa e densa, con una probabilità molto maggiore di intasare il follicolo.

(Di solito, sebo è liquido e l'acne non si verifica anche con la pelle grassa problematico).

Questo porta alla formazione di comedoni - il tappo olio-cheratina, che "ostruisce" l'uscita dal follicolo, creando un ambiente favorevole alla riproduzione dei batteri. Propionibacterium acnes. I prodotti di scarto di questi batteri hanno un forte effetto irritante al contatto con i tessuti circostanti. È così che si sviluppa l'infiammazione. Un follicolo pilifero in continua espansione può rompersi con la formazione di ulcere.

Poiché l'aumento del livello degli ormoni steroidei si osserva nell'ultima fase del ciclo mestruale, circa il 70% delle donne associa la comparsa dell'acne alle mestruazioni. Fortunatamente, questo non accade sempre in forma grave: di solito, prima delle mestruazioni, possono comparire sul collo o sul mento diversi piccoli brufoli.

In generale, i problemi ormonali ginecologici e l'aspetto dell'acne sono strettamente correlati. In particolare, possono accompagnare una tale malattia come ovaio policistico. La ragione è sempre la stessa: lo squilibrio ormonale. Lo stesso vale per il rischio di acne nelle donne dopo un aborto.

Le malattie dell'ipofisi, delle ghiandole surrenali e degli organi genitali maschili e femminili possono influenzare la comparsa dell'acne. Quindi, con iperandrogenismo (aumento della produzione di ormoni maschili - androgeni - nelle donne) l'acne si verifica molto spesso.

Ecco perché, a differenza dell'acne giovanile, la comparsa dell'acne negli adulti (oltre 20 anni) dovrebbe essere un motivo per visitare non solo un dermatologo.La consultazione dell'endocrinologo è necessaria, e per le donne - il ginecologo. Potrebbe anche essere necessaria una serie di test di laboratorio.

L'iperandrogenismo ha spesso una natura ereditaria ed è di due tipi. In un caso, c'è un aumento assoluto del livello di ormoni nel corpo e nell'altro - solo un'esacerbazione della sensibilità a livelli elevati o ridotti di un particolare ormone.

In un numero molto limitato di donne, l'acne può essere associata al ciclo mestruale, ma con una maggioranza assoluta (per non parlare degli uomini), questo non viene osservato. È noto che l'assunzione di contraccettivi ormonali individuali può aiutare a ridurre l'acne.

Ma se una donna ha un disturbo del ciclo e, per dire, eccessiva pelosità del corpo, allora è improbabile che gli ormoni giochino un ruolo importante nell'insorgenza dell'acne. Inoltre, non ci sono dati definitivi sull'effetto della gravidanza su di loro: alcune donne si liberano completamente dell'acne, ma non ci sono meno di quelli che non cambiano l'immagine o addirittura peggiorano.

Inoltre, gli esperti in particolare mettono in guardia contro l'equivoco abbastanza diffuso tra i giovani che il debutto sessuale potrebbe aiutare a "curare" l'acne adolescenziale nelle ragazze.Non ci sono prove a sostegno di questo, ma il rischio di ottenere questa o quella malattia venerea parallelamente all'acne aumenta drammaticamente ...

Cheratinizzazione del tessuto cutaneo (ipercheratosi follicolare)

Lo strato esterno della pelle umana viene costantemente aggiornato rimuovendo le squame morte. Le scaglie superficiali dell'epidermide normalmente contengono una certa quantità di proteina cheratinica. La desquamazione ritardata delle placche cornee o l'aumento della formazione di cheratina in esse (come risultato di costante irritazione o malnutrizione della pelle) portano allo sviluppo di ipercheratosi.

Lo stesso modello è osservato nei follicoli piliferi. Tuttavia, a volte il loro strato corneo si espande troppo rapidamente, risultando in una spina di comedone. C'è un ispessimento eccessivo dello strato corneo nella zona dell'imbuto dei follicoli piliferi, dove si apre la ghiandola sebacea.

Questo processo è chiamato "ipercheratosi follicolare" ed è un'altra causa comune di acne. I fattori di rischio per l'ipercheratosi follicolare sono l'ereditarietà, così come la carenza di vitamina A o C. All'esterno, la malattia si manifesta sotto forma di piccoli brufoli rossi e simili. "pelle d'oca".Poiché questa malattia è, prima di tutto, un problema estetico e non rappresenta una minaccia diretta per la salute, molti dermatologi semplicemente non si impegnano a trattarlo, citando il loro rifiuto dicendo che si tratta di una condizione ereditaria. Tuttavia, è necessario comprendere che i difetti estetici possono anche causare danni alla salute, causare irritabilità e formare gravi complessi psicologici in giovane età.

Le manifestazioni tipiche dell'ipercheratosi follicolare sono ruvide, ruvide, acne rossastra, eruzioni cutanee, "pelle d'oca" sulle mani e sulle cosce.

Gli elementi eruttati nell'ipercheratosi follicolare sono noduli piccoli, densi e spinosi alla base del follicolo pilifero. Un cerchio rosso è formato attorno all'elemento. Tipicamente, l'eruzione si concentra sulle mani - sulle superfici laterali e posteriori, sulle cosce - sulle superfici laterali e anteriori, sui glutei. Nella forma generalizzata di ipercheratosi follicolare si osserva un'ampia lesione del corpo e delle superfici interne delle braccia e delle gambe.

Noduli follicolari e placca delle dimensioni di una testa di corrispondenza per molti anni possono rimanere nella stessa area.La pelle qui è ruvida, ruvida al tatto.

Nel verificarsi della malattia un ruolo importante è giocato dalla predisposizione ereditaria, così come dall'ipovitaminosi A e C.

La carenza di vitamina A porta allo sviluppo di ipercheratosi follicolare di tipo I. Il collo del follicolo pilifero è circondato da noduli spinosi e placche. La pelle nella zona delle natiche, dei gomiti e delle ginocchia, delle superfici estensorie delle braccia e delle gambe diventa secca, ruvida, sgrassata, ruvida. Quando viene toccato, assomiglia alla carta vetrata.

La carenza di vitamina C causa ipercheratosi follicolare di tipo II. I dotti dei follicoli piliferi sono bloccati da pigmento o sangue. Sono interessate le ampie superfici delle cosce e l'area addominale. La natura emorragica dell'eruzione si osserva con carenza di vitamina C e K.

L'ipercheratosi follicolare si riscontra spesso nei bambini e negli adolescenti, specialmente nei bambini con allergie. Dal punto di vista del disagio fisico, l'ipercheratosi si manifesta un leggero prurito, ma la ragione principale per cercare l'attenzione medica è ancora le spiacevoli manifestazioni esterne della malattia, che influenzano l'aspetto del paziente.

Dal punto di vista medico, l'ipercheratosi follicolare è diversa dall'acne.Ad esempio, sul viso, gli elementi di ipercheratosi follicolare sono secchi, ruvidi, piccoli e di dimensioni uguali. La diagnosi è fatta, di regola, sulla base di un esame approfondito della pelle, senza una diagnosi di laboratorio speciale.

Il trattamento dell'ipercheratosi follicolare è principalmente sintomatico, dal momento che è impossibile eliminarlo completamente. Inoltre, va ricordato che in alcuni casi l'aspetto di questa malattia è un sintomo della patologia degli organi interni, pertanto, prima del trattamento, è necessaria una previa consultazione di un terapeuta, un endocrinologo e un dermatologo. In questo caso, il trattamento efficace della malattia sottostante può alla fine normalizzare la condizione della pelle.

I tentativi di far fronte all'ipercheratosi con l'aiuto di influenze meccaniche quali scrub e peeling dovrebbero essere evitati: ciò peggiorerà solo le condizioni della pelle. È anche necessario evitare la pressione o l'attrito sulle aree colpite da ipercheratosi.

D'altra parte, l'uso di cosmetici con emolentov (componenti grassi) ammorbidisce la pelle, riduce l'irritazione e migliora il suo aspetto, soprattutto in inverno.

Localizzato in aree aperte del corpo (braccia, cosce), l'ipercheratosi follicolare presenta un difetto estetico visibile. La sua manifestazione può essere un meccanismo di partenza per la formazione di complessi, problemi psicologici, disagio fisico. Non essendo una potenziale minaccia per la salute del paziente, l'ipercheratosi follicolare, tuttavia, viene ereditata.

Brufoli e batteri

Come è noto, il verificarsi dell'acne "inizia" nel momento in cui i batteri si accumulano nel follicolo ostruito e iniziano a moltiplicarsi rapidamente. Più precisamente, nemmeno completamente patogeno: infatti, i principali "colpevoli" dell'acne - i cosiddetti. batteri dell'acne propionico (Propionibacterium acnes) - costantemente presente sulla pelle di qualsiasi persona. Decine di altri microrganismi, tra cui Propionibacterium granulosum, Staphylococcus aureus, Staphylococcus epidermidis, funghi Malassezia (causano la forfora e la dermatite seborroica), così come piccoli acari Demodex (Demodex), giocando un ruolo significativo nel verificarsi della rosacea.

Non li notiamo, perché sono con noi in una sorta di relazione simbiotica, a causa delle loro dimensioni relativamente piccole, non interferiscono, ma non aiutano la nostra esistenza.

2-3 anni prima dell'inizio della maturità sessuale umana P. acnes sulla pelle aumenta drammaticamente: da 1-10 a diversi milioni di batteri per cm2. Questo, tra l'altro, è anche uno dei motivi per cui l'acne giovanile è stata chiamata così.

A proposito, il numero di batteri sulla pelle e nel follicolo non è direttamente correlato alla gravità dell'acne. Questa quantità è determinata dalla composizione delle sostanze sulla superficie della pelle, alcune delle quali sono utilizzate dai batteri, mentre altre, al contrario, impediscono la loro crescita. Inoltre, l'accesso dei batteri e l'acidità della pelle influenzano la crescita dei batteri. P. acnes vivere tranquillamente nel follicolo sotto il livello della pelle, senza bisogno di ossigeno.

Di per sé, la loro presenza non minaccia lo stato dello stesso follicolo e quasi mai porta all'acne. Un'altra cosa è che il blocco dei follicoli crea una sorta di incubatore per questi batteri - e in quel momento si forma l'acne.

Infatti, l'infiammazione nel sito dell'acne causa una riproduzione troppo intensa di questi batteri. In particolare, i batteri dell'acne propionica producono enzimi che scompongono i trigliceridi sebo in acidi grassi liberi, che irritano le cellule del follicolo. Inoltre, P. acnes formare sostanze diverse che fungono da mediatori ("mediatori") dell'infiammazione.Queste sostanze penetrano oltre il follicolo e attirano le cellule dei leucociti dal tessuto connettivo che circonda il follicolo. P. acnes si legano alle molecole dei recettori dei leucociti, dopo di che secernono un'intera gamma di sostanze: interleuchine 8 e 12, fattore di necrosi tumorale. Queste sostanze, a loro volta, influenzano altre cellule, il che porta allo sviluppo di una risposta infiammatoria.

Le persone che soffrono di forme gravi di acne, di regola, hanno una maggiore reazione allergica ai prodotti di scarto di questi batteri, motivo per cui hanno edema più grave e infiammazione nei luoghi in cui si trova l'acne. In questi casi, oltre al trattamento dell'acne vera, vengono spesso prescritti antistaminici.

Nonostante il fatto che i batteri "causino" l'acne, l'acne non è contagiosa. Il coinvolgimento dei batteri nello sviluppo dell'acne è considerato secondario, ma necessario per la comparsa di elementi infiammatori dell'acne.

Questo spiega l'efficacia di antibiotici e antisettici, come uno dei principali mezzi per curare l'acne e la cura della pelle, incline alla formazione di acne.

conclusione

I quattro fattori principali che "innescano" il meccanismo dell'acne, ovviamente, non comprendono i molti altri motivi per cui l'acne può manifestarsi in una particolare persona.Ma ci sono dozzine di queste cause: dalle condizioni di lavoro dannose e dal contatto con varie sostanze all'assunzione di determinati farmaci o all'uso di vestiti scomodi. Tuttavia, la conclusione principale che dovrebbe essere fatta per ogni persona che soffre di acne (non importa se si tratta di un adolescente o un adulto) - se non si è aiutato con mezzi convenzionali, si dovrebbe immediatamente cercare l'aiuto di un dermatologo.

L'arsenale della medicina moderna ha un numero sufficiente di metodi e trattamenti per l'acne, e nella maggior parte dei casi è possibile non solo sconfiggere l'acne, ma anche sbarazzarsi di segni esterni che tu abbia mai avuto!

Lascia Il Tuo Commento