Come trattare le ovaie policistiche?

Il diavolo non è così terribile come è dipinto, - affermò Leskov nelle sue storie. A meno che questo tratto sia ovarico policistico e non minacci l'infertilità di una dolce signorina. E la patologia è piuttosto insidiosa: alcuni segni clinici di essa sono determinati solo nel 5-10% delle donne malate, e la diagnosi, a patto che non ci siano lamentele, è generalmente dal regno della fantasia. In questo articolo parleremo di come trattare le ovaie policistiche, cosa causa questa malattia e come si sviluppa.

Le cifre delle statistiche parlano da sole, e sul serio dovrebbero eccitare tutte le donne che sono sessualmente attive senza l'uso di contraccezione, e ancora non hanno un bambino tanto atteso. Nella nostra epoca di alta tecnologia, la malattia dell'ovaio policistico è diventata una delle principali cause di infertilità femminile.

Cause e meccanismi di sviluppo

La malattia dell'ovaio policistico non è una patologia indipendente, ma una sindrome che accompagna il decorso di numerose malattie.

In generale, le ovaie policistiche non sono propriamente chiamate una malattia. Questa è una sindrome che può essere provocata da altre patologie e che può essere parte di un'altra malattia. Anche se qui lo considereremo in isolamento, per così dire.Quindi, la sindrome dell'ovaio policistico si verifica quando vi sono determinati segni strettamente definiti:

  • Rilevazione di ovaie policistiche con diagnosi ecografica;
  • Periodi irregolari, scarsi (oligomenorrea) o loro completa assenza per almeno 6 mesi (amenorrea);
  • Elevati livelli di androgeni nel sangue (determinati da uno speciale test del sangue biochimico), o la manifestazione di questo clinicamente, come la crescita dei capelli del modello maschile e altri.

Quindi, se almeno 2 (!) Di questi parametri sono presenti, allora la diagnosi di sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è il posto dove stare.

Cosa succede nel corpo di una donna malata? Nel sangue di questi pazienti, il livello dell'ormone follicolo-stimolante è nettamente ridotto, semplicemente perché è poco prodotto nella ghiandola pituitaria. Ecco perché i follicoli che producono le ovaie non terminano il loro sviluppo, quindi le uova mature non si formano da loro. Nessun uovo - nessuna ovulazione, nessuna ovulazione - nessuna gravidanza. Questo meccanismo è molto semplice, ma porta a conseguenze molto spiacevoli: l'infertilità. Sebbene, anche supponendo che l'uovo, in qualche modo miracoloso sia stato formato e maturato,lei non sarà ancora in grado di uscire e ovulare, poiché le ovaie delle donne con PCOS sono ingrandite e coperte da una capsula bianca liscia molto densa. Questa capsula, come un muro di mattoni, non consente alla fiala di penetrare. Si scopre che con ovaio policistico pronunciato, una donna non sarà in grado di rimanere incinta indipendentemente. Questa è casistica.

Oltre ai meccanismi di cui sopra, c'è un'altra caratteristica. Tutti i tessuti di una donna con questa patologia, ad eccezione del tessuto delle ovaie, diventano insensibili all'insulina. Vedendo questo, il corpo inizia a produrre ancora più insulina, il che spiega il suo alto livello nelle analisi del sangue. Una tale condizione patologica porta ad un aumento dell'appetito di una donna, comincia a mangiare più spesso, aumenta le porzioni e tutte le sostanze utili, in particolare i grassi, il suo corpo cerca deliberatamente di non spendere, ma lo mette da parte, come se temesse che una donna andasse a dieta e non lo farà presto avrà l'opportunità di ricostituire le scorte.


trattamento

Come trattare le ovaie policistiche? Dovrebbe iniziare con i metodi più semplici, economici e minimamente invasivi.

  • Dieta. Non è necessario, contrariamente alle sue forme, cercare su Internet una dieta superfashionable e super-dura.L'obiettivo principale non è quello di diventare un modello notturno di sfilate straniere, ma semplicemente normalizzare il peso e rimanere incinta! pertanto:
    • Ridurre il contenuto calorico a 1800 kcal al giorno;
    • Se mangiamo grassi, è solo di origine vegetale;
    • Ci rifiutiamo categoricamente dallo zucchero, e in tutte le sue forme, e limitiamo anche il sale da cucina. All'inizio sarà difficile, e poi ti ci abituerai e troverai anche i tuoi vantaggi;
    • Spezie, spezie, salse piccanti e salsa, così come l'alcool dovrebbero essere scartati. Primo, perché influenzano negativamente gli organi pelvici (e altri organi), e in secondo luogo, perché sono incompatibili con quei farmaci che porterai sulla PCOS;
    • Per ingannare l'appetito, è sufficiente aumentare il numero di pasti a 5-6 al giorno e, al contrario, ridurre il volume delle porzioni.
  • Massaggi. Accelera il processo di rigenerazione e migliora la conduttività delle fibre nervose. Puoi scegliere diverse opzioni per questo.
  • Un altro tipo di fisioterapia è l'idroterapia. Raramente utilizzato al momento, a causa della mancanza di strutture necessarie nei nostri ospedali. Ma se si imposta un obiettivo, è possibile organizzare in modo sicuro a casa. Ad esempio, fito bagni, conifere, bagni di mare (con sale). La temperatura dell'acqua deve corrispondere alla temperatura del tuo corpo, il tempo - non più di 15 minuti, un ciclo di 10-15 bagni, meglio ogni giorno o ogni altro giorno.
  • Regolazione della funzione mestruale. A tale scopo vengono utilizzati COC (contraccettivi orali combinati) che non hanno un effetto androgenico. Ad esempio, Marvelon, Janine e altri: 1 compressa da 5 a 25 giorni del ciclo, per tre mesi. Quindi rompi un mese. Ripristinano efficacemente il ciclo e allo stesso tempo proteggono contro "l'accumulo" di endometrio non indurente. Se l'effetto di androgeni è espresso in modo significativo, allora è meglio usare un antiandrogeno (in combinazione con estrogeni) invece di loro - Diane-35.
  • Per migliorare l'effetto della terapia ormonale, e in misura maggiore con l'obiettivo di raggiungere la gravidanza, l'ovulazione è ulteriormente stimolata. Nella prima fase del ciclo, da 5 a 19 giorni, viene utilizzato clomifene e nella seconda fase Duphaston viene utilizzato per 10 giorni. Ci sono molti schemi di iperstimolazione ovarica, ma questo è il più usato.
  • vitamine:
    • Acido ascorbico, 4 compresse al giorno;
    • Vitamina E, 2 capsule al giorno;
    • Vitamina B1, B6, B9, PP, B12, in una forma conveniente e modalità di somministrazione.

Vale la pena iniziare il trattamento chirurgico solo se non vi è alcun effetto dalla terapia conservativa in corso durante l'anno.

Quale dottore contattare

Il trattamento della sindrome dell'ovaio policistico viene eseguito da un ginecologo. Allo stesso tempo, la consultazione di un endocrinologo è nominata, in alcuni casi, un neurologo (per escludere la patologia della ghiandola pituitaria). Con l'inefficacia della terapia, è indicata la consultazione di un medico riproduttore e la soluzione della questione della fecondazione in vitro.

Video correlati:

Lascia Il Tuo Commento