Emodialisi

I reni sani svolgono diverse funzioni essenziali. Uno di loro, il più famoso, è l'escretore. I reni pompano ripetutamente tutto il sangue attraverso se stessi, ne selezionano tossine, prodotti di decomposizione, scorie, microbi e li rimuovono con l'urina dal corpo.

Quando i reni iniziano a funzionare solo del 10% o del 15%, si fermano correttamente filtrando il sangue e producendo urina. Questo porta all'accumulo di liquidi in eccesso e tossine nel corpo. L'insufficienza renale può portare a gravi conseguenze e persino alla morte. Fortunatamente, i progressi nella medicina moderna e il trattamento adeguato possono effettivamente ripristinare il funzionamento dei reni e quindi salvare la vita del corpo. Per questo, viene usato l'emodialisi.

Funzioni per la soluzione di dialisi

Uno speciale dialisato viene fornito ad una delle sezioni del dializzatore. In composizione, è simile al plasma sanguigno, o meglio, con la sua parte liquida. È acqua pura con elettroliti e sali, come ad esempio il bicarbonato di sodio. La sua composizione varia a seconda del contenuto di elettroliti nel plasma del paziente, compresa la concentrazione di cloro e sodio.La principale funzione della soluzione di dialisi è quella di rimuovere le sostanze tossiche dal sangue del paziente. Ciò è reso possibile dalla diffusione. Il sangue del paziente viene convogliato verso l'unità di dialisi. In una persona con insufficienza renale, contiene una grande quantità di rifiuti: prodotti di decomposizione, sodio, potassio. Queste sostanze tossiche passano attraverso la membrana semipermeabile. E la soluzione di dialisi "lava" le sue pareti, eliminando così tutte le sostanze nocive. Pertanto, il sangue del paziente viene purificato da tossine e tossine.

Inoltre, il liquido in eccesso viene rimosso dal sangue nel dializzatore. L'ultrafiltrazione viene effettuata mediante pressione transmembrana, supportata da una pompa speciale. In media, durante una sessione di emodialisi, il paziente si libera di 1,5-2 litri di liquido in eccesso. Le moderne macchine per emodialisi sono dotate di unità di rilevamento automatico della pressione per la rimozione dell'acqua. Dopo la filtrazione, il sangue ritorna al paziente.

Quanto spesso deve essere eseguita l'emodialisi?

La procedura di purificazione del sangue richiede molto tempo. Nel giro di poche ore, il dializzatore rimuove sostanze tossiche e liquidi in eccesso dal sangue.Di norma, per i pazienti con insufficienza renale, l'emodialisi è necessaria tre volte alla settimana, per quattro ore in ciascuna sessione. Il medico curante seleziona individualmente per ciascun paziente la durata appropriata della procedura. Una seduta di emodialisi può durare in media da 3 a 5 ore. Una singola procedura può essere più breve solo se il paziente ha una funzione renale residua. Alcuni pazienti riscontrano che l'emodialisi richiede troppo tempo. Ma vale la pena ricordare che i reni sani lavorano sempre, e un rene artificiale dovrebbe fare il suo lavoro 12 o anche meno ore alla settimana.

Oltre a visitare il centro medico tre volte, c'è un programma di trattamento alternativo. Include le procedure notte e giorno. Sono offerti ai pazienti che eseguono l'emodialisi a casa. La procedura notturna di purificazione del sangue dura 8 ore mentre il paziente sta dormendo. È più lungo della solita sessione, quindi i pazienti notano che si sentono meglio rispetto all'emodialisi standard. Molti centri medici hanno iniziato a offrire una procedura serale di purificazione del sangue, basata sulle richieste dei pazienti, sulla loro salute migliore e su risultati di laboratorio eccellenti.Brevi procedure quotidiane vengono eseguite cinque o sei volte alla settimana per 2 o 3 ore. Parlate con il vostro medico se siete interessati all'emodialisi domiciliare o alle procedure notturne offerte dai centri medici.

Pro e contro dell'emodialisi

L'emodialisi è un trattamento efficace per coloro che hanno l'ultimo stadio di insufficienza renale. Ma ancora, solo lui non può sostituire completamente il lavoro dei reni sani. Il trattamento complesso per i pazienti con insufficienza renale comprende anche la dieta e la restrizione di assunzione di liquidi. Dieta significa limitare l'uso di alimenti contenenti fosforo, potassio e sodio. Inoltre, potrebbe essere necessario prendere vari farmaci che regolano la pressione sanguigna e stimolano la produzione di globuli rossi per prevenire l'anemia.

Il trattamento ambulatoriale, che prevede visite regolari a un centro medico per l'emodialisi, ha i suoi vantaggi e svantaggi. Il vantaggio più importante è che il paziente è sotto la supervisione di specialisti competenti, può sempre contare sulla condotta professionale della procedura e sull'atteggiamento attento dello staff.Durante la procedura, le persone possono rilassarsi: dormire, leggere libri, scrivere, guardare la TV, ascoltare musica, comunicare in silenzio con i loro vicini. Negli altri quattro giorni della settimana, non sono tenuti a venire al centro. Lo svantaggio di questo tipo di trattamento può essere la necessità di viaggi regolari e lunghi al centro di cura. Inoltre, alcuni pazienti notano che si sentono stanchi ed esausti dopo l'emodialisi, quindi, quando tornano a casa, riposano e dormono.

I pazienti che scelgono l'emodialisi notturna (a casa o al centro), affermano che la sensazione di affaticamento e sintomi spiacevoli e dolorosi non compaiono. A causa del fatto che la procedura di purificazione del sangue viene eseguita durante il sonno, le persone dicono che si sentono più libere, perché non hanno bisogno di allocare il tempo per l'emodialisi durante il giorno. Ciò migliora la qualità della vita e i pazienti si sentono "normali". Le persone che eseguono l'emodialisi a casa godono di un senso di controllo sulle loro vite. Invece di andare al centro in un dato momento, eseguono le loro procedure, scegliendo il momento giusto nel loro programma.

Esiste un altro metodo alternativo per la purificazione del sangue: la dialisi peritoneale.È un metodo di trattamento in cui un catetere in silicone viene impiantato nella cavità addominale di un paziente. Attraverso questo tubo, diversi litri di soluzione per dialisi vengono iniettati nel corpo, il che pulisce il corpo dalle tossine e dalle scorie. La soluzione spesa è esaurita. Durante il giorno, la procedura viene ripetuta da 4 a 10 volte. Il paziente deve anche attenersi a una dieta e limitare la quantità di fluido consumato. La dialisi peritoneale viene eseguita ogni giorno. Di norma, questa procedura viene eseguita a casa, e quindi il paziente non ha bisogno di visitare i centri medici tre volte a settimana. Spesso la dialisi peritoneale viene effettuata durante la notte, il che rende più facile per il paziente vivere, permettergli di lavorare, frequentare istituti scolastici o viaggiare senza paura.

Tutti i tipi di trattamento hanno i loro vantaggi e svantaggi. In base alle tue preferenze e alle cure mediche richieste, puoi discutere con il tuo medico tutte le opzioni e scegliere quale è più adatto a te.


A cosa serve l'emodialisi?

Le cause più comuni di insufficienza renale sono:

  • diabete;
  • pressione alta - ipertensione;
  • infiammazione dei reni (glomerulonefrite);
  • infiammazione dei vasi sanguigni (vasculite);
  • cisti renali (malattia del rene policistico).

A volte i reni possono fallire improvvisamente (danno renale acuto) - dopo una grave malattia, un intervento chirurgico difficile o un infarto. L'uso di alcuni farmaci può anche causare insufficienza renale.

Il medico ti aiuterà a stabilire quando iniziare l'emodialisi sulla base di diversi fattori: salute generale, funzionalità renale, segnali e sintomi, qualità della vita e preferenze personali. L'insufficienza renale (uremia) è spesso accompagnata da sintomi spiacevoli, come: nausea, vomito, gonfiore eccessivo o stanchezza cronica. Il medico, dopo aver ascoltato i tuoi reclami, condurrà le necessarie diagnosi e analisi, assicurerà di valutare la velocità di filtrazione glomerulare (GFR) e trarrà una conclusione sul funzionamento dei reni. Il GFR è calcolato sulla base di diverse variabili: indicatori del livello di creatinina nel sangue, sesso, età, ecc. Normalmente, il GFR cambia con l'età. La valutazione della GFR ti consentirà di pianificare un ciclo di trattamento e di assegnare una data di emodialisi.Di norma, la purificazione del sangue inizia prima che i reni smettano completamente di svolgere le loro funzioni, evitando complicazioni potenzialmente letali. L'emodialisi aiuterà il tuo corpo a controllare la pressione sanguigna e mantenere un equilibrio di liquidi e vari minerali, come il potassio e il sodio.

Alcune persone con insufficienza renale cronica possono scegliere un percorso diverso: trattamento conservativo. Comprende l'eliminazione attiva della malattia di base, che ha portato a compromissione della funzione renale e complicazioni derivanti da questo, tra cui edema, ipertensione e anemia. Il trattamento conservativo si concentra sull'eliminazione dei sintomi che influenzano la qualità della vita, la nutrizione clinica e l'assunzione adeguata di liquidi.

Risultati dell'emodialisi

Il sangue entra nella macchina per emodialisi attraverso un tubo, viene pulito e riportato al corpo attraverso un altro tubo.

Se il paziente presenta un danno renale acuto, può essere necessario ricorrere all'emodialisi per un breve periodo di tempo fino al ripristino della funzione renale. In presenza di insufficienza renale cronica, può essere necessaria una purificazione del sangue artificiale per un considerevole periodo di tempo.In questo caso, le possibilità di recupero e la successiva indipendenza dall'emodialisi sono seriamente ridotte. Se la purificazione del sangue è prescritta in una situazione critica, è possibile che sia necessaria l'emodialisi fino alla fine della vita del paziente. In questo caso, il medico ti aiuterà a scegliere il miglior corso di terapia.

I pazienti con insufficienza renale possono ricevere emodialisi in un centro medico, a casa o in ospedale. La frequenza delle procedure dipenderà dalla loro situazione individuale e dagli indicatori di salute. La stragrande maggioranza dei pazienti riceve emodialisi in regime ambulatoriale, visita i centri medici tre volte alla settimana e svolge la procedura da 3 a 5 ore.

Alcuni studi dimostrano che la dialisi domiciliare può migliorare la qualità della vita, ridurre o eliminare completamente i sintomi spiacevoli: mal di testa, mancanza di respiro, crampi, migliorare l'appetito, migliorare il sonno e aumentare l'efficienza.

L'emodialisi giornaliera suggerisce procedure più brevi ma frequenti: da 2 a 3 ore, da 6 a 7 giorni alla settimana. Una semplice macchina per emodialisi rende le procedure domestiche meno dispendiose in termini di tempo. Una volta addestrato, ogni paziente sarà in grado di eseguire la purificazione del sangue in modo indipendente.Compreso l'emodialisi durante il sonno. Ora i pazienti con insufficienza renale hanno l'opportunità di godersi la vita e viaggiare: in diversi paesi ci sono centri di emodialisi, dove è sempre possibile ottenere l'assistenza medica richiesta. La cosa principale è pianificare la loro visita in anticipo.


Quali altre misure dovrebbero essere prese da un paziente con insufficienza renale?

Per i migliori risultati nel ripristinare la funzionalità renale, oltre all'emodialisi, si consiglia al paziente di seguire una dieta. Dovresti usare gli alimenti giusti e sani, monitorare attentamente l'assunzione di liquidi, proteine, sodio, fosforo e potassio. Si raccomanda di sviluppare un piano nutrizionale individuale sotto la supervisione di un nutrizionista e aderire rigorosamente ad esso. Il menu del giorno dovrebbe includere cibi ricchi di proteine: pesce, pollo, carne magra. I prodotti contenenti quantità significative di potassio devono essere eliminati. Mangiare banane, patate, cioccolato, frutta secca e noci può portare a complicazioni. È necessario limitare l'uso di sale, carni affumicate, salsicce, sottaceti.Una corretta alimentazione aiuterà a migliorare i risultati dell'emodialisi e il benessere generale.

Oltre alla dieta, è necessario limitare l'assunzione di liquidi. Si ritiene che il peso di un paziente con insufficienza renale negli intervalli tra emodialisi non dovrebbe aumentare di oltre il 5% del peso corporeo totale. Un elevato apporto di liquidi può causare gonfiore e ipertensione. Inoltre, i pazienti con insufficienza renale dovrebbero assumere i farmaci prescritti. La stretta osservanza delle istruzioni del medico ti consentirà di recuperare e ripristinare rapidamente il lavoro dei sistemi corporei.

Infine, devi avere fiducia nel tuo medico e non aver paura di discutere con lui di eventuali domande. Il medico monitorerà attentamente gli indicatori di salute per assicurarsi che l'emodialisi pulisca adeguatamente il sangue. Compreso, misurerà regolarmente il peso e la pressione del sangue prima, durante e dopo il trattamento. Inoltre, una volta al mese verrai sottoposto a test, compreso un esame del sangue biochimico, una clearance totale dell'urea, ecc. Sulla base dei risultati, il medico curante aggiusterà l'intensità e la frequenza dell'emodialisi.

Quindi, l'emodialisi è un risultato della medicina moderna, che consente di migliorare significativamente la qualità della vita di un paziente con problemi renali. Ma ogni persona è in grado di aiutare il suo corpo a funzionare normalmente con una corretta prevenzione delle malattie renali e, in caso di problemi, con una dieta e uno stile di vita corretto.

Quale dottore contattare

L'emodialisi viene eseguita da un nefrologo. Allo stesso tempo, il paziente riceve un trattamento per le malattie che hanno causato insufficienza renale in un cardiologo, endocrinologo e reumatologo. Consiglierà come mangiare correttamente, un dietologo.

Guarda il video: video tutorial attacco emodialisi cvc

Lascia Il Tuo Commento