Cosa fare con un forte dolore allo stomaco? Possibili cause

Il dolore allo stomaco è un sintomo che ogni persona ha vissuto almeno una volta nella vita. Molto probabilmente, per qualsiasi dolore intenso nell'addome, dovresti consigliare alla persona di richiedere assistenza medica qualificata. Ma cosa fare al primo segno di malattia, con un forte dolore all'addome?

È vero, non tutti sanno cosa dovrebbero intraprendere gli ammalati e i loro parenti per alleggerire almeno leggermente la sofferenza del paziente prima dell'arrivo delle cure mediche e come impedire ai medici di identificare le cause esatte dello stato di malattia. A proposito di questo articolo


Cause comuni di dolore acuto allo stomaco

Ulcera peptica e 12 ulcera duodenale

Il sintomo principale di ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale - dolore nell'epigastrio (terzo superiore dell'addome) dopo un certo tempo dopo aver mangiato. Si verifica a causa dell'aumento dell'attività motoria dello stomaco, dell'aumento della quantità di succo gastrico e dell'aumento della sua acidità.

Il dolore allo stomaco può essere abbastanza forte, noioso, opprimente o, al contrario, tagliente, bruciante. L'aspetto del dolore nell'ulcera peptica è chiaramente associato all'assunzione di cibo. In alcuni pazienti, si verificano dopo aver mangiato, e in altri - a stomaco vuoto.A volte ci sono dolori notturni nello stomaco, che scompaiono anche dopo un piccolo spuntino (un bicchiere di latte, acqua). Il dolore aumenta dopo aver mangiato cibi grossolani, salati, acidi, con eccesso di cibo. Molto spesso, il dolore allo stomaco aumenta dopo il pranzo e la sera. Esiste una stagionalità del dolore allo stomaco con ulcera peptica: aumenta in primavera e in autunno. Ulcera peptica e 12 ulcera duodenale accompagnata da dolore limitato nel terzo superiore dell'addome.

Stenosi pilorica

La stenosi pilorica è una frequente complicazione dell'ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale. È caratterizzato da un restringimento del luogo di transizione dello stomaco nel duodeno. In una fase precoce, vi è dolore addominale cramping a causa di un aumento dell'attività locomotoria dello stomaco. Gradualmente, viene sostituito da una sensazione di pesantezza e pienezza nell'epigastrio. Questo dolore scompare dopo vomito spontaneo o indotto.

Perforazione dell'ulcera

La perforazione dell'ulcera è la comparsa di un difetto attraverso la parete dello stomaco o del duodeno attraverso il quale il contenuto di questi organi entra nella cavità addominale.

In questa condizione, improvvisamente appaiono pungenti dolori epigastrici, che sono spesso descritti come "colpo di pugnale". Spesso questo dolore è accompagnato da svenimenti. La tensione dei muscoli addominali appare rapidamente.La condizione generale del paziente soffre. Dopo alcune ore, si sviluppa la peritonite.

Molto spesso, la perforazione dell'ulcera si verifica sullo sfondo di una accentuata esacerbazione dell'ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, quando per diversi giorni prima di questo, i pazienti soffrono di forti dolori allo stomaco.

A volte il foro perforato è coperto da organi vicini, si verifica una perforazione coperta. I sintomi inizialmente sembrano una perforazione normale, ma dopo 2 o 3 ore il dolore si attenua. Per 2-3 giorni dopo, rimane limitata la tensione dei muscoli addominali. Questa condizione è pericolosa conseguente sviluppo di ulcere e fistole nella cavità addominale.


Sindrome pseudo-addominale

Questo è un dolore all'addome, non associato a malattie della cavità addominale. Può verificarsi con polmonite del lobo inferiore, pleurite, infarto miocardico addominale.

Ernia diaframmatica strangolata

Questa condizione si osserva quando una parte dello stomaco o dell'intestino sporge nella cavità toracica attraverso l'apertura esofagea del diaframma. Il dolore è molto grave, si verifica all'improvviso nella parte inferiore del torace o nell'addome superiore. Il dolore "dà" nella regione sopraclaveare.Alla violazione dell'intestino intestinale, vomito, abbassamento della pressione sanguigna, pallore, sudore freddo compaiono. La temperatura corporea aumenta.

Trombosi ed embolia delle arterie mesenterica

Queste condizioni sono causate dal blocco dei vasi sanguigni che forniscono sangue all'intestino. Cominciano improvvisamente con un forte dolore nella parte superiore dell'addome. Qualche volta la pressione sanguigna cala bruscamente, il polso rapido, il sudore freddo, il pallore appaiono. Presto vomito, spesso sotto forma di "fondi di caffè", o ripetute feci sciolte mescolate con sangue. Il paziente è in gravi condizioni. L'addome è inizialmente morbido con dolore limitato, la peristalsi intestinale è assente. Successivamente, distensione addominale, moderata tensione muscolare della parete addominale anteriore.

Pancreatite acuta

L'infiammazione acuta del pancreas inizia improvvisamente nella forma di un attacco di dolore intenso nella parte superiore dell'addome. I dolori sono molto intensi, in modo che il paziente possa perdere conoscenza. Il dolore è spesso fuoco di Sant'Antonio, accompagnato da nausea, vomito indomabile, distensione addominale. La durata del dolore può variare da alcune ore a diversi giorni.All'inizio della malattia, l'addome è indolore, quindi compare un dolore crescente nei muscoli della parete addominale. La pancreatite acuta può essere accompagnata da un collasso che dura fino a diversi giorni e può terminare con la morte. In questo caso, ci sono frequenti pulsazioni, sudore abbondante, calo della pressione sanguigna, pallore e pelle blu.

Pancreatite cronica

Il dolore nella pancreatite cronica può essere parossistico e localizzato nell'epigastrio. L'attacco di dolore si verifica spesso durante la notte, dopo l'ingestione di cibi grassi, dolci, caldi o freddi. Per evitare attacchi di dolore, i pazienti si limitano a mangiare, con conseguente perdita di peso.

Cosa può fare un dottore

Nella diagnosi della causa del dolore addominale acuto, è molto importante esaminare il paziente e raccogliere dati sul suo stile di vita, ecc. Esami del sangue generali e biochimici, analisi delle urine, elettrocardiografia. Dopo la diagnosi preliminare, sono prescritti metodi di esame aggiuntivi: radiografia dei polmoni e dell'addome, esami radiopachi, ecografia degli organi addominali, tomografia computerizzata, laparoscopia e altri.

Quale dottore contattare

Con la comparsa di forti dolori allo stomaco, specialmente accompagnati da debolezza, pallore, sudore freddo, deterioramento delle condizioni generali, è necessario chiamare un'ambulanza, che porta il paziente all'ospedale chirurgico. Se la patologia chirurgica viene esclusa dopo l'esame, il paziente deve consultare il gastroenterologo, il terapeuta, in casi più rari: il cardiologo, il pneumologo. Un ruolo importante è svolto da un medico endoscopico che conduce uno studio diagnostico - FGDS.

Guarda il video: Mal di stomaco: ecco i 5 sintomi principali

Lascia Il Tuo Commento