Moderna tecnologia di diagnostica del cancro

La diagnosi di cancro rimane un problema urgente per molti paesi del mondo, poiché il numero di pazienti oncologici aumenta rapidamente ogni anno. È proprio la rilevazione tempestiva di queste patologie in molti casi che determina la prognosi futura per il recupero e la durata della vita del paziente. I più recenti metodi diagnostici e l'accuratezza dei loro risultati sono in grado di garantire la corretta prescrizione di ulteriori trattamenti e la previsione del recupero.

Oggi, i residenti in Russia non sempre hanno bisogno di andare all'estero per diagnosticare o curare il cancro. Un gran numero di apparecchiature mediche è concentrato in cliniche e centri di oncologia del paese, in grado di fornire un esame qualitativo del paziente. In questo articolo vi terremo informati sulle tecnologie moderne più frequentemente utilizzate per la diagnosi del cancro.

Ultrasuoni endoscopici

La procedura endoUS è uno dei metodi più recenti per la diagnosi dei tumori del cancro, che consente di monitorare lo stato degli organi cavi interni e ottenere la loro immagine sul monitor utilizzando speciali sensori ad ultrasuoni inseriti attraverso un endoscopio.Il principale vantaggio di questo metodo di esame è la capacità di ottenere informazioni più dettagliate sugli organi che non possono essere esaminati utilizzando ultrasuoni convenzionali.

EndoUS può essere utilizzato per la diagnosi di tale tumore:

  • cancro esofageo;
  • cancro allo stomaco;
  • cancro al pancreas;
  • carcinoma dell'intestino tenue;
  • carcinoma del colon e del retto;
  • cancro alla prostata.

Grazie ai dati ottenuti con questa tecnica, gli oncologi possono stabilire lo stadio del processo del cancro e identificare le aree di localizzazione delle cellule tumorali che si diffondono nei linfonodi e in altri tessuti. EndoUSI consente la biopsia del tessuto tumorale e determina la tattica di un ulteriore trattamento.

Se eseguita correttamente, questa procedura diagnostica è assolutamente sicura per il paziente. Provoca minimo disagio, ma se il paziente ha bisogno di una liberazione da loro, allora la cosiddetta anestesia "piccola" può essere applicata per il massimo comfort, assicurando che il paziente si addormenti e si renda facilmente dopo lo studio.

mammografia

La mammografia è il metodo diagnostico più informativo, che consente di rilevare tumori maligni del seno nelle primissime fasi. Per fare questo, una radiografia a basso dosaggio viene utilizzata per scattare una foto delle ghiandole mammarie - una mammografia. La procedura viene eseguita su base ambulatoriale, è indolore, non invasiva e può essere somministrata a donne di qualsiasi età. In precedenza, questa procedura veniva eseguita esclusivamente con l'ausilio di apparecchiature a raggi X, ma grazie all'introduzione di sistemi informatici in medicina, diventava digitale, e quindi più preciso, poiché speciali programmi per computer che studiano l'immagine eseguono una ricerca di aree di cambiamenti patologici.

La mammografia può essere utilizzata come metodo di screening per rilevare il cancro al seno nelle donne, anche in assenza di sintomi. Questo metodo di esame consente di rilevare i cambiamenti nei tessuti della ghiandola due anni prima che possano essere rilevati dal mammologo o dal paziente stesso.

Indicazioni per la nomina di questo metodo di ricerca possono essere eventuali cambiamenti patologici nello stato delle ghiandole mammarie:

  • gonfiore;
  • arrossamento;
  • sigilli nello spessore della ghiandola;
  • cambiamenti nel capezzolo;
  • il desiderio di una donna di condurre un esame di routine in presenza di cancro nei suoi parenti stretti nella linea femminile.

Il vantaggio della mammografia digitale è il fatto che l'immagine risultante, se necessario, la consultazione con altri specialisti può essere inviata via e-mail in qualsiasi parte del mondo. Dopo il trattamento del cancro al seno, questa procedura può essere utilizzata per monitorare dinamicamente i risultati della terapia e la rilevazione tempestiva delle recidive di tumori.

Le mammografie devono essere effettuate tenendo conto di tutti i possibili rischi per il paziente:

  • con esposizione troppo frequente anche a basse dosi di radiazioni a raggi X, il paziente può degenerare in cellule cancerose (motivo per cui la mammografia è raramente assegnata a donne sotto i 35 anni);
  • nel 5-15% dei casi, i risultati possono essere falsi positivi e richiedere la nomina di ulteriori studi (ecografia mammaria, biopsia) o osservazione dinamica sotto forma di mammografie ripetute;
  • in presenza di una gravidanza o del suo possibile sviluppo, la donna dovrebbe segnalarlo al medico, perchéin tali casi, la possibilità della procedura viene eseguita tenendo conto di tutti i possibili rischi per il feto e la madre.

Le capacità diagnostiche della mammografia possono essere limitate in alcuni casi:

  • se qualche prodotto cosmetico (per esempio, polvere, polvere, lozione) fosse applicato sulla pelle del seno;
  • se hai avuto un intervento chirurgico sul petto prima;
  • se la donna ha protesi al silicone.

scintigrafia

La scintigrafia è un metodo diagnostico che viene eseguito utilizzando una gamma camera a scintillazione in grado di registrare la distribuzione degli isotopi radioattivi introdotti nel corpo del paziente come un'iniezione. I preparativi per questo sono preparati immediatamente prima dell'introduzione.

In oncologia, il tipo più frequentemente utilizzato di questa procedura è l'osteoscintigrafia, che viene utilizzata per diagnosticare tumori del tessuto osseo. Questo metodo diagnostico viene eseguito dopo la somministrazione di Technetium-99m-MDP al paziente.

L'Osteoscintigrafia consente di rilevare i tumori che si sviluppano quando:

  • carcinoma osseo primario;
  • sospetta metastasi di tumori cancerogeni da altri organi (polmone, tiroide, ghiandole mammarie o prostatiche).

Le indicazioni per l'appuntamento di osteoscintigrafia possono essere tali stati:

  • sindrome del dolore di origine sconosciuta;
  • sospetto processo oncologico nel tessuto osseo;
  • la necessità di monitorare l'efficacia del trattamento del cancro.

L'osteoscintigrafia è una procedura minimamente invasiva e sicura. Può essere fatto per le persone che soffrono di tali comorbilità come diabete, infarto miocardico, ipertensione e altre condizioni o malattie gravi. I farmaci utilizzati per la sua attuazione raramente causano una reazione allergica rispetto ad altri agenti farmacologici.

Il giorno della procedura, il paziente può comunicare con parenti e parenti e lasciare la struttura ambulatoriale dove viene effettuato questo tipo di diagnosi. La procedura stessa viene eseguita 2-4 ore dopo la somministrazione del farmaco e dura circa 15-60 minuti. Se è necessario continuare l'allattamento, gli esperti raccomandano sicuramente una donna di esprimere e versare il latte per un giorno dopo l'introduzione del farmaco radioattivo. Dopo di ciò, può continuare ad allattare il bambino.Nella maggior parte dei casi, in tutte le categorie di pazienti dopo la procedura, non ci sono effetti o complicanze a lungo termine.


Tomografia computerizzata

La tomografia computerizzata (o CT) è un metodo di indagine altamente informativo, non invasivo e indolore che consente di visualizzare la struttura degli organi passando la radiazione a raggi X attraverso l'area del corpo e visualizzare i dati ottenuti su immagini di computer digitale. Per la diagnosi di cancro possono essere applicate tali varietà di questa tecnica come spirale o multistrato CT (o MSCT). La TC spirale consente di ridurre in modo significativo il tempo del sondaggio e riduce la dose di esposizione alle radiazioni e MSCT consente di ricevere non solo immagini più informative dell'organo studiato, ma anche visualizzare il funzionamento degli organi in tempo reale.

La tomografia computerizzata per rilevare tumori, metastasi e controllare lo stato del flusso sanguigno viene effettuata dopo la somministrazione di un mezzo di contrasto. A seconda dell'organo esaminato, tale "vernice" può essere somministrata per via orale o endovenosa.

In oncologia, la TC può essere utilizzata per esaminare qualsiasi area del corpo o dell'organo:

  • cervello;
  • organi visivi;
  • Organi ENT;
  • colonna vertebrale toracica e lombosacrale;
  • sistema muscolo-scheletrico;
  • organi del torace;
  • organi pelvici.

In un certo numero di casi clinici, la procedura CT viene utilizzata per eseguire una biopsia mirata. Se necessario, una visualizzazione più dettagliata dell'area di studio, la procedura CT può essere completata con la nomina di RM o PET-CT.

Quando ti prepari per una TAC, è imperativo che tu riferisca al medico di queste condizioni o malattie che hai:

  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • asma;
  • malattie cardiache;
  • malattia renale;
  • reazioni allergiche ai farmaci;
  • malattia della tiroide;
  • diabete mellito;
  • mieloma multiplo;
  • claustrofobia;
  • eseguire studi radiografici dell'intestino con l'introduzione di bario;
  • farmaco a base di bismuto.

La durata di questa procedura diagnostica dipende dall'area di interesse e dallo scanner CT. Per chiarire, il paziente può chiedere al medico che ha prescritto la TAC. Dopo aver eseguito questa procedura, il paziente può tornare a casa in modo indipendente.La manutenzione può essere necessaria nei casi in cui un paziente che soffre di claustrofobia o nervoso prima della procedura, ha assunto sedativi o la notizia della diagnosi ha causato grande eccitazione.

ultrasuono

Gli ultrasuoni, utilizzati per diagnosticare il cancro, possono essere utilizzati in diverse fasi dell'esame del paziente. Usando questa tecnica, basata sul riflesso delle onde ultrasoniche dai tessuti, una diagnosi preliminare può essere fatta al paziente. Dopodiché, per confermare la presenza di un tumore canceroso, il paziente dovrà sottoporsi a una serie di altri esami, permettendo di chiarire il tipo di tumore. Durante il trattamento di un tumore maligno, gli ultrasuoni possono essere utilizzati per controllare la dinamica e l'efficacia del trattamento. Dopo il suo completamento, questa tecnica semplice, sicura (in termini di esposizione alle radiazioni), non invasiva e indolore può essere utilizzata per il follow-up regolare del paziente, che viene eseguita al fine di rilevare la recidiva di un tumore maligno.

L'introduzione di nuove tecnologie ha permesso l'uso degli ultrasuoni in oncologia più ampiamente di prima.Questa innovazione è stata la tecnica dell'elastografia, che è in grado di analizzare i siti sospetti dal punto di vista del processo del cancro in modo più accurato.

Gli ultrasuoni possono essere utilizzati per diagnosticare il cancro dei seguenti organi e tessuti:

  • ghiandola tiroidea;
  • cuore;
  • organi del sistema digestivo;
  • organi del sistema urinario;
  • ghiandole mammarie;
  • testicoli;
  • ghiandola prostatica;
  • l'utero;
  • ovaie e tube di Falloppio;
  • tessuti molli, ecc.

L'efficacia degli ultrasuoni dipende in gran parte dalla qualità dello scanner e dal livello di abilità dello specialista che esegue questa procedura.

La combinazione di tali procedure diagnostiche quali ultrasuoni e punture per l'esecuzione di una biopsia del tumore, che consente di determinare con precisione il tipo di tumore e identificare l'area più sospetta del tumore, consente agli oncologi di confermare la diagnosi e redigere un ulteriore piano di diagnosi o trattamento.


radiografia

Migliorare un sondaggio come la diagnostica a raggi X consente di applicare questo metodo di esame in oncologia più ampiamente. In precedenza, poteva essere utilizzato per il rilevamento primario del cancro e le macchine a raggi X utilizzate esercitavano un grande carico di radiazioni sul corpo del paziente.Ora, grazie al miglioramento della tecnologia medica e all'emergere di altri metodi di esame per chiarire la diagnosi di "cancro", i raggi X possono essere utilizzati per studiare organi cavi, vasi e cavità corporee.

Oltre a migliorare la tecnologia per eseguire questo metodo di diagnosi, sostanze di contrasto più ampiamente utilizzate che contribuiscono a una migliore allocazione di aree sospette sotto forma di punti più scuri o chiari. Questi contrasti possono essere somministrati per bocca (orale), intestino (rettale) o vene (per via endovenosa).

Verifica patomorfologica della diagnosi

La qualità della diagnostica delle malattie oncologiche dipende in gran parte dalla precisione dei risultati delle analisi citologiche e istologiche che determinano il tipo di neoplasma. La tattica di un ulteriore trattamento del paziente si basa sui risultati di questi indicatori e vengono selezionati i programmi di chemioterapia e radioterapia. I risultati errati di questi tipi di diagnostica possono diventare fatali per il paziente, poiché la terapia potrebbe non avviarsi in tempo o essere prescritta in modo errato.

Nei moderni laboratori per eseguire citologici eLe analisi istologiche utilizzano microscopi di alta precisione e reagenti di alta qualità per la preparazione del materiale di prova prelevato durante la biopsia dei tessuti tumorali nella fase della diagnosi o durante l'intervento chirurgico. L'esecuzione di tali tecniche di laboratorio aggiuntive sul tessuto come analisi PT-PCR, PCR e FISH, consente di determinare le indicazioni per la nomina di diversi cicli di trattamento con farmaci chemioterapici, compresa la terapia mirata (mirata).

In alcune cliniche per l'individuazione di tumori del cancro, vengono eseguite analisi molecolari o genetiche del sangue e dei tessuti tumorali. Permettono di identificare la predisposizione del paziente allo sviluppo di una neoplasia maligna, e quando viene rilevato un cancro, è possibile stabilire il grado di aggressività del tumore, per escogitare un piano di trattamento efficace.

Grazie alle analisi molecolari, gli oncologi possono stabilire i seguenti punti:

  • se solo la chirurgia sarà sufficiente per sbarazzarsi del tumore;
  • è possibile bloccare la crescita tumorale con anticorpi;
  • Sia che si tratti di un trattamento mirato o di un altro tipo di chemioterapia.

Il test molecolare può essere raccomandato per i pazienti con melanoma, carcinoma mammario, testicoli, testa e collo, polmone, pancreas, rari tipi di tumori maligni o metastasi. Questa analisi è raccomandata per quei pazienti che hanno già subito un trattamento standard per il cancro. Con attrezzature sufficienti del centro oncologico, tali test possono essere eseguiti durante l'intervento chirurgico.

Acquirenti e laboratorio clinico

La diagnostica e il trattamento moderni del cancro sono impossibili senza test clinici (generali, biochimici, immunologici, ematologici, microbiologici) e a domicilio, che consentono al paziente di stabilizzarsi per la successiva terapia o follow-up. La qualità e il contenuto informativo di tali studi in gran parte predetermina ulteriori previsioni per il recupero del paziente o la decisione sulla tattica di prevenire lo sviluppo di un tumore maligno. I moderni laboratori dotati di tecnologia computerizzata, consentono di eseguire tali analisi in un tempo più breve e renderle più accurate rispetto ai metodi utilizzati in precedenza per la loro implementazione.

Video utile sull'argomento

Lascia Il Tuo Commento