Test del tumore: una procedura affidabile o inutile?

I problemi di diagnosi precoce del cancro sono rilevanti per molti paesi del mondo e le statistiche sul numero di queste malattie potenzialmente letali aumentano ogni anno. Secondo la maggior parte delle fonti nel mondo, ogni anno vengono diagnosticati circa 10 milioni di pazienti affetti da cancro e l'aumento annuale di tali diagnosi pericolose è di circa il 15%. Anche le statistiche sul numero di persone affette da cancro in Russia, Ucraina, Bielorussia e altri paesi dell'ex Unione Sovietica sono deludenti. Ogni anno, solo in Russia vengono rilevati circa 500 mila pazienti (e questa cifra riflette solo la diagnosi esatta) con tumori maligni e 300 mila pazienti muoiono a causa delle conseguenze dell'oncopatologia. Non a nostro favore e le cifre sulla sopravvivenza dei malati di cancro in Russia: circa il 40%. Tali cifre spaventose sono paragonabili solo ai paesi sottosviluppati dell'Africa e dell'Asia, e nei paesi con la medicina sviluppata rappresentano circa il 60-64%.

In che modo l'analisi, quali sono le indicazioni per il suo scopo?

Il prelievo di sangue per lo studio viene effettuato al mattino a stomaco vuoto.

Quando ti stai preparando a fare un test per i marcatori tumorali, segui sempre le raccomandazioni del medico che ti ha dato un rinvio. Il sangue da una vena è usato come materiale biologico per questo studio. Le linee guida generali per la preparazione dei marcatori del test del cancro sono le seguenti:

  1. Se vi sono segni di un processo infiammatorio o di una mestruazione, è necessario informare il medico su di loro, perché sotto l'influenza di questi fattori, gli indicatori di analisi possono essere aumentati e lo studio non sarà informativo. L'analisi in questi casi è meglio passare 5-6 giorni dopo l'eliminazione del processo infiammatorio o dopo la fine delle mestruazioni.
  2. Rifiuta di assumere bevande alcoliche per 24 ore prima dell'analisi.
  3. È meglio donare il sangue nelle ore del mattino, dal momento che il biomateriale deve essere assunto a stomaco vuoto (dopo l'ultimo pasto devono passare almeno 8 ore).
  4. Test per i marcatori tumorali - il principio principale di questo studio è di passare una serie di test per campioni di sangue - è meglio prendere nello stesso laboratorio, perché i diversi reagenti per la loro condotta hanno sensibilità diversa, e sarà difficile per il medico monitorare i risultati.
  5. Ricorda che solo un medico può valutare correttamente i risultati del test.

I risultati dei test possono essere ottenuti in 1-2 giorni dopo la donazione di sangue.

La frequenza dei test è determinata dal medico individualmente per ciascun paziente. Di norma, si raccomanda che i pazienti sottoposti a trattamento radicale per il cancro debbano sottoporsi a tale studio una volta ogni 3-4 mesi.

testimonianza

Il monitoraggio del livello dei marcatori tumorali è mostrato:

  • in presenza di eredità sfavorevole (cioè se diversi membri della famiglia mostrano il cancro di una certa localizzazione);
  • se necessario, chiarire la diagnosi (in combinazione con altri metodi di diagnosi dei tumori);
  • se necessario, monitorare l'efficacia del trattamento delle patologie tumorali;
  • se necessario, prevenzione della recidiva del tumore dopo il trattamento.

Analisi per alfa-fetoproteina (AFP)

Questa analisi viene utilizzata dagli oncologi per diagnosticare e valutare l'efficacia del trattamento del tumore al fegato e dei tumori delle cellule germinali, e ostetrico-ginecologo per identificare i disturbi dello sviluppo e i difetti cromosomici nel feto. Normalmente, i valori di AFP di uomini e donne non gravide sono inferiori a 15 IU / ml e durante la gravidanza i suoi valori normali dipendono dall'età gestazionale.

Un aumento del livello di AFP negli uomini e nelle donne non gravide può essere osservato nelle neoplasie maligne:

  • carcinoma epatico primario e metastatico;
  • ovaio;
  • cancro embrionale;
  • intestino crasso;
  • pancreas;
  • polmoni;
  • bronchi;
  • ghiandola mammaria.

Un aumento del livello di questo marker cancerogeno può essere osservato anche in tali malattie benigne:

  • epatite virale acuta e cronica;
  • cirrosi epatica;
  • insufficienza renale cronica.

Per diagnosticare il feto e la gravidanza, i ginecologi ostetrici eseguono questa analisi in concomitanza con esami del sangue per estriolo e CG. Un aumento del livello di AFP può indicare:

  • gravidanza multipla;
  • malformazioni fetali;
  • fallimento della parete addominale anteriore nel feto;
  • anencefalia fetale;
  • necrosi del fegato nel feto, ecc.

Il livello ridotto di questo marker tumorale indica:

  • alto rischio di anomalie genetiche nel feto (ad esempio, sindrome di Down);
  • falsa gravidanza;
  • inizio aborto.

Un livello leggermente ridotto di AFP indica insufficienza fetoplacentare.

Analisi per il marcatore tumorale Ca-125

Questo marker tumorale è il principale marker del carcinoma ovarico e delle sue metastasi. Normalmente, le sue prestazioni non superano 0-30 IU / ml.

A causa del fatto che l'aumento delle prestazioni di questo marcatore tumorale può verificarsi in diverse malattie, non viene utilizzato come metodo di diagnosi indipendente e la sua implementazione è solo il primo passo, che può indicare lo sviluppo di una neoplasia maligna. Con un aumento del livello di Ca-125, al paziente viene dato un esame più approfondito per identificare le ragioni della deviazione dei suoi indicatori dalla norma.

Un aumento del livello del marcatore tumorale Sa-125 può essere rilevato in caso di cancro:

  • ovaio;
  • utero;
  • ghiandole mammarie;
  • stomaco;
  • pancreas;
  • il fegato.

Un leggero aumento del livello di Ca-125 può essere rilevato in tali malattie benigne:

  • endometriosi;
  • cisti ovarica;
  • peritonite;
  • pleurite.

Il livello di Ca-125 può aumentare durante le mestruazioni e tale indicatore sarebbe fisiologico e non richiedere un trattamento.

Quali altri marcatori tumorali vengono utilizzati dai medici per diagnosticare tumori maligni?

Il resto dei marcatori tumorali ha una sensibilità inferiore e non viene utilizzato nei programmi di screening diagnostico del cancro. Sono utilizzati dai medici solo in situazioni cliniche specifiche, se è necessario confermare la diagnosi in una delle fasi dell'esame del processo tumorale o nel processo di monitoraggio dell'efficacia del trattamento dopo la terapia a ciclo continuo.

Questi marcatori tumorali includono:

  • Ca-15-3 - per valutare l'efficacia del trattamento e il decorso del processo tumorale nel cancro al seno;
  • Ca-19-9 - per valutare l'efficacia del trattamento del cancro del pancreas, dello stomaco, delle vie biliari e della colecisti;
  • Il CEA (antigene del cancro e del feto) è un marker della diffusione del cancro del colon-retto e della recidiva del cancro al seno;
  • В2М - un marcatore di mieloma multiplo, alcuni linfomi, leucemia linfatica cronica;
  • calciotonina - un marcatore del cancro della tiroide;
  • A (CgF) è un marker di tumori neuroendocrini;
  • BCR-ABL - marker di leucemia mieloide cronica;
  • frammenti di citocheratina 21-1 - un marcatore di cancro ai polmoni;
  • le immunoglobuline sono marker di mieloma multiplo e macroglobulinemia di Waldenstrom;
  • UBC è un marker del cancro della vescica;
  • HE-4 è un marker di cancro ovarico;
  • SCC - antigene marcatore del carcinoma squamoso della cervice;
  • NSE - un marker per la prognosi nel carcinoma polmonare a piccole cellule;
  • Cyfra 21-1 - un marker per la prognosi nel carcinoma polmonare non a piccole cellule;
  • la lattato deidrogenasi è un marker dei tumori delle cellule germinali.

I marker tumorali sono affidabili?

Con le prestazioni qualitative e l'interpretazione dei risultati dei consumatori, nella maggior parte dei casi sono indicativi. Un eccesso significativo delle loro norme indica lo sviluppo nel corpo umano di un tumore in un particolare organo. Tuttavia, le deviazioni dalla norma non parlano sempre dello sviluppo di un cancro.

In alcuni casi, un aumento dei livelli di onokmarker può indicare la presenza di disturbi che non sono malattie cancerose. A volte, un aumento dei tassi indica lo sviluppo di tumori benigni, per il trattamento dei quali non è richiesta "artiglieria pesante". Inoltre, l'aumento dei tassi di marcatori tumorali può essere rilevato in varie malattie virali e infettive - in questi casi si parla di una variante di un risultato falso.

Da tutte le informazioni ricevute in questo articolo, si può concludere che i test per i marcatori tumorali non possono essere una panacea per la diagnosi del cancro, ma sono un'aggiunta eccellente alla diagnosi precoce di questo disturbo e sono attivamente utilizzati per valutare l'efficacia del trattamento delle patologie tumorali. Gli specialisti esperti dovrebbero sempre decifrare i loro risultati e un esame completo e completo del paziente deve sempre essere eseguito per confermare una malattia come il cancro.

Guarda il video: 204 ° seminario sui ricercatori di conoscenza 28 dic 2017

Lascia Il Tuo Commento