Il cancro al seno negli uomini

Molte persone sono sorprese nel sentire che, come risulta, gli uomini possono sviluppare una malattia come il cancro al seno. Si verifica raramente, e il numero di casi è sproporzionatamente inferiore rispetto alle donne con questa patologia. Nonostante queste statistiche, è necessario che tutti gli uomini siano consapevoli di questo tumore, dal momento che una visita tempestiva al medico ai primi sintomi dello sviluppo del tumore può salvare la vita del paziente.

Il cancro al seno è la crescita di una neoplasia maligna dal tessuto mammario. Tali tumori, a seconda della loro composizione cellulare, possono essere di diversi tipi. Negli ultimi 30 anni, il cancro al seno è stato rilevato in circa 1 su 1.000 uomini. In precedenza si riteneva che la prognosi del decorso della malattia nel sesso più forte fosse molto più difficile rispetto alle donne. Studi recenti e le loro statistiche confutano completamente questa visione: per uomini e donne, le possibilità di sopravvivenza sono assolutamente uguali. Il problema principale di questo cancro, che determina in larga misura l'esito della malattia, è che gli uomini spesso si rivolgono agli specialisti già nelle fasi successive del processo di cancro e l'intero arsenale di metodi di trattamento diventa impotente.

In questo articolo, vi presenteremo i fattori di rischio, i sintomi, i tipi, i metodi diagnostici e i metodi per il trattamento del cancro al seno negli uomini. Questa conoscenza ti aiuterà in tempo a sospettare l'inizio dello sviluppo di questa malattia e cercherò prontamente l'aiuto di un oncologo.

Tipi di cancro

I seguenti tipi di tumori al seno negli uomini si distinguono:

  1. Carcinoma duttale infiltrativo. Le cellule tumorali germinano nel tessuto adiposo e sono in grado di metastatizzare ad altri tessuti o organi. Questo tipo di tumore al seno si riscontra nell'80% dei casi.
  2. Carcinoma duttale non invasivo o carcinoma duttale in siti. La neoplasia cresce nei dotti della ghiandola, non germina nel grasso sottocutaneo e non cresce oltre la ghiandola. È osservato nel 10% dei casi e quasi sempre risponde bene alla chirurgia.
  3. Lobulare infiltrativo (o lobulare). Questo tipo di cancro inizia a crescere nei lobuli della ghiandola mammaria e poi inizia a germinare nel tessuto adiposo sottocutaneo.
  4. La malattia di Paget. Questo tipo di cancro inizia a germogliare nei dotti del seno e gradualmente si diffonde al capezzolo o all'areola.
  5. Cancro infiltrativo edematoso. Un tipo di cancro estremamente aggressivo, ma raro.

diagnostica

Quando compaiono i primi sintomi, l'uomo deve contattare un chirurgo, un oncologo o un mammologo oncologo. Per identificare il processo tumorale dopo aver preso la storia ed esaminato il paziente, vengono eseguiti una serie di esami di laboratorio e strumentali, la cui lista dipende dalle condizioni del paziente e dall'equipaggiamento dell'istituzione medica.

Il paziente può essere assegnato a questi tipi di studi diagnostici:

  • Ecografia del seno;
  • mammografia;
  • risonanza magnetica;
  • esame delle secrezioni dei capezzoli;
  • biopsia dell'ago;
  • biopsia incisionale;
  • biopsia di escissione;
  • biopsia;
  • esame istologico della biopsia tissutale.

Quando si conferma la diagnosi e la necessità di un trattamento, possono essere prescritti altri metodi di esame, che consentono di adottare tattiche per ulteriori terapie, tenendo conto di tutte le possibili controindicazioni.

trattamento

La mastectomia viene eseguita per rimuovere il tumore.

Il trattamento del cancro al seno negli uomini è per molti versi simile ai principi del trattamento dei tumori al seno maligni femminili. La tattica del trattamento viene scelta individualmente e dipende dallo stadio del tumore, dal tipo di neoplasia, dalle malattie associate e dall'età del paziente.

Trattamento chirurgico

Le seguenti tecniche di mastectomia possono essere utilizzate per rimuovere chirurgicamente un tumore:

  • semplice - rimozione della ghiandola con il succo, ma senza il tessuto muscolare sotto e linfonodi ascellari;
  • modificato - i linfonodi ascellari vengono asportati insieme ai tessuti delle ghiandole;
  • radicale - l'intervento chirurgico più radicale, in cui non solo il ferro dai linfonodi, ma anche i muscoli della parete toracica è completamente rimosso, viene utilizzato nelle fasi finali del cancro.

A volte gli uomini sono sottoposti a un intervento chirurgico per salvare un tumore. Questo metodo di trattamento non viene utilizzato così spesso come nelle donne e viene utilizzato solo in quei casi se il tumore non ha ancora germogliato nel capezzolo. L'essenza di questa operazione è rimuovere il tumore e una piccola quantità di tessuto circostante. Di norma, a causa del fatto che il volume del seno maschile non è grande come quello delle donne, l'intera ghiandola deve essere asportata durante l'intervento.

In alcuni casi, dopo aver eseguito una mastectomia, gli uomini sottoposti a chirurgia plastica per ripristinare il seno.Tali interventi sono eseguiti per scopi cosmetici.

Radioterapia

La radioterapia per il trattamento del cancro al seno negli uomini è prescritta dopo interventi di conservazione dell'organo per rimuovere i tumori o dopo una mastectomia eseguita per rimuovere un tumore, le cui dimensioni hanno superato i 5 cm o cellule tumorali sono state trovate nei linfonodi, nel cervello e nelle ossa.

L'irradiazione remota può essere effettuata su tali aree:

  • l'area del seno sotto cui è stato rimosso il tumore;
  • regione ascellare;
  • linfonodi toracici interni;
  • linfonodi sopraclaveari.

In rari casi, la brachiterapia può essere utilizzata per trattare il cancro al seno negli uomini. Questa tecnica consiste nell'introduzione di granuli (grani) nel tessuto di un tumore canceroso, che emettono radiazioni. L'uso della brachiterapia può essere usato insieme alla radioterapia a distanza (cioè i tessuti tumorali sono irradiati sia all'esterno che all'interno).

Terapia ormonale

Per il trattamento del cancro al seno negli uomini, può essere utilizzata la terapia ormonale, che viene utilizzata come metodo di trattamento aggiuntivo o indipendente.La stessa tecnica può essere utilizzata anche in caso di recidiva del tumore o delle sue metastasi.

Un numero di tumori al seno negli uomini aumenta di dimensioni sotto l'influenza degli estrogeni. Cellule 9 su 10 tumori hanno recettori ormonali sulla loro superficie. Dato questo fatto, ci sono tumori positivi al progesterone e agli estrogeni positivi che rispondono bene al trattamento con farmaci ormonali. Inoltre, i farmaci che bloccano la secrezione di androgeni che agiscono sulla ghiandola pituitaria possono essere utilizzati per trattare uno dei tipi di cancro al seno negli uomini. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte dei tumori ha recettori sensibili a questi ormoni.

I seguenti farmaci possono essere utilizzati per la terapia ormonale:

  • Faslodex: blocca e distrugge completamente i recettori sensibili agli estrogeni;
  • antiestrogeni (Tamoxifen, Fareston) - bloccano i recettori sensoriali degli estrogeni;
  • inibitori dell'aromatasi (Femara, Arimidex) - inibiscono la secrezione di estrogeni nelle ghiandole surrenali;
  • Megestrol - compete con gli ormoni per i recettori delle cellule tumorali;
  • Fattori che rilasciano ormone luteinizzante (Zoladex, Lupron) - influenzano la ghiandola pituitaria e bloccano la secrezione di androgeni.

chemioterapia

I farmaci chemioterapici possono essere utilizzati in diverse varianti del decorso della malattia:

  • dopo trattamento chirurgico per prevenire le recidive;
  • prima di eseguire un intervento chirurgico per ridurre le dimensioni del tumore;
  • negli ultimi stadi del cancro con la crescita del tumore oltre la ghiandola.

Terapia mirata

Lo scopo delle droghe mirate contribuisce non solo a bloccare la crescita delle cellule tumorali, ma anche alla loro diffusione. Tale azione di questi farmaci è assicurata dalla loro capacità di agire su specifiche molecole coinvolte nella crescita e nello sviluppo di una cellula cancerosa. L'indubbio vantaggio di questo tipo di terapia è il fatto che, a differenza dei citostatici usati per la chemioterapia, i farmaci mirati hanno un effetto meno negativo sul corpo nel suo insieme.

Questo tipo di terapia è usato per trattare quelle neoplasie che sono particolarmente aggressive. Sulla loro superficie si concentra più che con altri tumori, la quantità della sostanza proteica HER2 / neu. Questa proteina stimola la crescita dei tumori. Questa caratteristica dei tumori consente loro di catturare altri tessuti sani con maggiore velocità.

I farmaci mirati includono:

  • Herceptin (Trastuzumab);
  • Tykerb (Lapatinib);
  • Pergeta (Pertuzumab).

Farmacoterapia sintomatica ausiliaria

Nel trattamento del cancro al seno negli uomini, vengono utilizzati metodi abbastanza aggressivi, che negano sempre gli effetti collaterali e richiedono la nomina di agenti sintomatici. Per fare questo, può essere assegnato:

  • anestetici;
  • antibiotici;
  • farmaci psicotropi;
  • tranquillanti;
  • antiemetici (per eliminare nausea e vomito);
  • biofosfonati (preparati per rafforzare le ossa);
  • altri farmaci (a seconda delle comorbidità).

Quale dottore contattare?

Quando compaiono i primi sintomi del cancro al seno, un uomo dovrebbe contattare un chirurgo, un oncologo o un mammologo oncologo. Potrebbe aver bisogno di un'ecografia delle ghiandole mammarie, risonanza magnetica, esami di laboratorio e altre procedure per l'esame.

Guarda il video: Uomini, il tumore al seno riguarda anche voi

Lascia Il Tuo Commento