Prurigo (prurigo): cause, sintomi, trattamento

Un prurigo (o prurigo) può essere osservato in persone di diverse età e categorie sociali e può essere rilevato in uomini e donne. Questa malattia cronica della pelle appartiene al gruppo della neuroallergomatosi ed è accompagnata dalla comparsa di eruzione papulovesicolare, papulare o nodulare, accompagnata da un forte prurito. La prurigo può manifestarsi in forme diverse e quasi tutti sono piuttosto comuni tra i disturbi dermatologici.

In questo articolo impareremo a conoscere le cause, le forme, i sintomi e i metodi di trattamento di questa spiacevole malattia che può apportare aggiustamenti indesiderati nella vita del paziente. Queste informazioni ti aiuteranno in tempo a sospettare l'inizio dello sviluppo del prurito e a cercare l'assistenza medica necessaria.

Forme e sintomi

Prurito da bambini (o orticaria da bambini, strofolo)

Questa forma di prurigo si osserva nei bambini sotto i 3 anni (a volte fino a 5). Di solito si verifica durante l'introduzione dei primi alimenti complementari e si manifesta sotto forma di diatesi allergica.

La malattia inizia con la comparsa di una profusa eruzione cutanea sotto forma di noduli con un diametro di 3-5 mm. Più tardi gli elementi avventati appaiono piccole bolle con una piccola quantità di essudato. Dopo averli aperti, si formano erosioni sulla pelle, coperte di croste sierose.

Di solito, l'eruzione cutanea è localizzata sul viso, sul busto e sugli arti, ma la maggior parte è presente sulle superfici estensorie di braccia e gambe. Inoltre, suole e palmi possono apparire grandi papulovesicles (fino a 5-7 mm) con una base gonfia e un bordo infiammato.

Un sintomo caratteristico del prurito è il forte prurito, che influisce negativamente sulle condizioni del sistema nervoso del paziente e provoca graffi. Il bambino non dorme bene e può diventare irritabile, capriccioso, lamentoso.

Tutti i suddetti sintomi spesso si auto-regrediscono dopo l'esclusione dai prodotti alimentari che causano una reazione allergica (latte vaccino, latte artificiale, ecc.). A volte questa auto-guarigione non si verifica e il prurito infantile si trasforma in eczema proriginoso, dermatite atopica o prurito adulti. Tale transizione della malattia è accompagnata dai seguenti sintomi: pelle secca, dermografismo bianco, mancanza di sudore, aumento della presa linfatica inguinale e femorale, scomparsa del riflesso plantare e diminuzione del riflesso addominale.

Scratch per adulti

Questa forma di prurigo è caratterizzata dall'aspetto dei noduli pruriginosi sulle natiche, sullo stomaco, sulla schiena e sulle superfici estensorie delle gambe e delle braccia.Di regola, la faccia e le altre parti del corpo non sono coperte da un'eruzione cutanea.

Quando le eruzioni del prurito degli adulti hanno l'aspetto di papule coniche o sferiche di colore rosso-marrone. Il loro diametro può raggiungere 5 mm. Oltre a tali elementi dell'eruzione sul corpo, possono essere presenti papule di colore rosso vivo, che si fanno sentire prurito più evidente.

A causa dei graffi, le papule si ricoprono di una crosta emorragica. E con infezione secondaria - suppurativa.

I graffi degli adulti possono essere acuti o cronici. In un decorso cronico, il paziente presenta segni di un disturbo del sistema nervoso: disturbi del sonno, labilità emotiva e irritabilità.

Prurito nodoso Gaida (o orticaria papulare resistente)

Questa forma di prurigo è raramente osservata e viene solitamente rilevata nelle donne di oltre 40 anni. Ci vuole più tempo e diventa cronico.

Di norma, con la prurigo nodoso di Hydea, le eruzioni cutanee compaiono solo sulle mani e sui piedi. Causano grave prurito e sono papule emisferiche marrone-rosso, la cui dimensione può variare dalle dimensioni di un pisello alle dimensioni di una nocciola. Inizialmente, il colore dell'eruzione è rosa pallido,ma a causa di forti pruriti che si verificano più volte al giorno, e graffiando, diventano marrone-rosso (a volte bluastro) e ricoperti di croste sanguinolente.

Eruzioni cutanee con prurito nodoso Hyde singolo o multiplo. Possono essere raggruppati, ma non inclini a fondersi. A volte papule esistono da anni e possono avere un aspetto verrucoso. Dopo la loro regressione, cicatrici con contorni pigmentati rimangono sulla superficie della pelle.

trattamento

Il trattamento del prurito è sempre complesso e lungo. Include:

  • rispetto di una dieta ipoallergenica;
  • terapia farmacologica;
  • fisioterapia;
  • trattamento delle malattie associate.

Dieta ipoallergenica

Gli agenti che provocano una reazione allergica nella pelle durante il prurito sono più spesso prodotti alimentari e pertanto si raccomanda al paziente di seguire una dieta ipoallergenica per tutto il corso del trattamento.

Dalla dieta dovrebbe essere escluso:

  • obbligare gli allergeni prodotti: uova, latte intero, pesce, legumi, miele, fragole, cioccolato, frutti di mare, melograno, noci, kiwi, funghi, ribes nero, spezie e spezie;
  • prodotti con coloranti, aromi e conservanti;
  • bevande alcoliche;
  • brodi di carne;
  • piatti fritti e speziati;
  • prodotti ricchi di istamina: soia, spinaci, prosciutto, cacao, pomodori, formaggi fermentati;
  • bevande gassate

Inoltre, dalla dieta dovrebbero essere esclusi i prodotti a cui il paziente ha già osservato reazioni allergiche (ad es. Latte, cereali, ecc.). Si consiglia ai bambini allattati al seno di dare 10 gocce di latte 15 minuti prima dell'alimentazione per ridurre la loro suscettibilità alle allergie.

In considerazione della tolleranza, il paziente può includere i seguenti alimenti nella sua dieta:

  • cereali (escluso il semolino);
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • carni magre;
  • carne in scatola per bambini;
  • formaggi non taglienti;
  • oli vegetali raffinati: oliva, mais o girasole;
  • pane nero o pane ai cereali;
  • patate;
  • verdure: cavolo, zucca leggera, zucchine, piselli giovani, fagiolini, aneto e prezzemolo;
  • frutti: varietà verdi di mele e pere, uva spina, leggere varietà di ciliegie;
  • Tè nero senza additivi e aromi.

Durante il trattamento, la prurigo dovrebbe limitare l'assunzione di sale.

Terapia farmacologica

I principali farmaci nel trattamento del prurito sono gli antistaminici, che possono eliminare la reazione allergica e ridurre la sensazione di prurito. La durata della loro ricezione dipende dalla gravità della malattia.

Antistaminici consigliati per il prurito:

  • Hlorapiramin;
  • clemastine;
  • mebidrolina;
  • dimetindene;
  • desloratadina;
  • hifenadina;
  • loratadina;
  • Cetirizina.

Come ulteriori agenti desensibilizzanti possono essere prescritti:

  • gluconato di calcio;
  • tiosolfato di sodio;
  • pantotenato di calcio;
  • enterosorbenti: Sorbeks, carbone liquido, Smekta, Laktofiltrum, Enterosgel, ecc.

Per migliorare i processi di digestione, si consiglia di prendere gli enzimi pancreatici in cambio:

  • Mezim;
  • Creonte;
  • pancreatina;
  • Enzistal e altri.

I probiotici sono raccomandati per eliminare la disbiosi:

  • Linex;
  • Forme Bifi;
  • Atsilakt e altri

Nei gravi disturbi dello stato psico-emotivo, al paziente vengono prescritti sedativi o tranquillanti:

  • valeriana;
  • Nuovo passo;
  • tintura di peonia;
  • Adaptol e altri

In caso di prurito grave o assenza di regressione dall'eruzione cutanea, viene utilizzata la terapia PUVA e vengono prescritti glucocorticosteroidi sistemici:

  • prednisolone;
  • Desametasone.

Per il trattamento locale degli elementi dell'eruzione, si svolgono i seguenti eventi:

  • applicazioni con pomata di ittiolo borico al 2% o pomata naftalanica al 2%;
  • pomata glucocorticosteroide;
  • bagno con crusca e infusi di camomilla, corteccia di quercia o treno.

In alcuni casi, i seguenti trattamenti alternativi possono essere usati per trattare l'eruzione cutanea:

  • diatermia;
  • iniezione (obkalyvaniye) con idrocortisone, celeston, desametasone o soluzione di blu di metilene con novocaina;
  • irrigazione con azoto liquido o cloroetile.

fisioterapia

I seguenti metodi possono essere usati per trattare la prurigo:

  • bagni di radon e solfuri;
  • UFO;
  • inductothermy;
  • terapia a microonde sulla regione surrenale;
  • fonoforesi con idrocortisone;
  • correnti diadinamiche sulla regione dei nodi simpatici cervicali;
  • fototerapia selettiva;
  • elettroforesi con soluzioni medicinali;
  • electrosleep;
  • climatoterapia in riva al mare.

Trattamento di malattie concomitanti

A seconda dei risultati degli esami diagnostici, il paziente può avere un trattamento per le seguenti malattie e condizioni:

  • invasioni elmintiche;
  • gozzo;
  • malattie endocrine;
  • carie;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • malattie croniche degli organi ENT;
  • malattie oncologiche.

Trattamento con metodi popolari

Per il trattamento del prurito possono essere applicati vari metodi di trattamento popolari. La possibilità del loro uso dovrebbe sempre essere discussa con il medico.

millefoglie

Opzione I

Le foglie fresche della pianta vengono cosparse con acqua bollente, dopo 15 minuti vengono spremute e applicate sulle zone della pelle colpite sotto forma di lozioni.

 

Opzione II

50 grammi di erba secca prodotta in 1 litro di acqua bollente e aggiunta all'acqua per il bagno. Dopo la procedura non è necessario pulire con un asciugamano.

bardana comune

lozioni

Una foglia fresca della pianta viene immersa in acqua bollente per 3 minuti e applicata come lozione per 3 ore.

unguento

Un unguento a base di vaselina medica viene preparato dalla polvere della radice della pianta. Gli ingredienti sono presi in proporzioni uguali. La polvere è mescolata con vaselina in un piatto di vetro. Unguento deve essere applicato sulla pelle colpita immediatamente dopo il bagno con un decotto di corteccia di quercia.

Assenzio amaro

Succo fresco

Da foglie fresche e germogli di succo d'erba spremuto. Si applica all'eruzione cutanea per eliminare il prurito.

Infusione di erba secca

Un cucchiaio di materia prima fermentare in un bicchiere di acqua bollente e insistono per 2 ore. L'infusione viene utilizzata sotto forma di lozioni per eliminare il prurito.


Quale dottore contattare?

Un paziente con segni di prurito dovrebbe consultare un dermatologo. Se necessario, il medico prescriverà un'ecografia del fegato o del pancreas, test di laboratorio, consultazioni con un endocrinologo, un gastroenterologo e un fisioterapista.

Lo specialista della clinica di cosmetologia e dermatovenerologia "Helpskin" parla del prurito:

Guarda il video: 6 strani sintomi che indicano un problema all'intestino

Lascia Il Tuo Commento