Necrobiosi lipoidea: cause, sintomi, trattamento

Il termine "necrobiosi lipoide" si riferisce a una malattia cutanea cronica piuttosto rara causata da disordini nel metabolismo di carboidrati e grassi nelle sue cellule. Questa è una delle lipoidosi localizzate, caratterizzata dalla deposizione di molecole di grasso nelle aree del derma, in cui si verifica la patologia della proteina del collagene.

I sinonimi sono: malattia di Oppenheim-Urbach, dislipoidosi cutanea, necrobiosi lipoide diabetica.

Di norma, i giovani (da 20 a 40 anni) soffrono di questa patologia e la maggior parte dei malati sono donne.

Sul perché si manifesta la necrobiosi lipoide, come si manifesta, così come i principi di diagnosi e cura di questa malattia, imparerai dal nostro articolo.

Manifestazioni cliniche

Il sito preferito di localizzazione dei fuochi della necrobiosi lipoide sono le gambe e i piedi, tuttavia possono essere trovati in altre parti del corpo. Nel debutto della malattia compaiono sulla pelle macchie o noduli di rosso-marrone, giallo-marrone e persino lilla. I loro confini sono chiari, la forma è irregolare o arrotondata, la superficie è liscia, a volte si sfalda. Inoltre, gli elementi dell'eruzione cutanea possono essere leggermente compattati.

 

Col passare del tempo, i punti crescono di dimensioni e si fondono l'uno con l'altro, formando placche rotonde, ovali o di forma irregolare. La parte centrale di ciascuna di queste placche è di colore giallo-marrone o avorio, ha una superficie liscia e un piccolo lavandino. La parte periferica della tonalità rosso-bluastra o rosso-marrone, almeno leggermente, ma si alza ancora al di sopra del livello dei tessuti della placca circostante.

Abbastanza spesso sulla superficie di queste formazioni sono visualizzati più asterischi vascolari - telangiectasia. Le placche sono facilmente ferite con la formazione di erosioni e ulcere non cicatrizzate. È caratteristico che tutti i processi sopra descritti non sono accompagnati da sensazioni soggettive - il paziente non avverte alcun cambiamento.

Oltre alla forma classica di patologia descritta in precedenza, si distinguono i seguenti tipi di necrobiosi lipoide:

  • sklerodermopodobnuyu;
  • superficie irregolare;
  • digitare granulomi anulari.

Qual è la differenza tra loro? Considera di più.

Forma simile alla sclerodermia considerato il più comune. Quando si trova sulla pelle del paziente, singolo, meno spesso - si formano più placche rotonde o irregolari. La loro superficie è lucida.I tessuti interessati sono significativamente compattati, con la palpazione (quando si sondano) assomigliano a tasche di sclerodermia a placche. La pelle su di loro non può essere raggruppata in una piega. L'esito di questo processo di solito diventa atrofia del tessuto cicatriziale.

In alcuni pazienti (principalmente in persone affette da diabete) sulla superficie delle placche si formano delle ulcere poco profonde di forma irregolare con bordi leggermente sfumati e morbidi. Dalle ulcere che trasudano scariche sanguinolente, che si asciuga, forma un colore marrone scuro della buccia. Questi processi, di regola, non sono accompagnati da sensazioni sgradevoli per il paziente. È che nella fase di formazione delle ulcere, presterà attenzione al dolore non intensivo, bruciore o formicolio della zona interessata.

a superficie irregolare necrobiosi lipoide un gran numero di placche tondeggianti o irregolari compaiono sulla pelle del paziente. Le loro dimensioni vanno da una piccola moneta al palmo di un adulto e anche di più. Il colore è rosa-giallo con un bordo viola, rossastro o lilla-rosa da 2 a 10 cm di larghezza. In alcuni casi, la superficie delle placche si sfalda, ma più spesso è liscia, senza sfaldarsi. La base di queste formazioni è morbida, il sigillo non è definito.

Necrobiosi lipoide del tipo granuloma anulareDi norma, si trova nell'area delle articolazioni del polso, delle mani, in alcuni casi - sul corpo e sul viso del paziente. La forma delle lesioni è a forma di anello, attorno alla periferia sono circondate da un rullo rosso-bluastro con una sfumatura giallastra. La pelle al centro di queste formazioni o non cambiata o con segni di atrofia. Clinicamente, questa forma di patologia è simile al granuloma anulare.

La necrobiosi lipoide procede a lungo. Solo in casi isolati è possibile la guarigione spontanea. Spesso i sintomi della malattia regrediscono durante la terapia e dopo la fine ricompaiono.

Principi di trattamento

Poiché il principale fattore causale della necrobiosi lipoide è il diabete mellito, le misure primarie sono la diagnosi e la compensazione di questa malattia. Per fare questo, al paziente viene prescritta la consulenza di un endocrinologo, la somministrazione di compresse di farmaci ipoglicemizzanti o di iniezioni di insulina.

Al fine di trattare la patologia direttamente descritta da noi, il paziente è stato prescritto:

  • una dieta che limita i grassi e i carboidrati;
  • antiossidanti (alfa-tocoferolo, acido lipoico);
  • farmaci che migliorano la microcircolazione (pentossifillina (Trental), acido nicotinico e altri);
  • iniezioni di insulina e ormoni steroidei nell'area delle placche;
  • unguento corticosteroide topico;
  • Irradiazione di raggi X;
  • fisioterapia (laserterapia, ultrasuoni e altri metodi);
  • in alcuni casi particolarmente gravi, asportazione chirurgica di lesioni.

conclusione

La necrobiosi lipoide è una malattia cutanea cronica piuttosto rara causata da disordini metabolici nelle cellule. Si verifica, di regola, nelle persone affette da diabete ed è caratterizzato dalla deposizione di grasso nelle cellule della pelle.

La diagnosi di questa patologia non è difficile per un dermatologo. Già all'esame, sospetterà la diagnosi e indirizzerà il paziente a una biopsia della pelle colpita e consulterà un endocrinologo.

Il trattamento comprende un'efficace terapia antidiabetica, farmaci che migliorano la microcircolazione e il metabolismo nelle cellule interessate, così come gli unguenti corticosteroidi.

Necrobiosi lipoidea: la malattia non è contagiosa, non ereditaria. Regredisce spontaneamente solo in casi isolati.Dopo la cessazione della terapia, spesso si ripresenta.

Se hai il diabete e hai trovato macchie sul tuo corpo simili a quelle sopra descritte, consulta immediatamente uno specialista. Sebbene le stesse formazioni cutanee non siano pericolose per la vita, esse, di regola, indicano un compenso inadeguato per il diabete, e questo può causare una serie di gravi complicazioni. Sii attento alla tua salute!

Guarda il video: Necrobiosi lipoidica

Lascia Il Tuo Commento