Frattura del collo della spalla: cosa si manifesta e come trattare?

L'omero si trova tra il gomito e la parte superiore del braccio ed è un lungo osso tubulare. Distingue tali aree: diafisi (medio), epifisi superiori e inferiori, metafisi (parti transizionali tra le epifisi e la diafisi). L'estremità superiore dell'osso è una testa articolare sferica. Immediatamente sotto è una costrizione - il collo della spalla. Le fratture in quest'area dell'osso sono molto rare.

Al di sotto del collo della spalla vi sono i tubercoli (grandi e piccoli), a cui sono attaccati i tendini. Sotto di loro c'è il confine sensoriale tra la diafisi dell'osso e la sua estremità superiore - è chiamato il collo chirurgico della spalla. È in questa zona che le fratture si verificano più spesso.

La separazione delle fratture del collo della spalla e del collo chirurgico della spalla è condizionata, poiché sono accompagnate da sintomi comuni. Ecco perché gli esperti li uniscono in un unico gruppo: le fratture del collo chirurgico della spalla.

In questo articolo vi faremo conoscere le cause, le manifestazioni e i metodi per rendere il primo soccorso e il trattamento delle fratture del collo della spalla. Queste informazioni saranno utili per te e potrai fornire l'assistenza necessaria alla persona ferita in tempo utile e porre domande al medico.

sintomi

Una sindrome del dolore pronunciata e una funzione compromessa dell'arto indicano una possibile frattura.

Dopo l'infortunio, la vittima appare in grave dolore nella zona di frattura. Può essere eliminato solo per via intramuscolare o endovenosa di potenti antidolorifici (ad esempio, narcotico). Di regola, la sindrome del dolore è più pronunciata negli anziani

Nell'area dell'articolazione della spalla, il braccio ferito perde completamente la sua funzione e alcuni movimenti di flessione nella mano e nel gomito possono persistere. La persona ferita, di regola, sostiene l'arto ferito sotto l'avambraccio o sotto il gomito. Quando si tenta di muovere l'articolazione della spalla, compare un intenso dolore (fino a una reazione d'urto).

L'aspetto dell'articolazione di solito non cambia, ma con le fratture di abduzione con spostamento, ci può essere una retrazione che somiglia a dislocazione della spalla. Le persone magre possono sentire frammenti dell'omero. A volte alla palpazione della zona interessata è determinato da crepitio (crunch dell'osso prostrato).

Al posto dell'infortunio si forma un edema pronunciato. Più tardi, un ematoma appare in questa zona, che può raggiungere dimensioni significative.

In alcuni casi, quando viene colpito il tipo di frattura, la sindrome del dolore e altri segni possono essere lievi. In tali situazioni, la vittima per diversi giorni potrebbe non essere consapevole della frattura e non cercare aiuto medico.

A volte le lesioni al collo della spalla sono accompagnate da danni ai nervi. In questi casi, alla vittima dei sintomi generali si associano segni di compromissione della sensibilità della mano e difficoltà nei movimenti delle dita e dell'articolazione del polso.

Particolarmente difficili sono le lesioni del collo chirurgico della spalla, che sono accompagnate da spostamento di frammenti ossei. In questi casi, i bordi dell'osso danneggiato possono esercitare pressione sul fascio di vasi e nervi e causare lo sviluppo di gravi complicanze:

  • gonfiore pronunciato degli arti;
  • parestesia;
  • la paralisi;
  • sviluppo di aneurisma;
  • necrosi dei tessuti della mano ferita, ecc.

diagnostica

Dopo aver esaminato il paziente e chiarito i suoi reclami e le circostanze della lesione, il medico prescrive una radiografia dell'articolazione della spalla. Per una diagnosi accurata, le immagini sono necessarie in due proiezioni:

  • in assiale: eseguita quando la spalla viene rimossa dal corpo con un angolo di 30-40 °;
  • in linea retta - eseguita senza deviazione della spalla.

In caso di risultati dubbi, la TC può essere raccomandata e, in caso di sospette fratture intraarticolari o traumi del muscolo sovraspinato, viene prescritto un esame ecografico.

trattamento

La tattica del trattamento delle fratture del collo della spalla dipende in larga misura dal tipo di lesione, dall'età della vittima e dalla presenza di spostamento dei frammenti. I seguenti metodi possono essere utilizzati per questo: metodo di trazione conservativo, scheletrico o chirurgico. I metodi per il trattamento delle fratture del collo negli anziani hanno un certo numero di caratteristiche e saranno discussi in una sezione separata di questo articolo.


Fratture impattate senza evidenza di spostamento

Per le fratture iniettate non complicate, si raccomanda un trattamento ambulatoriale. Al posto dell'ematoma formatosi nell'area della lesione, viene iniettato un anestetico locale - una soluzione all'1% di Procaina (20-30 ml). Prima del suo utilizzo, viene sempre eseguita una verifica della sua portabilità.

Dopo l'anestesia, una stecca di gesso viene applicata al Turner per immobilizzare un arto rotto. Per un po 'di astrazione del braccio dal corpo, un pad o un cuscino a forma di cuneo è posto nell'area dell'ascella.Un tale dispositivo consente all'arto di ritirarsi di 30-50 ° e impedisce la formazione di contratture che possono verificarsi durante la saldatura e l'obliterazione della tasca di Riedel. Dopo l'abduzione, la spalla viene leggermente deviata in avanti di 30 °, nell'articolazione del gomito, il braccio è piegato ad angolo retto e in quello radiocarpale viene piegato di 30 °. Indossare una stecca per immobilizzare le mani dovrebbe durare per 3-4 settimane.

Al paziente vengono prescritti antidolorifici e UHF. Durante le prime 3-4 settimane si consiglia di eseguire esercizi di tipo statico per la mano immobilizzata e esercizi attivi per la mano. Dopo di ciò, viene eseguito un calco in gesso rimovibile e viene avviato lo sviluppo dell'articolazione del gomito e della spalla. La fonoforesi e l'elettroforesi del farmaco vengono utilizzate per influenzare la zona della frattura e l'articolazione. Indossare una stecca di gesso rimovibile dovrebbe durare 3 settimane.

Una volta completata l'immobilizzazione, inizia la riabilitazione attiva:

  • massaggio;
  • applicazioni di paraffina e ozocerite;
  • terapia laser;
  • DDT;
  • ultrasuoni;
  • irradiazione ultravioletta;
  • galvanizzazione ritmica dei muscoli;
  • esercizio terapeutico;
  • balneoterapia (con ginnastica in acqua).

In combinazione con la ginnastica, vengono prescritte 1-2 procedure di fisioterapia. Per le persone di età superiore a 50 anni, il trattamento riparativo viene effettuato sotto il controllo di indicatori di pressione, ECG e condizioni generali. La capacità lavorativa del paziente dopo tali lesioni viene di solito ripristinata dopo 1, 5-2 mesi.

Fratture del collo chirurgico con un offset

Per le fratture con spostamento dei feriti, è necessario un trattamento ospedaliero. In molti casi, viene effettuato anche con tecniche conservative. Per fare ciò, in anestesia locale o in anestesia generale, viene eseguita una riposizionamento manuale chiuso:

  • i frammenti ossei periferici sono confrontati con il centro;
  • il riposizionamento viene eseguito nella direzione opposta rispetto al meccanismo della lesione.

La procedura di riposizionamento manuale chiuso viene eseguita in posizione "supina". Viene eseguita da un chirurgo e due assistenti. Il medico esegue gradualmente le manipolazioni nella zona di frattura e guida le azioni degli assistenti. Dopo il completamento della procedura, l'immobilizzazione del braccio ferito viene effettuata utilizzando una benda o una spruzzata di gesso. Le fasi di riposizionamento dipendono dal tipo di frattura e il suo risultato positivo è confermato dalla radiografia.

La durata dell'immobilizzazione per tali lesioni è di 1, 5-2 mesi. Durante le prime 5-6 settimane, è costante e le ultime 1-2 settimane sono rimovibili. L'invalidità della vittima viene solitamente ripristinata dopo 7-10 settimane.

Trattamento chirurgico

Nel trattamento chirurgico delle fratture del collo chirurgico della spalla, viene eseguita una riposizionamento aperto e vengono utilizzati vari dispositivi metallici per fissare i frammenti. Per questo, è possibile utilizzare un fissatore unico con una memoria termomeccanica, che è un design curvo e realizzato in leghe speciali. Non solo risolve le estremità dei frammenti, ma li avvicina.

Durante l'intervento nei frammenti sono fatti dei buchi. L'apparecchio è raffreddato con cloroetile e, per penetrare nei fori, gli conferisce la forma necessaria. Dopo l'introduzione del dispositivo viene riscaldato a temperatura corporea e assume la sua forma originale. Il fissatore corregge i frammenti così bene che l'immobilizzazione delle estremità esterne non viene eseguita.

Quando si usano altri fissatori dopo il completamento della riposizionamento aperto, il braccio viene immobilizzato con una benda di fusione.La durata dell'immobilizzazione e della riabilitazione degli arti è la stessa di quella delle fratture con dislocamento. 3-4 mesi dopo l'intervento, la radiografia viene eseguita e con la fusione completa di tutti i frammenti, viene eseguita un'altra operazione per rimuovere l'apparecchio metallico.

Endoprotesi della spalla

Le fratture del collo della spalla in rari casi sono complicate da necrosi asettica della testa. Tali pazienti devono eseguire artroplastica articolare. Per l'operazione può essere utilizzato endoprotesi unipolare o totale. Il tipo di protesi è determinato dall'età del paziente e dal suo stato di salute. Se è impossibile eseguire l'artroplastica, è indicata l'artrodesi - un'operazione per fissare l'articolazione in una posizione fissa.


Trattamento delle fratture del collo negli anziani

Nella maggior parte dei casi, le tecniche conservative sono utilizzate per trattare le fratture del collo negli anziani. Alla frattura dell'adduzione, una fissazione precoce della spalla viene eseguita per 3-4 settimane e durante la frattura dell'abduzione vengono eseguite prima le misure per lo stretching e poi viene eseguita l'immobilizzazione per 1 mese.

Fratture con un cuneo che necessita di stretching e immobilizzazione del braccio. In alcuni casi, la chirurgia è necessaria per il loro trattamento.

Quando si esegue l'anestesia locale, si raccomanda agli anziani di ridurre la dose di anestetico locale, poiché il farmaco può presentare numerose reazioni avverse (ipotensione, andatura instabile, euforia, vertigini, pallore, nausea, ecc.). Con la comparsa di tali sintomi, il paziente viene iniettato con 1-2 ml di soluzione al 10-20% di caffeina-sodio-benzonato.

Il trattamento delle fratture del collo della spalla negli anziani è completato dalla prescrizione di un certo numero di farmaci - integratori di calcio e mezzi che migliorano la circolazione sanguigna. Ciò è spiegato dal fatto che a questa età i pazienti spesso hanno l'osteoporosi e altri disturbi metabolici che peggiorano la guarigione ossea. Inoltre, tali fratture nell'anziano sono accompagnate da una sindrome del dolore più pronunciata e richiedono un'anestesia sufficiente.

Il termine di recupero dei pazienti anziani con fratture semplici senza incuneamento e lussazione è in genere di circa 2-3 mesi. La sua durata dipende in gran parte dalle condizioni generali del paziente e dalla sufficienza della sua attività fisica.

Dopo aver eseguito un'operazione chirurgica, la durata della riabilitazione è anche di circa 2-3 mesi, ma può essere accompagnata da una serie di caratteristiche del periodo postoperatorio. Dopo tali interventi, il rischio di complicanze comuni e infettive è alto. L'insorgere di tromboembolia a questa età spesso porta alla morte.

La durata del recupero dei pazienti anziani con qualsiasi tipo di frattura è sempre variabile e spesso aumenta con la presenza di varie patologie croniche: diabete mellito, obliterazione dell'endarterite, ecc.

Le fratture del collo della spalla in molti casi possono essere trattate con l'aiuto di metodi conservativi. Se è impossibile confrontare lo spostamento dei frammenti, vengono eseguiti interventi chirurgici per risolverli. Il trattamento precoce e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico ci consentono di ottenere un sufficiente ripristino delle funzioni dell'articolazione della spalla.

Quale dottore contattare?

Se si sospetta una frattura del collo della spalla è necessario consultare un medico ortopedico. Per confermare la diagnosi, il medico prescriverà i raggi X in due proiezioni.Se necessario, al paziente può essere raccomandato di eseguire TC e ultrasuoni.

Esercizi complessi di riabilitazione per la frattura del collo chirurgico della spalla:

Guarda il video: 8 Segnali Che Dicono Che stai Soffrendo Depressione Senza Saperlo

Lascia Il Tuo Commento