Cicatrici cheloidi e ipertrofiche: cause e metodi di trattamento

Come risultato di operazioni ed effetti sulla pelle di vari tipi di fattori traumatici, si formano cicatrici su di esso. A volte sono morbidi, elastici, appena percettibili, e in altri casi salgono sopra la superficie di tessuti sani, hanno una superficie ruvida e sembrano completamente antiestetici. E se per gli uomini, di regola, questo non è un grosso problema (come si dice, le cicatrici adornano un uomo), poi per le donne, le cicatrici causano disagio psicofisico, insicurezza e riduzione significativa della qualità della vita.

Dal nostro articolo imparerai a capire perché questo o quel tipo di cicatrici si presentano, come differiscono tra loro, così come i metodi di trattamento, permettendo di eliminare o almeno minimizzare questo problema.

Perché le cicatrici si formano

La ragione di questo è un numero di processi fisiologici che vengono attivati ​​in violazione dell'integrità della pelle.

Esiste una struttura come la matrice extracellulare. Questo è un complesso di composti chimici - proteine, polisaccaridi e altri, in senso figurato - questo è un gel in cui le fibre di elastina, collagene e altre sostanze galleggiano per assicurare la normale interrelazione tra le cellule e il trasporto di sostanze chimiche. La maggior parte delle proteine ​​della matrice extracellulare, cioè 1/3, sono collagene.È sintetizzato da fibroblasti, osteoblasti e condroblasti.

Nella pelle sana, il compito dei fibroblasti è distruggere il vecchio collagene e sintetizzare nuovo. Se la pelle è danneggiata (a causa di ferite, lesioni o ustioni), il corpo deve "rattoppare" i tessuti e questo compito è assegnato ai cosiddetti fibroblasti della ferita - miofibroblasti. Queste cellule, che compaiono in una ferita, producono vigorosamente componenti della matrice extracellulare - collagene, elastina e altre importanti proteine.

Sembrerebbe essere buono per l'organismo: la breccia è sigillata, non c'è nessuna minaccia, e più denso è il tessuto che ricopre il difetto, più affidabile, più forti le porte sono chiuse per l'infezione e altre complicazioni. Tuttavia, questo tessuto è la cicatrice, che è in realtà un difetto estetico che causa disagio a molte persone.

Cicatrice ipertrofica e cheloide: come distinguere?

La diagnosi differenziale di questi tipi di tessuto cicatriziale è abbastanza importante, poiché la prognosi per loro è diversa. Considera le principali differenze tra queste entità.

indicatoreCicatrice ipertroficaCicatrice cheloide
Diffusione della cicatriceAll'interno della superficie della ferita.Supera la zona danneggiata.
Sentirsi maleLa formazione della cicatrice non è accompagnata da sensazioni soggettive.Il paziente nota dolore, prurito, parestesia (sensazione di gattonamento, per esempio), sensazione di oppressione della pelle nella zona di formazione della cicatrice.
coloreCambia da rosa a quasi incolore, biancastro entro 1-3 mesi.Saturi. Non cambia nel tempo.
Atteggiamento verso i tessuti circostantiNel corso del tempo, la cicatrice si appiattisce.Esegue sopra la superficie della pelle sana, non regredisce nel tempo.
Età del pazienteFormata a qualsiasi età.Formata principalmente da adolescenti e giovani.
morfologiaI fibroblasti sono una quantità moderata, significativamente inferiore a quella dei cheloidi. Le forme immature di collagene non sono definite.Il numero di fibroblasti, e quindi il collagene è molto grande. Le forme immature di questa proteina sono determinate.

Principi di trattamento

Tutti i metodi che possono essere utilizzati per trattare le cicatrici possono essere suddivisi in 5 grandi gruppi:

  • terapia farmacologica;
  • terapia con fattori fisici;
  • radioterapia;
  • un intervento chirurgico;
  • procedure cosmetologiche.

Considera ciascuno di essi in modo più dettagliato.

Trattamento farmacologico

Può includere farmaci nei seguenti gruppi:

  1. Ormoni steroidei. In sostanza, questa è la base del trattamento. Questi farmaci riducono l'attività dei fibroblasti, riducono la produzione di collagene e influenzano anche la quantità di sostanze nella ferita responsabili del processo infiammatorio. Di solito viene usato il triamcinolone, che viene iniettato direttamente nel tessuto cicatrizzato per iniezione. Ripeti la procedura ogni 1.5-2 mesi. I corticosteroidi possono anche essere usati topicamente sotto forma di gel e unguenti. L'abuso di questi farmaci può portare a una serie di complicazioni: atrofia cutanea, comparsa di vene varicose (teleangectasie) e cambiamenti della pigmentazione.
  2. Farmaci che stimolano il sistema immunitario. Di regola viene utilizzato l'interferone. Dopo l'escissione della cicatrice, il farmaco viene iniettato nella linea di sutura per prevenire la ricorrenza del tessuto cicatriziale. Le prime settimane, l'interferone viene somministrato 1 volta in 2 giorni, poi altri 3 mesi vengono somministrati 1 iniezione in 4-7 giorni.
  3. Enzimi. Solitamente usato ialuronidasi (farmaci Ronidaza, Lidaza). La sua azione consiste nella scissione dell'acido ialuronico, che è una sorta di cemento del tessuto connettivo.Come risultato di ciò, la circolazione sanguigna è migliorata in quest'ultimo, aumenta la permeabilità e il gonfiore diventa meno pronunciato. Le cicatrici acquisiscono elasticità, ammorbidiscono, appiattiscono. La ialuronidasi viene somministrata vicino alla zona interessata per via sottocutanea o direttamente sotto la cicatrice. Ripetere la procedura 1 volta in un corso di 1-2 giorni fino a 15 iniezioni.
  4. Preparazione enzimatica per uso locale - Fermencol. Viene usato da solo o introdotto nel tessuto cicatrizzato da galvano, electro o fonoforesi.
  5. Kontraktubeks. Questo è un gel topico con effetti rigeneranti e anti-infiammatori. Applicare direttamente sul tessuto cicatriziale fresco.

fisioterapia

Ai fini del trattamento delle cicatrici, al paziente possono essere prescritte le seguenti procedure fisiche:

  1. Terapia di compressione Pressione costante sul tessuto cicatriziale delle dimensioni di 20-40 mm Hg. Art. in una certa misura, migliora l'aspetto di questo difetto cosmetico, impedisce la sua ulteriore crescita, perché limita semplicemente lo spazio intorno ad esso - la cicatrice non ha nessun luogo dove crescere. Inoltre, a causa della compressione, i processi metabolici nei tessuti sottostanti sono disturbati, il che contribuisce alla parziale regressione della cicatrice.Il bendaggio a compressione deve essere indossato per 12-24 ore ogni giorno per 3 mesi o più.
  2. Piastre e gel in silicone. Sovrapposti sull'area interessata, comprimono i capillari, peggiorando la nutrizione del tessuto cicatriziale, riducendo il livello di collagene in esso contenuto. Inoltre, queste sostanze aiutano a ridurre il processo infiammatorio e idratano la cicatrice.
  3. Crioterapia. Le applicazioni dell'azoto liquido causano la morte cellulare nella microvascolarizzazione nel fuoco della lesione. Dopo diverse sessioni a breve termine (la loro durata di solito non supera il mezzo minuto), le condizioni della cicatrice migliorano sensibilmente. Durante la procedura, il paziente può avvertire dolore e un effetto collaterale di tale trattamento è spesso una diminuzione della pigmentazione della pelle nell'area di impatto. La migliore opzione di trattamento consiste nell'utilizzare l'azoto liquido non come metodo separato, ma in combinazione con l'introduzione di steroidi nel tessuto cicatriziale.
  4. Trattamento laser Di norma, utilizzare l'argon o il laser ad anidride carbonica. Tale effetto aumenta la temperatura del tessuto cicatriziale, grazie al quale riduce la quantità di collagene e trombi i vasi della microvascolarizzazione.Come conseguenza del trattamento, le cicatrici diventano più lisce, più morbide, più elastiche, appiattite, perdono il loro colore brillante.
  5. Elettroforesi di ialuronidasi.
  6. Fonoforesi di ialuronidasi.
  7. Galvanoforesi di ialuronidasi.

Radioterapia

Ad oggi, la necessità di utilizzare questo tipo di trattamento per il trattamento delle cicatrici è molto controversa. I risultati degli studi hanno dimostrato che più della metà delle persone sottoposte a un ciclo di radioterapia dopo l'escissione delle cicatrici si è riformata, cioè si è ripresentata. Il seguente regime di trattamento è considerato più efficace:

  • trattamento del tessuto cicatriziale con una soluzione di enzimi proteolitici (ad esempio Lidasa) prima dell'intervento chirurgico;
  • asportazione chirurgica della cicatrice;
  • irradiazione dell'area interessata al fine di ridurre il rischio di recidiva.

Esiste un'altra versione della radioterapia basata sull'uso dei raggi X - terapia roentgenica o terapia Bucky. Le radiazioni ionizzanti, che agiscono sulle cellule del tessuto cicatriziale, portano al fatto che le fibre di collagene si gonfiano e successivamente collassano. La stessa cosa succede con i fibroblasti. Il corso di trattamento prevede un massimo di 6 sessioni, tenute 1 volta in 1,5-2 mesi.L'impatto dei raggi Bucca si estende solo ai tessuti superficiali, direttamente sulla cicatrice. I tessuti posizionati più in profondità non subiscono raggi X.

Questo tipo di terapia è controindicato in caso di insufficienza cardiaca scompensata, malattia renale cronica, così come in presenza del presunto impatto di malattie della pelle o ferite non cicatrizzate nella zona.

Oggi, la radioterapia e la radioterapia vengono utilizzate piuttosto raramente e, di regola, nel complesso trattamento delle cicatrici grossolane a lungo esistenti.


Intervento chirurgico

Come metodo di trattamento indipendente, l'escissione della cicatrice cheloide viene utilizzata molto raramente, poiché in quasi il 100% dei casi porta alla sua recidiva. Il trattamento combinato, compresa l'escissione, la radioterapia o la terapia a raggi X, nonché l'uso di iniezioni di immunomodulatori e ormoni steroidei contribuirà a ridurre il rischio di recidiva.

È molto importante subito dopo l'intervento chirurgico per prevenire la ricomparsa di una cicatrice ruvida, dal momento che il giovane tessuto cicatriziale è suscettibile di trattamento molto meglio di maturo.Ai fini della profilassi per il paziente, possono essere prescritti bendaggi compressivi, ormoni steroidei topici o iniezioni nella lesione, preparati enzimatici, immunomodulatori, Kontraktubeks.

Procedure cosmetiche

Va notato immediatamente che la cosmetologia non aiuta a sbarazzarsi della cicatrice. La forza di queste procedure è solo leggermente corretta il difetto. Dovrebbero essere usati solo dopo che la cicatrice si è formata completamente e in assenza di segni di un processo infiammatorio nell'area di esso.

Il paziente può essere raccomandato:

  • sabbiatura dermoabrasione;
  • peeling chimico;
  • peeling acido di frutta (stimola i processi di rigenerazione della pelle, contribuisce ad un leggero aumento della sua elasticità ed elasticità, migliora il rilievo, normalizza il colore, come risultato di questo effetto, piccole cicatrici diventano meno evidenti);
  • mesoterapia.

La designazione di ciascuna di queste procedure è strettamente individuale. Se la cicatrice è esistita per un lungo periodo (più di mezzo anno), è necessario aggiungere diverse iniezioni di glucocorticosteroidi.

Per ridurre la gravità delle cicatrici e le tecniche laser vengono utilizzate, ad esempio, la termolisi frazionale.


Prevenzione della formazione di cicatrici grossolane

Le misure preventive sono estremamente importanti perché impediscono l'insorgenza di cicatrici ipertrofiche e cheloidi, contribuiscono alla formazione di cicatrici invisibili - normotropiche. In realtà, sono più che semplici - è molto più facile concentrarsi sulla prevenzione quando appare una ferita, piuttosto che spendere tempo, tempo e denaro per eliminare un difetto estetico.

Quindi, ai fini della profilassi, il paziente dovrebbe, nel caso di ferite di grandi dimensioni, nonché ferite con bordi frastagliati (ad esempio, strappati), cercare aiuto il più presto possibile da un chirurgo che tratterà l'infortunio secondo tutte le regole, taglia i bordi frastagliati e metterà un punto preciso sulla ferita e / o una benda.

Se la ferita è piccola e non richiede la sutura, è comunque necessario l'aiuto di un medico - fornirà raccomandazioni su come prendersi cura della ferita e ti spiegherà come gestirlo correttamente. Vengono comunemente utilizzate soluzioni di antisettici (clorexidina, perossido di idrogeno, ecc.), Nonché unguento antibatterico e cicatrizzante.

conclusione

Le cicatrici ipertrofiche e cheloidi spesso danno molto fastidio alle persone che le "indossano", dato che sono un difetto estetico ben definito.Nascono a causa della violazione dei processi di normale guarigione delle ferite - in caso di divergenza dei bordi o durante l'infezione. È più facile eliminare questo difetto non appena il trattamento è iniziato prima. Può includere l'uso di un numero di farmaci, metodi di fisioterapia, radioterapia, intervento chirurgico nella quantità di escissione di tessuto cicatriziale e procedure cosmetiche. Di norma, il trattamento viene eseguito in un complesso, utilizzando diversi dei suoi metodi contemporaneamente. Ma vogliamo notare che solo le cicatrici formate, per così dire, fresche sono suscettibili alla terapia molto meglio delle cicatrici che esistono da molto tempo. In quest'ultimo caso, vengono generalmente applicati i metodi di trattamento più aggressivi e l'effetto desiderato non viene sempre raggiunto.


Quale dottore contattare

Per sbarazzarsi di cicatrici senza recidiva, è necessario cercare l'aiuto di un dermatologo. Formulerà un piano di trattamento individuale, concentrandosi sulla gravità della lesione. In molti casi, il paziente viene inoltre indirizzato per la consultazione con un chirurgo e un fisioterapista. Il trattamento da un cosmetologo contribuirà ad eliminare piccole cicatrici e cicatrici.

Chirurgo plastico S. L.Romanyuk parla di cicatrici:

Guarda il video: Vieni a trattare le cheloidi in modo naturale

Lascia Il Tuo Commento