Analisi dell'ormone tiroideo: come passare?

Il metodo principale di studiare la disfunzione tiroidea è un esame del sangue per il livello di alcuni ormoni in esso - tiroxina (è designato come T4) e triiodotironina (T3). Tuttavia, per la diagnosi di questi due indicatori non è sufficiente. Il lavoro della ghiandola tiroidea è regolato dalla ghiandola pituitaria, che, a seconda del livello di T3 e t4 produce più o meno ormone stimolante la tiroide (TSH) - la valutazione della sua concentrazione nel sangue è anche estremamente importante per valutare la funzione tiroidea. Inoltre, vi è spesso la necessità di identificare anticorpi contro i recettori della tiroglobulina (AT-TG), della tiroide perossidasi (AT-TPO) e del TSH (da AT a TSH). Questi indicatori non sono affatto ormoni, tuttavia sono studiati insieme a loro. C'è un altro indicatore importante in alcuni casi: la tireoglobulina. Questa è una proteina contenuta nei follicoli della ghiandola tiroidea, conoscenza del livello di cui a volte consente di verificare la diagnosi. Tale ghiandola tiroidea come la calcitonina si distingue: le sue funzioni sono diverse dagli altri ormoni tiroidei, ma non per questo meno importanti.

Questa è ciascuna delle sostanze di cui sopra, in quali casi è richiesta la sua ricerca, e inoltre parleremo delle caratteristiche della preparazione per l'analisi nel nostro articolo.

Triiodotironina (T3a) comune e gratuito

Campionamento del sangue per la ricerca condotta a stomaco vuoto dopo un riposo di 30 minuti.

L'attività di questo ormone è molto più alta di quella del suo predecessore, la tiroxina. Ce l'hanno gli effetti principali degli ormoni tiroidei. Solo 1/10 di triiodotironina è prodotta dalle cellule tiroidee proprie, il resto è sintetizzato da T4 nei tessuti del corpo umano.

In realtà, gli effetti di T3 simile a quelli della tetraiodotironina:

  • attiva processi metabolici, in particolare proteine, assorbimento di ossigeno da parte dei tessuti;
  • stimola la consegna di energia dove è necessario;
  • stimola la formazione di vitamina A nel fegato;
  • riduce i livelli ematici di colesterolo e trigliceridi;
  • aumenta l'escrezione di calcio urinario.

Regola lo sviluppo del cervello in un bambino, aumenta l'eccitabilità del sistema nervoso, influenza i processi metabolici nel muscolo cardiaco.

Una certa parte di questo ormone è associata alle proteine ​​di trasporto del sangue, mentre l'altra circola in esso in uno stato libero. Di regola, gli esperti studiano il livello di triiodotironina libera e in casi dubbi determinano la T totale3.

Nel sangue degli uomini, la triiodotironina è contenuta in una concentrazione maggiore rispetto alle donne. Il suo livello dipende anche direttamente dall'età, raggiungendo il livello di pubertà degli adulti. Nelle persone di età superiore ai 65 anni, la quantità di T libera nel sangue.3 gradualmente diminuendo.

Inoltre, la concentrazione di questo ormone dipende dal periodo dell'anno (più - in autunno / inverno, meno - in estate), mentre la gravidanza ha una T libera3Di norma, viene ridotto e ritorna normale solo dopo il parto.

Questo studio viene effettuato al fine di chiarire quale tipo di malattia della tiroide si verifica in un particolare paziente, nonché per controllare la terapia della T isolata3-toksikoza.

formazione

Simile a quello della tiroxina. Donare il sangue dovrebbe essere rigorosamente a stomaco vuoto, dopo un riposo di mezz'ora. Per ottenere i risultati più accurati, alla vigilia dell'analisi è necessario seguire una dieta: escludere cibi fritti, grassi e bevande alcoliche dalla dieta. È impossibile condurre uno studio dopo i metodi radiologici di diagnosi, nonché immediatamente dopo le procedure di fisioterapia.

Il livello di triiodotironina diminuisce o aumenta nelle stesse condizioni patologiche della tiroxina.

Tireoglobulin (TG)

Questa è una proteina precursore della tiroxina e della triiodotironina, che è presente nella composizione del contenuto dei follicoli della tiroide. È prodotto esclusivamente da tre tipi di cellule: tireociti, cellule follicolari e cancro papillare. Nelle malattie che comportano un aumento del volume della tiroide, aumentano anche i livelli di tireoglobulina. Di particolare valore diagnostico, questo indicatore ha dopo la rimozione della ghiandola tiroidea per il cancro. In questa condizione, la concentrazione di tireoglobulina nel sangue tende a zero (non ci sono i tireociti, la proteina semplicemente non ha spazio per produrre). Se, dopo l'operazione, il livello di proteine ​​non diminuisce o diminuisce prima, e dopo un po 'ricresce, questo indica una ricaduta della neoplasia. In individui con una ghiandola tiroidea conservata, questo studio ha un valore diagnostico non informativo e, pertanto, non dovrebbe essere effettuato.

La normale concentrazione di tireoglobulina nel sangue è inferiore a 60 ng / ml.

In termini di preparazione per l'analisi, si devono osservare i seguenti punti: il sangue deve essere prelevato prima di una biopsia o di una scansione radioisotopica della tiroide, dopo questa operazione, questo indicatore deve essere monitorato per almeno 1,5 mesi.

Anticorpi contro la tireoglobulina (AT-TG)

Prodotto da cellule del sistema immunitario umano a causa del contatto prolungato dei contenuti dei follicoli (contenenti tireoglobulina) con sangue nelle malattie della tiroide di natura autoimmune e oncopatologia. Aumentare il loro titolo è più caratteristico per gli adulti che per i pazienti pediatrici.

Il livello normale di AT-TG nel siero è 0-18 IU / ml.

L'aumento della concentrazione di queste sostanze si osserva quando:

  • Malattia di Basedow;
  • tiroidite di Hashimoto;
  • tiroidite autoimmune;
  • ipotiroidismo idiopatico;
  • alcune patologie genetiche, in particolare, nella sindrome di Down.

Aumentare il titolo degli anticorpi contro la tireoglobulina non è sempre un segno di patologia. Può manifestarsi in persone sane, specialmente negli uomini più anziani. Sulla base di questo studio da solo, non può essere fatta alcuna diagnosi - la sua verifica è possibile solo dopo una valutazione completa del quadro clinico e dei risultati di ulteriori metodi di ricerca, tenendo conto dei reclami del paziente, dell'anamnesi e di un esame obiettivo.

Non sono richieste misure preparatorie speciali per l'analisi.


Anticorpi per i recettori ormonali stimolanti la tiroide

Esistono strutture di membrana speciali sui tireociti - recettori ormonali stimolanti la tiroide (recettori del TSH) - attraverso questi si realizzano effetti di tireotropina, interagendo con essi, stimola o inibisce la produzione di T3 e t4. Se per qualsiasi motivo il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi contro questo recettore (cioè, si verifica un processo autoimmune), il loro funzionamento è compromesso.

Esistono 2 tipi di anticorpi ai recettori per il TSH: bloccanti e stimolanti. I primi portano all'ipotiroidismo e all'atrofia tiroidea, mentre i secondi, al contrario, contribuiscono ad un aumento del livello degli ormoni tiroidei nel siero del sangue. La rilevazione di un gran numero di anticorpi contro i recettori del TSH nel sangue, indipendentemente dal loro tipo, è già un segno di patologia.

Tale studio può essere raccomandato per i pazienti in tre situazioni cliniche:

  1. Al paziente è già stata diagnosticata la sindrome tireotossicosi, ma è necessario scoprirne la causa, la natura.
  2. Al paziente viene diagnosticata la malattia di Graves-Basedow, egli riceve terapia e deve valutare l'efficacia del trattamento (è efficace se la concentrazione di anticorpi verso i recettori del TSH con ogni studio successivo è inferiore a quella precedente).
  3. Una donna incinta ha precedentemente sofferto di malattie della tiroide.Tali pazienti nel terzo trimestre di gravidanza stanno conducendo uno studio del livello di anticorpi ai recettori del TSH nel sangue e, sulla base dei dati ottenuti, stimano la probabilità che il feto sia interessato.

La preparazione per l'analisi consiste solo nel rifiuto dall'assunzione di cibo per 8-10 ore prima del prelievo di sangue alla modalità di consumo di alcolici risparmiati (desideriamo notare che il paziente deve bere esclusivamente acqua pura, ma non altre bevande).

Normalmente, il livello di anticorpi ai recettori del TSH è inferiore a 1 U / L. Se la loro concentrazione aumenta a 1,1-1,5 U / l, questo è un risultato discutibile e, nel caso di un eccesso di 1,5 U / l, il risultato è positivo.

Anticorpi anti-perossidasi tiroidea (anticorpi microsomiali, AT-TPO)

La perossidasi tiroidea, o tireoperossidasi, è un enzima che svolge un ruolo importante nella sintesi di tiroxina e triiodotironina. Gli anticorpi bloccano l'attività dell'enzima - la produzione di T3 e t4 andando giù. Cioè, questo metodo di ricerca consente di rilevare un processo autoimmune - il lavoro del sistema immunitario contro le cellule tiroidee. Se l'AT-TPO viene rilevato in una donna incinta, questo è un segno che indica il rischio per il feto e un'alta probabilità di avere la tiroidite in lei dopo il parto.

In alcuni casi, un livello leggermente elevato di anticorpi si riscontra anche in individui che non soffrono di malattie della tiroide. Ad oggi, le discussioni sono ancora in corso sul fatto che questa sia una variante della norma o indichi una predisposizione alla tiroidite autoimmune.

Le indicazioni per la determinazione degli anticorpi contro la tireoperossidasi sono:

  • tireotossicosi nei neonati;
  • Malattia di Basedow o aumento della concentrazione degli stessi anticorpi nella madre di un neonato (naturalmente, il sangue viene prelevato da lui);
  • verifica della malattia, accompagnata da ipotiroidismo o tireotossicosi, diagnosi differenziale;
  • mixedema peritibiale (edema denso, localizzato nella regione delle gambe).

Per la diagnosi dei risultati solo questo metodo di ricerca non è sufficiente, deve essere interpretato insieme ai dati di altri metodi diagnostici di laboratorio e strumentali.

Non è richiesta una preparazione speciale per l'analisi.

Normalmente, il livello di AT-TPO deve essere inferiore a 5,6 U / ml.


calcitonina

È un ormone proteico prodotto nelle cellule C della ghiandola tiroidea, situato tra i follicoli, così come nel timo e nelle ghiandole paratiroidi.È un antagonista dell'ormone paratiroideo (un ormone prodotto dalle cellule delle ghiandole paratiroidi) - stimola la deposizione di calcio nei fasci ossei, riducendone il livello nel sangue. Ma il ruolo principale di questo ormone è diverso: è un marker tumorale!

Le cellule in cui la calcitonina è sintetizzata (cellule C) possono essere la fonte di una neoplasia maligna molto pericolosa - carcinoma a cellule C o carcinoma midollare. Questo tumore è resistente a quasi tutti i farmaci chemioterapici, non risponde alla radioterapia, non accumula iodio radioattivo. Cresce lentamente, ma presto si metastatizza a molti organi del nostro corpo. È possibile superare questa malattia solo se viene diagnosticata precocemente.

Poiché le cellule C, che sono utilizzate per sintetizzare la calcitonina, sono la fonte del carcinoma midollare, la sua concentrazione nel sangue in questa patologia aumenta in modo significativo. Questo ti permette di diagnosticare il cancro! Inoltre, l'eccesso del livello normale di calcitonina (più di 100 pg / ml) si verifica nella leucemia e in alcune altre neoplasie maligne. Un leggero eccesso di valori normali di calcitonina (il tasso per le donne è fino a 5,0,negli uomini - fino a 8,4 pg / ml) può essere determinato nelle donne durante la gravidanza, con sindrome di Zollinger-Ellison, pancreatite, insufficienza renale cronica.

Determinare il livello di calcitonina nel siero principalmente in tali situazioni:

  • per sospetto carcinoma a cellule C della tiroide;
  • ai fini dell'osservazione dinamica dopo la rimozione della tiroide a causa del carcinoma midollare, valutazione dell'efficacia dell'operazione;
  • per esaminare i parenti immediati di tali pazienti (screening).

La preparazione per lo studio include il rifiuto di intenso sforzo fisico (aiutano a ridurre il livello di calcitonina) 72 ore prima del prelievo di sangue, un giorno - rinuncia all'alcol, 60 minuti - smettere di fumare.

Si consiglia di eseguire l'analisi a stomaco vuoto, dopo 8-12 ore di digiuno. Per mezz'ora prima di prendere il sangue si consiglia al paziente di riposare.

Quale dottore contattare

Oltre all'endocrinologo, i medici possono assegnare test per determinare la funzione della ghiandola tiroidea in molte specialità. Questo organo secerne ormoni che regolano il lavoro del cuore, del cervello, del sistema riproduttivo.Ecco perché non dovresti sorprenderti se un cardiologo, un neurologo o un ginecologo ti daranno un referente per la ricerca.

conclusione

Gli ormoni tiroidei svolgono un ruolo cruciale nella regolazione di molte funzioni del nostro corpo. Una diminuzione o un aumento del loro livello disturba il funzionamento armonioso degli organi e peggiora le condizioni del paziente. Se si sospetta una patologia della ghiandola tiroidea, in primo luogo, naturalmente, si dovrebbe cercare l'aiuto di un endocrinologo. Egli ispezionerà e prescriverà un sondaggio, che include la determinazione di alcuni indicatori della ghiandola tiroide o degli organi ad esso associati (in particolare, la ghiandola pituitaria, il sistema immunitario). Un esame tempestivo identificherà il problema in una fase iniziale e ciò aumenterà in modo significativo la prognosi del paziente per il recupero!

Specialista della clinica "Dottore di Mosca" racconta l'analisi del sangue per gli ormoni tiroidei:

Lascia Il Tuo Commento