Tiroidite subacuta: perché si manifesta e come si manifesta

Il termine "tiroidite subacuta" si riferisce a una malattia infiammatoria della ghiandola tiroidea, il principale fattore causale di cui sono virus. È caratterizzato da intenso dolore al collo e sintomi di intossicazione generale del corpo. Per lo più le donne sono malate (secondo le statistiche, il rapporto tra donne e uomini che soffrono di questa patologia è 5: 1). La tiroidite subacuta non è l'unico nome per questa malattia: la tiroidite di de Kerven, la tiroidite granulomatosa, la tiroidite virale, la tiroidite a cellule giganti sono tutti i suoi sinonimi.

Imparerai a conoscere le cause e il meccanismo di sviluppo della tiroidite subacuta, i sintomi, le caratteristiche diagnostiche e i metodi di trattamento di questa patologia dal nostro articolo.

Manifestazioni cliniche

Il dolore sulla parte anteriore del collo può essere un segno di tiroidite.

I primi sintomi della malattia si verificano 1-1.5 mesi dopo un'infezione virale. Una persona nota l'improvvisa comparsa di dolore sulla superficie anteriore del collo a destra oa sinistra. Il dolore spesso irradia (dà) alla mascella inferiore, la parte posteriore della testa o l'orecchio dallo stesso lato. Se in questa fase il paziente non cerca aiuto medico, la patologia progredisce - il dolore si diffonde sulla superficie opposta del collo.La sindrome del dolore è associata ad infiammazione del tessuto tiroideo. L'organo si gonfia, la sua capsula è tesa, il che causa dolore.

I sintomi locali sono combinati con manifestazioni di intossicazione generale del corpo. Il paziente nota debolezza, perdita di appetito, sudorazione, mal di testa, vertigini, irritabilità, febbre.

Inoltre, a seconda della fase del processo patologico, è accompagnato da manifestazioni di tireotossicosi o ipotiroidismo.

Principi di diagnosi

La diagnosi di tiroidite subacuta comprende 5 fasi: reclami del paziente, storia della sua vita e malattia attuale, valutazione dello stato obiettivo, diagnostica di laboratorio e strumentale. Sulla base dei dati ottenuti in questo caso, viene fatta la diagnosi finale.

Reclami e anamnesi

Le lamentele dei pazienti relative al dolore al collo, localizzate sulla sua superficie frontale da un lato (nelle fasi avanzate della patologia del dolore possono essere bilaterali), febbre, sudorazione, debolezza, palpitazioni, perdita di peso e altri segni di alterazione della ghiandola tiroide indicheranno tiroidite subacuta. .

Dall'anamnesi, la relazione dell'attuale malattia con una precedente infezione virale un mese prima, così come la stagionalità, è di particolare importanza (la tiroidite subacuta è più caratteristica del freddo - autunno-inverno - stagione).

Esame obiettivo

All'esame, il pallore, la magrezza del paziente, può attirare l'attenzione. La palpazione (quando si sonda) la ghiandola tiroidea è ingrossata, densa, localmente o diffusamente intensamente dolorosa. Inoltre, la palpazione rivela un aumento del contenuto di umidità della pelle del paziente (una manifestazione di sudorazione), aumento della pressione del polso e alcuni altri cambiamenti. Durante l'auscultazione (ascolto) dei toni cardiaci - aumento della frequenza cardiaca (tachicardia) con tireotossicosi, indebolimento, sordità dei suoi toni con ipotiroidismo.

Diagnosi di laboratorio

Prima di tutto, al paziente viene prescritto un esame del sangue generale. Mostra un netto aumento della VES - più di 50 mm / h - sullo sfondo di un livello normale di leucociti e formula dei leucociti invariati. Possono verificarsi anche anemia normohromica e aumento del livello dei linfociti (linfocitosi).

Nello studio degli ormoni nella fase della tireotossicosi, verrà diagnosticata una diminuzione della concentrazione di tireotropina nel sangue e un aumento della tiroxina e della triiodotironina associate.Nell'eutiroidismo, il livello di questi ormoni sarà entro i limiti normali, e nell'ipotiroidismo, al contrario, verrà rilevato un aumento della concentrazione di TSH e una diminuzione degli ormoni stimolanti la tiroide.

Se il paziente chiede aiuto a un medico entro poche settimane dall'apparizione dei primi sintomi della malattia, gli verrà prescritto un esame del sangue per gli anticorpi anti-tireoglobulina. È durante questo periodo che sono determinati, e dopo, dopo 1,5-2 mesi, scompaiono.


Diagnostica strumentale

Sono importanti due metodi di indagine: ecografia della tiroide e scintigrafia di questo organo.

Durante l'ecografia, viene rilevato un aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea, aree di ridotta ecogenicità in uno o entrambi i suoi lobi, con l'apparenza di una nuvola. Nel tempo, queste zone potrebbero migrare (cambiarne la posizione).

Dati scintigrafici indicheranno una diminuzione o completa mancanza di cattura da parte della ghiandola tiroidea del radiofarmaco usato.

Inoltre, per confermare la diagnosi di tiroidite, è possibile utilizzare il test Krajl. Implica la nomina del paziente con prednisone in una certa dose. Ridurre il dolore al collo e una graduale diminuzione della VES entro 1-3 giorni durante l'assunzione di questo farmaco conferma la diagnosi.

Diagnostica differenziale

I sintomi di alcune altre malattie sono simili a quelli della tiroidite subacuta. Il medico deve fare attenzione su di loro al fine di impostare la diagnosi corretta, perché provoca il trattamento giusto e il miglioramento più precoce possibile delle condizioni del paziente.

Quindi, la diagnosi differenziale è effettuata con tali malattie:

  • tiroidite acuta;
  • Malattia di Basedow;
  • cancro alla tiroide;
  • emorragia nella cisti di questo organo;
  • esofagite;
  • mal di gola;
  • ascesso gengivale;
  • flemmone cervicale.

In casi dubbi e in assenza di altre possibilità, il test Krail descritto sopra viene eseguito per confermare questa o quella diagnosi.

Principi di trattamento

La maggior parte dei pazienti con tiroidite subacuta riceve un trattamento in un poliambulatorio. Solo alcuni di loro hanno bisogno di ricovero ospedaliero - persone con dolore severo o gravi manifestazioni di tireotossicosi.

Il trattamento è prevalentemente farmaco.

Le forme lievi della malattia richiedono l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (nimesulide, meloxicam e altri) nella dose terapeutica massima. Si noti che l'acido acetilsalicilico non è raccomandato per questa patologia.

Quando le sindromi del dolore e dell'intossicazione diminuiscono, la VES viene normalizzata, la dose dei farmaci viene gradualmente ridotta finché non vengono completamente annullati.

Con tiroidite subacuta, che è moderatamente dura e grave, invece di FANS o in combinazione con loro utilizzano glucocorticosteroidi. Di norma, 30-40 mg di prednisolone al giorno vengono prescritti al paziente per 1-3 settimane, e poi lentamente, non più di 5 mg a settimana, ridurre la dose fino al completo ritiro. Pertanto, il corso del trattamento dura da 2 a 3 mesi. Ridurre rapidamente la dose di ormoni o annullare bruscamente la loro ricezione è vietato! Questo porterà alla sindrome di rimbalzo - deterioramento delle condizioni del paziente, rinnovo, aumento della sindrome del dolore e altri sintomi della patologia.

Al fine di eliminare le manifestazioni di tireotossicosi, vengono utilizzati beta-bloccanti (di regola, propranololo). I farmaci antitiroidei per questa patologia non vengono utilizzati.

Con lo sviluppo dell'ipotiroidismo, la levotiroxina viene prescritta al paziente.


conclusione

La tiroidite subacuta è un'infiammazione delle cellule tiroidee di natura virale. I suoi sintomi principali sono il dolore in uno o entrambi i lobi tiroidei in combinazione con la sindrome di intossicazione e la sindrome tireotossicosi.

Nella diagnosi di un ruolo importante appartiene ai dati anamnestici (connessione della malattia con infezione virale), nonché metodi diagnostici di laboratorio (emocromo completo, TSH, ormoni tiroidei, anticorpi anti-tireoglobulina) e strumentali (ecografia e scintigrafia tiroidea).

L'obiettivo del trattamento è eliminare il processo infiammatorio. Per questo, al paziente vengono prescritti farmaci anti-infiammatori non steroidei e / o glucocorticoidi. I beta-bloccanti o levotiroxina sono usati in alcuni casi clinici.

Di regola, la tiroidite subacuta termina con il completo recupero del paziente.

Per prevenire lo sviluppo di questa malattia, è necessario trattare prontamente e adeguatamente le malattie virali acute, mangiare in modo razionale e completo (il contenuto di fibre alimentari nella dieta deve essere aumentato) e, nel caso di questi o altri sintomi di malattia, chiedere aiuto medico il più presto possibile. Questo approccio garantirà la diagnosi della malattia in una fase precoce e l'inizio tempestivo della terapia, il che significa che la guarigione arriverà nel più breve tempo possibile.

Channel One, il programma "Live Healthy" con Elena Malysheva, nella sezione "About Medicine" parla di tiroidite subacuta (da 30:20):

Guarda il video: Tiroidite - Cause, Sintomi, Diagnosi e Trattamento

Lascia Il Tuo Commento